Leghe FantaMaster
Home Β» Consigli Fantacalcio Β» πŸŽ™οΈ CONFERENZE STAMPA 34^ giornata | Gilardino: “La gestione di Vitinha. Come stanno Messias, Malinovskyi e Bani”. Nicola: “Infortunio Cerri? La penso cosΓ¬. Su Caputo…”

πŸŽ™οΈ CONFERENZE STAMPA 34^ giornata | Gilardino: “La gestione di Vitinha. Come stanno Messias, Malinovskyi e Bani”. Nicola: “Infortunio Cerri? La penso cosΓ¬. Su Caputo…”

La 34^ giornata del campionato di Serie A si apre con la gara dello Stirpe tra Frosinone e Salernitana. I big-match di giornata, però, si giocano a Torino e Napoli, dove si affronteranno JuventusMilan e NapoliRoma.

L’Inter neo campione d’Italia, invece, ospita il Torino, mentre il Bologna cerca gli ultimi punti per la Champions League contro l’Udinese. Chiude il Monday Night del Ferraris, con Genoa-Cagliari.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Frosinone-Salernitana (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: “La prossima è la più importante perché è la gara che ci aspetta ed è una gara in cui tenere l’attenzione ancora più alta del solito. Ballottaggi Bonifazi-Lirola e Brescianini-Reinier? Ci potrebbero essere in tutti i ruoli. Bonifazi è tornato adesso, dopo un periodo in cui è stato assente. Sono tutti e quattro calciatori importanti che nelle prossime gare ci serviranno. Mi piacciono i ballottaggi”.
  • Conferenza stampa COLANTUONO: “Troveremo un ambiente molto caldo e dovremo essere pronti a dover affrontare questa partita al massimo delle nostre possibilità. Gli indisponibili? Abbiamo perso Candreva per squalifica e Ochoa per un problema fisico ma recuperiamo Coulibaly e Manolas”.

Lecce-Monza (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa GOTTI: Rientro Almqvist? Ha caratteristiche precise e devo dire che si è sempre applicato anche nel lavoro di squadra, non solo nell’attacco alla profondità. Non è che con lui abbiamo perso compattezza, anche lui riesce a darci questo tipo di ingredienti. Rafia di nuovo mediano? Si cerca di fare di necessità virtù e trovare la soluzione più adeguata. Voglio tenere la mente aperta e guardare anche ad altre soluzioni. Berisha? Lo ritengo un ragazzo di grande prospettiva. Ha 21 anni, non è giovane in assoluto, è giovane come percorso. Bisogna cercare di fargli fare il percorso giusto, che diventi un circolo virtuoso. Devo leggere le situazioni anche per il percorso individuale dei ragazzi. Ripeto che ho grande stima calcistica. Alternative a Piccoli e Krstovic? Nella partita di domani vedo difficoltà di impiego per Burnete. Siccome la Primavera gioca a Cagliari gli ho consigliato di andare a giocare 95 minuti. Voglio gratificare il più presto possibile il lavoro dei Primavera aggregati, ma devo attuare un percorso giusto. Abbiamo Pierotti che può giocare centralmente, Sansone per me è più centrale che esterno. Possiamo aggiungere come alternativa Almqvist, ha fatto la seconda punta diversi anni fa”.
  • Conferenza stampa PALLADINO: “Modulo? Ho la fortuna di avere tanti giocatori e posso scegliere fra tanti. Per me è molto importante avere tutti a disposizione, per fare rotazioni e avere soluzioni anche a partita in corso. L’obiettivo? Era la salvezza, il sogno poteva essere l’Europa o potrebbe anche esserlo. Campionato strano, possiamo vincere come possiamo perdere, di certo dobbiamo giocarcela fino in fondo e poi vedere come andrà. La crescita di Maldini? Sono contento di Daniel, ci ha dato una grande mano. Lui è stato fantastico, arrivava da un percorso difficile a Empoli. C’è stato scetticismo mediatico al suo approdo in Brianza, ma si è inserito bene ed è cresciuto tantissimo. Merito suo e del gruppo che lo ha accolto benissimo“.

Juventus-Milan (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa ALLEGRI: “Sarà una bella partita. Dobbiamo fare i punti che servono per entrare in Champions. Come sta Bremer e il resto della squadra? Bremer ha avuto un problemino a Cagliari, ma sta decisamente bene e domani mattina valuterò il da farsi. Abbiamo recuperato tutti, domani saremo pronti per fare una bella partita. Chi affiancherà Vlahovic? Chiesa e Yildiz stanno bene. Chiesa ha giocato un po’ di più e valuterò domani se farlo partire dall’inizio, eventualmente sarebbe un buon cambio. Federico a Roma ha fatto una buona partita, anche quando si estranea un po’ dalla partita è uno di quelli che trova sempre la soluzione nei momenti statici. Domani mattina comunque deciderò. Vlahovic e il sogno Pallone d’oro? Il fatto che ambisca al Pallone d’oro credo sia normale. È bello perché ognuno deve avere l’ambizione di avere il massimo. Dusan è migliorato molto, sta trovando un suo equilibrio interiore nel giocare le partite, anche quando le cose non gli vanno bene. Deve cercare sempre di rimanere dentro la partita, perché per uno con il suo ruolo può sempre arrivare la palla giusta per vincere la partita”.
  • Conferenza stampa PIOLI: “Non ci sono state vie di mezzo in questi 5 anni, o positivo o negativo. Se potessi cambiare il risultato dei derby darei tutto quello che ho, ma non si può più fare. Io per primo devo avere le spalle larghe. È stato un dolore forte vedere gli avversari festeggiare. Leao? Domani sarà capitano. Ibrahimovic? Zlatan era qui ieri e l’altro ieri, è sempre vicino a noi, ci dà il sostegno per superare il momento negativo. Siamo insieme e insieme cerchiamo di superare il momento difficile. Okafor e Chukwueze titolari? Entrambi stanno bene, poi tocca a me fare le scelte. Adli titolare nel derby e non Bennacer? Bennacer secondo me non è al 100% della condizione fisica, Adli in fase difensiva è quello più affidabile. Ci sarà turnover? In questo momento non sto pensando a far giocare gente per l’anno prossimo, a meno che nelle prossime giornate il secondo posto non sia assicurato. Theo Leader? Credo che sia un giocatore fortissimo e che possa essere un giocatore importante per il futuro del Milan”.

Lazio-Verona (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa TUDOR: “Non possiamo sbagliare, tutti i punti sono importanti e domani bisogna fare punti. Come stanno gli infortunati? Gli infortunati devo valutarli oggi, qualcuno ha recuperato, altri sono a metà strada, quindi vedremo cosa ci dirà l’allenamento di oggi. Quali margini di miglioramento può avere Castellanos? Può giocare insieme a Immobile? Si possono vedere insieme in un piccolo momento della partita dove bisogna recuperare il risultato, a volte più giocatori che hanno gol nelle gambe aiutano a segnare, ma a volte mettere tutti gli attaccanti non significa essere più pericoloso. Magari se non hai lavorato a questa soluzione non riesci a essere pericoloso. Pellegrini è indietro rispetto ai compagni? Può giocare domani? Pelle si allena bene, è stato fuori per un infortunio e altri hanno fatto bene mentre lui non c’era. Potrebbe giocare, potrebbe non giocare, ha le stesse chance di tutti gli altri. Come vede Zaccagni? Zaccagni può fare l’ala larga, può giocare esterno. Come quinto si e no, può fare fatica perché deve sacrificarsi tanto. Può giocare anche dietro la punta, per noi è un giocatore importante e ci è mancato tanto. Ha dimostrato la sua importanza negli anni passati alla Lazio, può darci una mano importante. Non giocherà dall’inizio, ma può entrare dalla panchina. Un suo giudizio su Mandas? Mandas sta facendo bene, io dico sempre che quando un portiere non fa errori che ti portano a subire gol sta facendo bene. Abbiamo scelto di costruire leggermente meno dal basso per non metterlo in difficoltà e rischiare meno, lui ha risposto sempre molto bene. C’è possibilità di vedere Isaksen qualche minuto in più? Felipe lo valuteremo oggi, ieri ha corso con le scarpe da ginnastica, ha subito un colpo ed è un giocatore fondamentale per noi. Isaksen si allena molto bene, è un giocatore sempre concentrato e lo vedremo oggi al lavoro”.
  • Conferenza stampa BARONI: “Come sta Dawidowicz? Sta bene, in questo momento devi andare su tutto ciò che è essenziale, non possiamo sbagliare niente, voglio vedere giocatori che si buttano, che si donano, nelle partite si vivono dei momenti in cui c’è da soffrire come nell’ultima partita e altri in cui c’è da crederci e affondare, prepariamo le partite in questo senso. Centonze o Tchatchoua? Sono due giocatori bravi su cui dobbiamo contare, Centonze è cresciuto, Tchatchoua è qui dall’inizio e ha recuperato bene da un infortunio importante, se uno non parte entra, so che lì a destra posso contare su due giocatori che danno un contributo importante alla squadra. Henry? È un ragazzo che ha avuto un percorso difficile, il ragazzo si allena sempre bene, non ha mai mancato una volta negli atteggiamenti, lì abbiamo diversi giocatori bravi, cerchiamo di dare opportunità a seconda della partita. Noslin ancora “falso nueve” oppure centravanti? Vediamo, è una settimana corta, ho ancora due sedute, dobbiamo recuperare qualche giocatore, è una partita che dobbiamo leggere bene“.

Inter-Torino (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa INZAGHI: non ha parlato in conferenza
  • Conferenza stampa JURIC: “Ci aspettano belle partite contro le squadre più forti d’Italia. L’Inter ha vinto meritatamente e faccio i complimenti, dovremo essere al massimo per fare più punti possibili. Cosa serve da Ilic, Vlasic e Sanabria? Sappiamo che hanno qualità per fare qualcosa in più. Cosa manca a Ricci? Ho tanta fiducia in lui. Il suo lavoro porterà i frutti: nelle ultime tre o quattro gare ho visto un giocatore maturo, che attacca e difende. Un giocatore completo che l’altro giorno ci è mancato. È a un buon punto del processo: gliel’ho detto, sta comandando le situazioni. E ha una condizione fisica ottimale. Avrà un futuro grandioso. Dove giocherà Tameze? È un professionista di livello assoluto, è uno dei pochi che salvo contro il Frosinone. Si merita di tornare in mezzo, là respira e potrebbe tornare a centrocampo. Siete un po’ Zapata dipendenti? Non credo. Nell’ultima partita aveva un po’ di stanchezza, lo dicono anche i dati. Ma ci sono altri giocatori che devono alzare il livello in certe situazioni per non essere Zapata dipendenti. Era preventivabile che Sanabria potesse tornare a segnare un po’ meno, come dice la sua carriera? Io parto sempre con ottimismo, se lo ha fatto una volta si può ripetere. L’anno scorso ha fatto il record e tutti eravamo convinti che potesse farne anche di più. Ci sono altri giocatori che hanno fatto federe certe cose e poi hanno fatto meno. Tonny può fare molto bene in queste ultime gare, è stato anche sfortunato tra pali e parate dei portieri: ha la capacità per andare sempre in doppia cifra. Contro l’Inter può tornare Masina? A sinistra non abbiamo avuto grandi risultati, non c’è stato ciò che speravamo di ottenere. Masina è più un terzo, potresti spostare Rodriguez più avanti: Masina ha sempre fatto bene, vediamo per domani. Chi sono gli infortunati? Pellegri torna, Sazonov no. Poi gli altri sono fuori: gli stop di Schuurs e Djidji ci hanno penalizzato, anche perché abbiamo messo dietro Tameze e lo abbiamo tolto da davanti. E’ una cosa che ci ha penalizzati.  Siamo stati sfortunati con gli infortuni tipo Gineitis, Schuurs e Djidji, tutti traumatici. Abbiamo praticamente evitato lesioni muscolari, ci è andata male con spalle e ginocchia e sono infortuni per cui non puoi fare nulla”.

Bologna-Udinese (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa MOTTA: “Ringrazio tutti delle belle parole perché gli elogi fanno sempre piacere, ma noi pensiamo solamente alla prossima partita per poter regalare un’altra bella gioia alla nostra gente, che ancora una volta riempirà lo stadio. Spesso ha dichiarato di preferire una rosa corta, ma è ancora di questo avviso? La mia idea è quella di preferire la qualità e non la quantità. preferisco una rosa corta con giocatori di qualità che possono coprire più ruoli. El Azzouzi è un giocatore che oggi può giocare in più parti del campo e questo mi piace. Oggi ci sono giocatori che stanno partecipando poco perché la rosa è ampia e questo non mi piace”.
  • Conferenza stampa CANNAVARO: in attesa delle dichiarazioni…

Atalanta-Empoli (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa GASPERINI: Condizioni Scalvini e Kolasinac? Oggi proviamo, ma ieri abbiamo avuto dei buoni riscontri, c’è fiducia. Touré sarà titolare? A Monza ha fatto un’ottima gara, in attacco è fondamentale avere il rendimento da parte di tutti gli attaccanti, lì e dove possiamo fare la differenza. Abbiamo Scamacca, De Ketelaere, Miranchuk…non è mai questione di un giocatore solo, bisogna avere un attacco prolifico che possa realizzare, a turno sono tutti in grado di darci un contributo. Novità su Palomino? Sono settimane che non si allena con noi, sono settimane che non fa parte della rosa, è stato un peccato perché avrebbe avuto la possibilità di essere utile a questa squadra. Recuperi Holm e Toloi per le ultime giornate? Più probabile recuperare Toloi, per Holm è un po’ più difficile“.
  • Conferenza stampa NICOLA:Come sta Caputo? Caputo come Shpendi, stanno dimostrando di voler raggiungere qualcosa di importante e storico. Tutti sono concentrati e avranno la possibilità di determinare. L’infortunio di Cerri pesa? Personalmente pesa più a lui, stava attraversando un momento in cui riusciva a essere determinante sotto tutti i punti di vista. Noi non abbiamo una risorsa in più ma abbiamo la possibilità di mettere altri che vogliono dimostrare di essere utili. Io cerco di dare importanza alla singola partita senza pensare a chi c’è e chi non c’è”.

Napoli-Roma (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa CALZONA: “Finora avevamo creato sempre tanto, subendo, ma il risultato di Empoli ci ha detto abbiamo avuto anche problemi offensivi, l’ho fatto presente ai ragazzi che erano molto abbattuti, ma abbiamo il dovere di lavorare sul campo e cercare di migliorare e finire il campionato nel miglior modo, lo dobbiamo alla città. Gli allenamenti sono andati bene, siamo partiti sottotono ma era prevedibile, siamo cresciuti, oggi ho visto che è tornato anche l’entusiasmo giusto. Dobbiamo prenderci le responsabilità, sono qui per questo, per primo devo prendermela, poi loro vanno in campo e spero che venga fuori l’orgoglio, giochiamo contro una squadra con un’ottima condizione, sta facendo benissimo, hanno vinto anche ieri e mi aspetto una grande gara per motivazioni ed orgoglio. Scelta del ritiro? Due giorni di ritiro sono dovuti. Scelta concordata con la società. Ero d’accordo con la società. A volte bisogna rendersi conto di star mancando sotto tantissimi punti di vista. Il ritiro non è punitivo ma produttivo. I calciatori hanno responsabilità per la stagione negativa? Tutti, i giocatori non possono non ritenersi responsabili, in campo ci vanno loro alla fine. Io le scelte le faccio in base a ciò che vedo in settimana, sento che ci sono giocatori sacrificati, ma a parte tre, Mazzocchi, Dendoncker e Natan il resto ha avuto spazio, più di quanto pensiamo, quindi devono sentirsi responsabili e lo spazio per mettersi in mostra l’hanno avuto. Io glielo dico tutti i giorni che siamo i primi responsabili, io e loro”.
  • Conferenza stampa DE ROSSI: in attesa delle dichiarazioni…

Fiorentina-Sassuolo (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa ITALIANO: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa BALLARDINI: “Dopo questi giorni di ritiro la squadra credo stia bene perché tutti abbiamo una gran voglia di fare una buona partita dopo la brutta, la bruttissima partita che abbiamo fatto contro il Lecce. Assenti? Ad oggi noi abbiamo Laurienté che è squalificato, Lipani che adesso deve fare degli esami perché non sta bene e poi il dubbio può essere Thorstvedt che oggi riposa e vediamo domani come sta, Anche Defrel è in dubbio per un problema al polpaccio sinistro. Ad oggi i dubbi sono questi”.

Genoa-Cagliari (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa GILARDINO: Novità di formazione? Penso che, chi può e chi meno, abbia interpretato il loro ruolo al meglio. Penso a Bohinen che è un grande professionista. Lo tengo in considerazione, posso capire le sue sensazioni ma mi auguro ci sia la possibilità di avere spazio da qui alla fine. Però è importante avere compattezza domani. Come sta Vitinha? Sta bene e si è allenato durante la settimana. Non ha i 90 minuti ma penso possa essere anche lui della partita. Se ci sarà bisogno è un giocatore con caratteristiche importanti. Condizioni Messias, Malinovskyi e Bani? Sono ancora fuori. Ci auguriamo per Messias e Malinovskyi che ci possono essere situazioni positive nelle prossime settimane. E’ normale che sono stati infortuni molto lunghi. Per Bani è molto lungo, non so se lo recupereremo per la fine del campionato. Matturro sta avendo un recupero veloce, è una piacevole sorpresa. Può essere che rientri prima delle due settimane. Gudmundsson e Retegui? E’ naturale che sono due giocatori importanti per questa squadra ma devono dimostrarlo ogni partita perché Il calcio ti chiede quello. E’ una totale richiesta nelle partite dare risposte di sacrificio e di aiuto alla squadra oltre ad essere decisivi in tante situazioni. Questo è il contributo che mi aspetto da parte loro e che hanno fatto in modo positivo. Devono continuare a tenere alta questa mentalità. Loro sono i più avanti di tutti, sono i primi difendenti e quando hanno la palla devono determinare. Cittadini può fare il centrale di difesa o solo De Winter? Koni penso che possa lavorare da centrale. Sia Vogliacco che Vasquez in questo momento, per come la vedo io, possono fare i due laterali. Cittadini sta decisamente meglio e potrebbe essere una piacevole sorpresa da qua alla fine del campionato. Ha recuperato a pieno e mi auguro possa trovare spazio da qui alla fine ma anche lui è più un laterale che un centrale“.
  • Conferenza stampa RANIERI: “Conosciamo la forza dell’avversario. All’andata abbiamo vinto, ma nel finale avevano avuto tantissime occasioni. Come stanno Oristanio e Petagna? Bene, entrambi potrebbero giocare domani in sostituzione di Luvumbo. Makoumbou in flessione? Non condivido. Quando canti e porti la voce non puoi pretendere di essere sempre brillantissimo. A Milano ha fatto una partita eccelsa. Petagna potrà dire la sua in questo finale? Non solo, a breve tornerà anche Mancosu e poi Pavoletti. E tutti potranno dire la loro. Chi batterà il prossimo rigore? Vedremo chi giocherà. Io li assegno, poi si arrangiano loro”.

Altre notizie

πŸ“† Ritiri estivi Serie A 2024/2025: date, sedi e amichevoli delle 20 squadre

Ritiri estivi Serie A 2024 2025 – Campionato in archivio, ma occhi puntati sugli[...]

πŸ“’ FLASH | Roma, UFFICIALE: definito il futuro di Angelino!

Riscatto Angelino – La dirigenza della Roma avrà a disposizione 48 ore per defin[...]

Roma, Dybala in Premier League? La rivelazione allerta i fantallenatori

Cessione Dybala – “Sono in Italia da quasi 12 anni e sto vivendo un momento incr[...]

πŸ“† Ritiri estivi Serie A 2024/2025: date, sedi e amichevoli delle 20 squadre

Ritiri estivi Serie A 2024 2025 – Campionato in archivio, ma occhi puntati sugli[...]

πŸ“’ FLASH | Roma, UFFICIALE: definito il futuro di Angelino!

Riscatto Angelino – La dirigenza della Roma avrà a disposizione 48 ore per defin[...]

Roma, Dybala in Premier League? La rivelazione allerta i fantallenatori

Cessione Dybala – “Sono in Italia da quasi 12 anni e sto vivendo un momento incr[...]