Home » Consigli Fantacalcio » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 31^ giornata | Di Francesco: “Chi recupera e chi no, su Reinier…”. Baroni: “Bonazzoli può giocare, come stanno Suslov e Swiderski”. Allegri: “Un solo assente per domani”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 31^ giornata | Di Francesco: “Chi recupera e chi no, su Reinier…”. Baroni: “Bonazzoli può giocare, come stanno Suslov e Swiderski”. Allegri: “Un solo assente per domani”

Archiviato il week end di Pasqua, la Serie A torna al suo classico “scheletro” di appuntamento del fine settimana. Si parte all’Arechi, dove la Salernitana darà vita ad un avvincente scontro salvezza contro il Sassuolo.

La stracittadina romana, però, tra la Roma e la Lazio è, senza dubbio, il match più atteso della 31^ giornata di Serie A. Il Milan riceve il Lecce, il Napoli vola a Monza, l’Inter fa visita all’Udinese, mentre la Juventus ospita la Fiorentina.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Salernitana-Sassuolo (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa COLANTUONO: dichiarazioni non rilasciate
  • Conferenza stampa BALLARDINI: Defrel sarà ancora titolare? Com’è la situazione infermeria? Defrel sta bene. È giocatore, ha qualità, è intelligente, sa muoversi con la palla e senza, non lo scopro certo io. Infermeria? Oltre a Berardi, non passa giorno che non lo ricordiamo, c’è Pedersen assente. Domenico e Pedersen non sono convocati, tutti gli altri non sono convocati. Matheus Henrique ha ritrovato fiducia? La fiducia te la dà la prestazione, come vivi la settimana, se ti alleni bene, se c’è una buona armonia tra compagni. La fiducia viene nel lavoro quotidiano, se fai delle belle prestazioni, è una conseguenza. Torna Erlic dopo la squalifica, è la prima volta che ha tre centrali a disposizione. Sta pensando alla difesa a 3? Noi abbiamo cinque centrali a disposizione: abbiamo Erlic, Kumbulla, Ruan Tressoldi, Ferrari e Viti. Il Sassuolo ha una fisionomia chiara, io a parte col Genoa ho sempre giocato con la difesa a 4″. 

Milan-Lecce (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa PIOLI: Si cambierà in base alla Roma? La concentrazione è solo su domani, poi se ci saranno dei cambi saranno dovuti a situazioni che ho visto in settimana o a qualcuno che ha avuto un problemino in settimana. Come sta Thiaw? Non sarà a disposizione domani, ha un’infiammazione: domani non ci sarà a livello precauzionale, ma c’è grande speranza di recuperarlo per giovedì. Florenzi ha detto che Leao è un mix tra Mbappé e Neymar… Florenzi è sempre così, punta sempre molto in alto… Ho parlato anche ieri con Rafa: arriviamo nel momento più importante della stagione con un Leao in condizioni eccellenti. Sono molto contento di ciò che sta facendo. Bennacer può giocare? Può giocare al posto di Loftus-Cheek. Ha saltato un paio di allenamenti per influenza, vediamo, potrebbe giocare un suo compagno anche. Come sta Jovic? È di qualità, si è fatto trovare pronto, credo possa fare ancora di più. Possono giocare come tre trequartisti Pulisic, Leao e Chukwueze? È un’opzione che stiamo valutando. Reijnders più spostato a sinistra? Ha giocato spesso lì, dipende da che uscita facciamo fare a Leao in fase difensiva. Reijnders, Theo e Leao possono produrre sempre cose pericolose. Come sta vedendo Chukwueze? Sono molto soddisfatto. Proprio oggi i miei collaboratori hanno fatto una riunione con Chukwueze e i suoi dati delle ultime tre partite sono superiori a quando era al Villarreal. Sta bene di testa, sta bene di gambe, deve continuare così”.
  • Conferenza stampa GOTTI: “Sarà una partita difficile come tutte quelle di Serie A. Il Milan è una squadra di altissima classifica in un ottimo momento e ha caratteristiche abbastanza diverse dalla Roma; gestisce il campo in maniera diversa e ci imporrà di modificare alcune delle cose che ci hanno aiutato contro la Roma. Banda? Ha fatto una settimana intera. È a disposizione come tutti. Gonzalez da mediano? Cerco di non fissarmi sulla schematicità del calcio parlando di due o tre… Sono state due partite in cui abbiamo giocato con 2 uomini, però secondo me il Milan è molto diverso e richiede cose diverse. Mi piacerebbe riuscire a giocare con le caratteristiche dei miei giocatori. Gonzalez è una classica mezzala che ti dà dinamismo e un po’ di indisciplina. Devo mettere in conto queste cose per capire cosa posso permettermi. Dorgu e Gallo di nuovo insieme come doppio terzino? Siamo sicuri che sia un doppio terzino? Dorgu è tutto da scoprire. Può arrivare al ruolo di terzino, ma per me non è solo un terzino. Paragone Dorgu-Udogie? Hanno diversi aspetti in comune. Misi titolare subito Udogie come quinto di centrocampo, coperto maggiormente. I punti in comune sono grande cilindrata e buona gestione tecnica della palla. I punti di differenza sono che sono due ragazzi diversi. Sicuramente entrambi hanno altissimo potenziale“.

Roma-Lazio (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa DE ROSSI: Come cambia il derby da allenatore? Cambia, con gli anni avevo iniziato a gestirla. Oggi mi sento tranquillo. I ragazzi la stanno approcciando bene, lavorano forte. Cerchiamo di dare equilibrio, la carichiamo il giusto senza andare troppo oltre. Condizioni attaccanti? Non ci sono problemi riguardo ai nostri attaccanti, stanno tutti bene a parte Azmoun. Non si fa comunque gol con gli attaccanti, con un solo reparto, ma con tutta la squadra. Come sta Abraham? Vediamo l’allenamento e quali saranno le direttive dei medici. Vediamo se ce lo lasciano convocare o ha bisogno di allenarsi ancora con la squadra. Con infortuni così lughi, ci sono scadenze da rispettare, oggi capiremo. Gestione Dybala, Smalling e Spinazzola? Nei primi due mesi che ho fatto non ho gestito molto i giocatori, a parte chi rientrava dall’infortunio. Ho un occhio di riguardo solo per chi torna da un infortunio. Dybala l’ho spremuto abbastanza, una volta addirittura 90 minuti e 110 in pochi giorni. Noi dobbiamo allenarlo per non fargli sentire dolore in partita, Spinazzola uguale. Cercheremo di evitare 90, 90 e 90 minuti di fila. Sono ragazzi grandi che conoscono il loro corpo. Dobbiamo poi evitare di incappare in altri infortuni. Abbiamo una rosa ampia e fiducia in chi potrebbe giocare al posto loro“.
  • Conferenza stampa TUDOR: “Questa partita ti deve dare qualcosa in più senza perdere la testa, un derby va vissuto in questo modo. C’è il giusto antagonismo, ma poi ci deve sempre essere rispetto per il calcio. Dare emozioni, questo è sport e questo è il derby. Luis Alberto è più adatto a giocare a ridosso dell’attaccante? A Torino giocava a ridosso di Immobile, sono cose tattiche e non sto qui a spiegarvi perché ogni tanto si abbassava. A lui piace venire a giocare il pallone, ma la sua posizione era comunque vicino a Immobile. Abbiamo avuto 2-3 momenti in cui lui vicino a Ciro poteva darla un po’ per fare male alla Juventus anche vista la sua qualità. Sono mancati 1-2 metri su una palla per Ciro per arrivare direttamente in porta, è un giocatore con quelle caratteristiche. Kamada possiamo vederlo anche da trequartista? Ho parlato tanto di lui, dopo la gara con la Juve in campionato aveva dei parametri di stress altissimi, ha dato tutto non avendo una condizione importante. È andato oltre le sue possibilità. È un giocatore duttile che mi piace molto, ha un buon livello in tutto quello che fa ed è completo. Un aggiornamento sull’infermeria? Rovella e Pellegrini ieri hanno fatto allenamento con noi dopo molto tempo, li ho visti molto bene, carichi e hanno dato un contributo nell’allenamento importante. Domani li porteremo sicuramente con noi”.

Empoli-Torino (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa NICOLA: Doppio centravanti scelta solo a gara in corso o anche dall’inizio? Tutto può essere fattibile, stiamo sperimentando diverse cose, mantenendo la nostra struttura di gioco che ci sta permettendo di impiegare più giocatori offensivi possibili. Io di settimana in settimana sperimento e capisco che i miei giocatori hanno la possibilità di occupare spazi diversi, senza snaturarne le caratteristiche. Può essere la partita di Cancellieri? È la partita di tutti, noi abbiamo giocato lunedì e dobbiamo tenere un’intensità elevatissima. Soprattutto domani sera dove questo farà grande differenza. Shpendi dal suo arrivo ha avuto meno minutaggio: come mai? Sì, è vero, ma non c’è mai stata occasione in cui non abbia apprezzato l’atleta e l’uomo. Non vedo l’ora di poterlo gratificare con un maggior minutaggio, è uno di quelli che si allena. Come stanno gli infortunati? Grassi ha fatto una settimana intera con noi, a determinati ritmi e quindi se le cose procedono così io credo che dalla prossima possa essere stressato da un punto di vista di adattamento alla performance. Destro ha avuto qualche problemino, per il resto si sono allenati tutti ma questa è una squadra che ha serietà da questo punto di vista”.
  • Conferenza stampa JURIC: Assenti? Solo Gineitis, che ha una cosa seria. Il resto della squadra è in ottima forma, abbiamo fatto un’altra settimana giusta. Dobbiamo dimostrare di essere mentalmente e fisicamente pronti. Condizioni Sanabria e Zapata? Sanabria dopo le cure si è ripreso bene, ha fatto un’ottima settimana. Zapata ha la continuità dei grandi, cura sempre il suo corpo e li vedo bene. Lazaro titolare? Non ci sono titolari e non titolari. Siamo in pochi, ogni settimana cerchiamo le soluzioni giuste. Può succedere anche domani di cambiare qualcuno, dobbiamo tirare fuori il meglio da tutti e i cambi sono decisivi per dare lo slancio. Chi manca oltre a Gineitis? Questo è il mio rammarico. Ci sono Ilic, Schuurs e Djidji, poi è un peccato per Gineitis perché volevamo vederlo all’opera“.

Frosinone-Bologna (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: Oyono? Quando si fa una terapia conservativa a volte va bene a volte no, ma le scelte vanno condivise con medici e calciatori. Questa volta non ha portato benefici, se lo avessimo saputo prima avremmo fatto una scelta diversa. Si era messo in mostra e stava facendo bene, peccato ma l’importante è che ora recuperi da questo infortunio al piede. Altri infortunati? Abbiamo fuori Gelli e Harroui che tornerà settimana prossima e anche Monterisi. Sono riuscito a recuperare Lirola, oggi si è allenato in parte con la squadra e Marchizza che sarà convocato perché è un ragazzo positivo. Brescianini ha recuperato, oggi si è allenato per la squadra, vediamo domani. Kaio anche ha recuperato, è rientrato in gruppo. Okoli? Lo ritengo un ottimo calciatore giovane per me che deve migliorare sicuramente sull’attenzione ma che fisicamente e qualitativamente è uno dei più forti che abbiamo. Deve migliorare nella lettura di certe situazioni come è successo ad esempio a Genova e nella frenesia nel prendere la palla. Il difensore forte è quello che ha qualità ma che fa le scelte giuste. Lo ritengo un giocatore con dei mezzi importanti. Deve imparare a mantenere l’attenzione sempre altissima. Reinier? Non so se giocherà dall’inizio o a gara in corso. Esistono due fasi nel calcio, difensiva e offensiva e la devono fare tutti. Poi c’è chi è più predisposto a difendere. Io ho giocato e so che mi piaceva andare avanti ma faticavo di più a tornare indietro. Reinier ha qualità, è un brasiliano e sa che per crescere deve saper abbinare le due fasi”.
  • Conferenza stampa MOTTA: “Siamo cresciuti insieme e come squadra, migliorando tutti tantissimo. I ragazzi mi aiutano ogni giorno a capire qual è la cosa migliore per la squadra, ad essere tutti i giorni concentrato sul mio lavoro per ottenere il massimo da loro, dentro e fuori dal campo. Come ha visto fin qui Castro? Io lo vedo molto bene ma è chiaro che serve un periodo di adattamento per tutti. Castro si è inserito subito molto bene nel gruppo, capendo che cosa deve fare in campo. Si è messo subito a lavorare e a fare le cose nel modo giusto. Sono contento di averlo e spero che da qui a fine stagione possa partecipare e aiutare la squadra. Saelemaekers? Alexis da quando è arrivato ad oggi è cresciuto, fa tante cose bene e altre ne può migliorare, anche perché in questo momento sta molto bene… ma non perché ha fatto quel gol. È un ragazzo importante e partecipe nel nostro gioco. Orsolini? Riccardo sta bene, come tutti i suoi compagni. Beukema? Sam sta recuperando. Ha giocato tanto tempo con un fastidio alla coscia che lo ha limitato soprattutto negli sprint. Stiamo quindi cercando di calmare questo dolore e farlo rientrare al meglio in gruppo. È a disposizione e se avremo bisogno sarà lì. È un grande professionista”.

Monza-Napoli (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa PALLADINO: “Domani mi interessa la prestazione, in settimana ho visto una squadra carica e arrabbiata. Valentin Carboni? Sta bene, ha lavorato alla grande ed è pronto per scendere in campo. Ciurria? Sapete che ho un debole per lui, tante volte è sceso in campo in condizioni precarie, ha sempre stretto i denti. È stato per molto tempo fuori e ora ha trovato la condizione migliore. La passata stagione ci ha fatto fare la differenza, ma tornerà presto. Novità sugli infortunati? D’Ambrosio, Bettella, Machin e Caprari sono ancora out. Vignato si è aggregato alla primavera e sarà un test importante per lui. Bondo ha avuto un affaticamento ma è rientrato al 100%“.
  • Conferenza stampa CALZONA: il tecnico non rilascerà alcuna dichiarazione alla stampa

Cagliari-Atalanta (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa RANIERI: “Sarà una lotta molto dura, ma bella. L’Atalanta è una squadra tosta, meravigliosa, a volte perfetta. Sappiamo quello che dovremo fare. Li rispettiamo. Come sta Gaetano? Ha lavorato molto bene sotto l’aspetto fisico. È a disposizione. Ci saranno cambiamenti nella formazione titolare? Makoumbou non è stato benissimo, perciò è ipotizzabile tutto quanto. So che non avrebbe tenuto per tutta la gara, e l’ho cambiato. Così sarà anche nelle prossime gare con altri elementi. Un punto sugli attaccanti? Lapadula gioca con un problema al tendine d’Achille e dobbiamo ringraziarlo per quanto fa. Pavoletti è sotto osservazione, mentre Petagna dovrebbe rientrare la prossima settimana. Mancosu ancora non si sa, tornerà gradualmente. Luvumbo è un ragazzo che deve maturare ancora sulla capacità di ragionare, ma ha comunque già fatto passi da gigante”.
  • Conferenza stampa GASPERINI: in attesa delle dichiarazioni…

Verona-Genoa (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa BARONI: Bonazzoli titolare? Su Bonazzoli come vi avevo anticipato settimane fa è un po’ un testone ma sa che se lavora forte va in campo, ora deve pensare a questo e sa che se lavorerà duro troverà il campo, è un giocatore di qualità che può far goal e noi abbiamo bisogno di questo. Come stanno Suslov e Swiderski? Suslov ha avuto una grande forza, ha recuperato in tempi brevi ed è sempre stato a disposizione, sono contento di averlo recuperato come Swiderski, questa settimana si è allenato bene dopo qualche scoria dalle nazionali. Queste partite non si giocano solo in 11 ed è fondamentale l’apporto di chi entra dalla panchina. Coppola al posto di Magnani? Coppola è un titolare, a Cagliari pensavo di farlo giocare ma Dawidowicz ha recuperato in fretta, per il resto non sono tanto importanti le scelte iniziali, voglio sfruttare al massimo i ragazzi che ho a disposizione. Tchatchoua o Centonze sulla destra? Sto valutando, Centonze con il Milan ha fatto molto bene e valuterò se riconfermarlo. Condizioni Tavsan e Belahyane? Sono rientrati entrambi, Tavsan ha avuto un problemino alla caviglia ma ora sta bene, saranno entrambi disponibili. Cabal? Sta diventando un giocatore moderno, ha grande corsa, capacità penetrativa, il ragazzo deve stare centrato nella partita, può fare anche il centrale ma lo stiamo utilizzando a sinistra perché abbiamo bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche“.
  • Conferenza stampa GILARDINO: “È stata una settimana positiva. Ho visto i ragazzi vogliosi e determinati per la partita di domani. Incontriamo una squadra che, è stato sempre così per tutto il campionato, ha necessità di punti. Più passano le partite, più si avvicina la fine del campionato e più noi abbiamo l’obbligo di tenere alta l’intensità mentale. La situazione degli infortunati? Matturro, Cittadini, Vitinha e Malinovskyi sono i giocatori assenti, compreso Retegui che si sta riprendendo dal problema alla caviglia. Vitinha mi auguro che possa recuperare prima del previsto, mentre Malinovskyi ci auguriamo tutti possa rientrare prima della fine del campionato. Gli attaccanti come stanno? Ekuban, come anche Martin, è rientrato tre giorni fa, dovrò fare delle valutazioni. Ci sono Ankeye e Messias, con quest’ultimo che può ricoprire quel ruolo. Siamo un po’ in emergenza numerica ma confido in chi ci sarà a Verona dando fiducia a questo gruppo. Come valuti la crescita di Ankeye? È un giocatore che ha fisicità e sicuramente progressione in campo aperto. Ha una buona destrezza nel primo controllo però è normale che questo è un campionato a lui sconosciuto. Ci vuole tempo anche per lui per capire che tipo di campionato è questo, ma questo tempo deve passare giocando perché ogni calciatore che arriva da un campionato nuovo deve crescere giocando e avendo sensazioni in campo. Cercherò già da domani e nelle prossime gare di dare un contributo di minutaggio a questo ragazzo anche in base a chi avrò a disposizione davanti”.

Juventus-Fiorentina (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa ALLEGRI: “La partita con la Lazio è stata importante, adesso però dobbiamo rituffarci nel campionato e consolidare la nostra posizione. La Fiorentina gioca molto bene, dobbiamo fare una partita giusta, perché abbiamo bisogno di fare risultato. Yildiz titolare? Dobbiamo pensare a fare bene tutti insieme. Quella di domani sarà una partita differente e complicata. Attaccanti? Sono giocatori che hanno bisogno di mettere dentro della partite alla Juventus e delle partite internazionali. In questo momento Vlahovic, Chiesa, Kean e Yildiz stanno molto bene. Sono giocatori che crescono giocando. Assenti? Domani l’unica assenza è quella di Milik, fra 15/20 giorni dovremo riaverlo con noi“.
  • Conferenza stampa ITALIANO: non parlerà in conferenza stampa

Udinese-Inter (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa CIOFFI:Sostituto Lucca? Success ha fatto una settimana discreta, Brenner ha avuto un problema familiare, aspettiamo il suo ritorno domani. Lucca corre tanto e ci sta che un giallo di troppo può capitare. E’ anche possibile un attacco senza punte domani. Samardzic? Bisogna vedere il suo percorso di crescita, quando è arrivato a Udine si puntava il dito perché non lavorava in fase difensiva, nella prima avventura mia giocava poco per quello. Ora vedo un giocatore molto attento in fase difensiva, che vuole stupire ma stando attento, sono convinto che si ritaglierà presto lo spazio che merita“.
  • Conferenza stampa INZAGHI: in attesa delle dichiarazioni…

Altre notizie

📢 Roma | Malore Ndicka, sospiro di sollievo: il comunicato del club

Malore Ndicka – Sono stati attimi d’apprensione in casa Roma quelli tra il 68′ e[...]

🧾Serie A, tutti i CONVOCATI della 32^ giornata | Genoa: c’è Retegui, la decisione su Vitinha e Malinovskyi. Fiorentina: ok Bonaventura, out Nzola

Convocati Serie A 32^ giornata – Archiviato definitivamente il 31° turno, la Ser[...]

Atalanta-Verona | Scamacca, De Ketelaere, Lookman e Pasalic: chi gioca e chi no

Atalanta-Verona – Una volta terminata la domenica sera con Inter-Cagliari, non s[...]

📢 Roma | Malore Ndicka, sospiro di sollievo: il comunicato del club

Malore Ndicka – Sono stati attimi d’apprensione in casa Roma quelli tra il 68′ e[...]

Atalanta-Verona | Scamacca, De Ketelaere, Lookman e Pasalic: chi gioca e chi no

Atalanta-Verona – Una volta terminata la domenica sera con Inter-Cagliari, non s[...]