Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 3^ giornata | Inzaghi: “Nuovi arrivi? Ecco il mio pensiero”. Juric: “Questa la gestione di Zapata e Sanabria”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 3^ giornata | Inzaghi: “Nuovi arrivi? Ecco il mio pensiero”. Juric: “Questa la gestione di Zapata e Sanabria”

Il successo dell’Inter, sul campo del Cagliari, ha archiviato la 2ª giornata del campionato di Serie A. I nerazzurri sono in testa alla classifica a punteggio pieno, insieme a Napoli, Milan e il Verona. La squadra di Baroni è uscita vittoriosa nelle prime due gare contro Empoli e Roma ed è la vera sorpresa di questo inizio torneo.

La 3ª giornata ci riserva i primi big-match di questa Serie A. Si parte venerdì sera, 1º settembre 2023, con la Roma di José Mourinho che ospita il Milan. Segue, il giorno dopo, con la sfida del Maradona tra Napoli e Lazio, per chiudersi domenica, 3 settembre 2023, a Milano con il confronto tra l’Inter e la Fiorentina.

Sassuolo – Verona (venerdì, ore 18:30)

  • Conferenza stampa DIONISI: “Berardi titolare? Potrebbe partire dall’inizio. Abbiamo parlato abbastanza in questo periodo, fermo restando che è un ragazzo e un giocatore maturo, non devo dargli tante spiegazioni. Sicuro la parte psicologia ha una certa valenza, non solo per lui, ma finalmente giocheremo con il mercato chiuso e io ho chiesto alla società di non parlare di mercato con me perché oggi non mi interessa niente. Consigli o Cragno? Consigli ha finito da titolare e ha ricominciato da titolare, con lui le cose erano chiare, si è alzato il livello della competizione con Cragno. Ferrari ha chiesto di andare via, sapendo questo, era una gestione particolare, ma rimarrà, tutti lo rispettano e sono contento che possa dare il suo contributo. Modulo? Il nostro obiettivo è essere meno leggibili possibile, è normale che non ci lavoriamo da tanto, con alcuni da pochissimo. Boloca e Thorstvedt si sono allenati poco in preparazione, Obiang ancora si sta allenando in parte con la squadra, Racic è arrivato da poco. Parlo dei centrocampisti perché è lì che stiamo cambiando qualcosa. Bajrami va a ricercare altre posizioni, Matheus Henrique può giocare nella posizione di Bajrami ma lo fa con le sue caratteristiche
  • Conferenza stampa BARONI: “Sassuolo? Sarà una sfida molto complicata, non scordiamoci che hanno giocato fuori casa contro Atalanta e Napoli. Poi rientrerà sicuramente Berardi, hanno attaccanti forti ed un centrocampo dinamico. Doig? Ha energia, è ancora molto giovane. Deve lavorare serenamente, ma si comporta come un professionista. Non è semplice gestire le pressioni che hanno questi ragazzi, penso che possa crescere ancora molto. “Hongla mi ha dato subito grande disponibilità e può crescere ancora. Duda invece lo conoscevo, è forte e bravo, un ragazzo che ci darà molto. Maggiore equilibrio con loro in mezzo al campo? Non parlo mai di reparti ma di squadra. Saponara? Ha avuto una leggera distorsione, è da valutare. Lazovic? Tornerà dopo la sosta”

Roma – Milan (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa MOURINHO: non rilasciate
  • Conferenza stampa PIOLI: “L’inserimento dei nuovi? Sta procedendo bene. Okafor è un po’ più a rilento perché viene da un infortunio, Chukwueze e Musah non hanno fatto amichevoli, ma stanno bene e sono pronti per giocare anche dal primo minuto. Pulisic finto nove? Tutto è possibile nel calcio, quando ci sono due fattori essenziali, cioè la qualità dei giocatori e la loro voglia di mettersi a disposizione. In questo momento credo sia importante dare certezze alla squadra. Abbiamo cambiato tanto, tra cessioni e acquisti abbiamo cambiato quasi una rosa. Krunic? Per me è un titolare del Milan, non penso ad altro”.

Bologna – Cagliari (sabato, ore 18:30)

  • Conferenza stampa MOTTA: Zirkzee? Sta molto bene non per caso, dal primo giorno si è presentato molto bene, allenandosi nel modo giusto, sono contentissimo della squadra e per lui, se lo merita. Ora deve dare continuità del lavoro fatto fino ad oggi per affrontare tutte le partite al massimo. Ha guadagnato la fiducia dei suoi compagni, al di là della fiducia dell’allenatore e dei suoi compagni. Si è guadagnato la fiducia del gruppo. Saelemaekers? Lo vedo molto bene in diverse zone del campo, alzerà di molto il livello di questa squadra. Posch? Sarà il capitano contro il Cagliari. Calafiori e Kristiansen? Li vedo molto bene, entrambi sono convocabili per la gara contro il Cagliari. Kristiansen è un terzino puro, Calafiori può anche essere un difensore centrale. Sono giovani e aumentano la competizione del gruppo”
  • Conferenza stampa RANIERI:Petagna? Parlerò con lui. E’ molto ben allenato. L’attacco non cambia, ha determinate caratteristiche che voglio sfruttare. Wieteska? Difensore di esperienza. Ci darà una mano. Gaston Pereiro? Per ora si allena. Se partirà bene, sennò sarà un elemento a mia disposizione. Pavoletti? Ha avuto un affaticamento, ma non si è allenato perchè è sofferente. Dubito che sarà con noi a Bologna. Prati? È un gioiello, lo dobbiamo salvaguardare e far giocare al momento giusto. Sono contento di lui, non abbiamo un giocatore con le sue caratteristiche”.

Udinese – Frosinone (sabato, ore 18:30)

  • Conferenza stampa SOTTIL: Kristensen? Giocatore che lo scouting segue da tempo e in grado di portare fisicità e dinamismo. Può coprire diversi ruoli nonostante la giovane età. Ha una buona tecnica, aveva già iniziato il campionato in patria e quindi lo considero pronto. Entra in una difesa rodata, ma darà il suo contributo. Lucca? E’ diverso da Beto. Non disdegna l’attacco della profondità e ci dà cose che Beto non ci dava col gioco al piede. Deve perfezionarsi nel servire gli inserimenti dei quinti e delle mezzali, ma si fa trovare dentro l’area. Success? Ha avuto dei problemi a inizio stagione, va gestito ma sta tornando a una buona condizione fisica. Dobbiamo essere bravi a capire come giocare, si stanno conoscendo tutti. Ehizibue? Giocava già al Colonia, ma all’inizio anche lui doveva apprendere. Quando è diventato titolare ha fatto gol, inserimenti, è diventato padrone del ruolo. Perché ha giocato più partite consecutive”.
  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: Dubbio in porta? Giocherà Turati, è lui il titolare. Cerofolini ha fatto bene e sono contento ma giocherà Stefano domani. Lirola? Tra i nuovi arrivati è quello che sta più indietro, non l’ho convocato perché per 15 giorni ha lavorato da solo quindi ho preferito lasciarlo qui a lavorare oggi, domani e lunedì. Soulé e Kaio Jorge? Soulé rispetto a Kaio Jorge è quello che sta meglio per minuti giocati, entrambi possono essere utili sia dall’inizio che a gara in corso. Reinier? È un giocatore di talento che può ricoprire più ruoli. Ha giocato poco nelle sue precedenti esperienze, qui dovrà ritrovarsi. Gelli esterno sinistro? Ha la qualità più grande nell’adattamento. Lui spesso ha fatto anche il quinto. Ha le attitudini anche a stare sulla fascia. Lo avevo provato anche play ma ha l’attitudine ad aprirsi. Ha corsa, intensità abbinati ad una buona tecnica e questo lo aiuta a ricoprire diversi ruoli”.

Atalanta – Monza (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa GASPERINI: Non rilasciate.
  • Conferenza stampa PALLADINO: Non rilasciate.

Napoli – Lazio (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa GARCIA: Lindstrom? Sono contento, è un talento in più in rosa, è arrivato perché Lozano va via. Abbiamo cercato un giocatore forte, ma anche di prospettiva e sono contento del suo arrivo. Ha fatto una stagione importante con l’Eintracht, poi gioca in nazionale, ha tanta qualità. Non partirà dall’inizio, sarà in panchina e vedremo se ci sarà opportunità per mettersi in mostra. Ancora su Lindstrom: per me può giocare in tutti i ruoli, non solo in attacco. Sugli esterni, ma anche insieme ad un centravanti. È veloce, ha senso del gol, è una risorsa interessante, come Lozano gioca su entrambi gli esterni. Kvaratskhelia? Sta bene, era importante per lui fare un’altra settimana piena e vedremo se partirà dall’inizio o meno, non diamo informazioni agli avversari. Lobotka meno coinvolto? Una squadra che dipende da un solo giocatore, che sia attaccante o play, è una squadra in pericolo perché basta chiudere il tuo punto forte e sei in difficoltà. Nella mia squadra voglio che tutti, Anguissa, Zielinski, Elmas, Cajuste, tutti possano dare una mano nella costruzione, non solo Lobotka che è esperto in questo. Mi va bene se tocca qualche pallone in meno. Natan? Lasciatelo tranquillo, deve svilupparsi ancora. Deve imparare ancora tanto, ma anche lui avrà il suo momento, come tutti”.
  • Conferenza stampa SARRI: Non rilasciate.

Inter – Fiorentina (domenica, ore 18:30)

  • Conferenza stampa INZAGHI: “Nuovi arrivi? Stanno lavorando molto bene, sappiamo che c’è stato un cambiamento importante quest’anno. Abbiamo perso giocatori importanti e che hanno fatto molto bene, ne sono arrivati altri altrettanto importanti: qualcuno di loro è più esperto, aiuteranno i più giovani a inserirsi nel minor tempo possibile. Si deciderà sulle fasce? Sia noi che la Fiorentina, per i nostri principi di gioco, usiamo tanto le fasce. Saranno molto impegnate anche domani, ma dovremo essere bravi a coprire il campo nel modo migliore“.
  • Conferenza stampa ITALIANO: “Come vede il match? Valuteremo tutto quel che c’è da valutare e cercheremo di mettere in difficoltà una squadra come l’Inter, che è una corazzata. Abbiamo iniziato questo primo periodo come gli unici in Italia a fare giovedì-domenica. Domani dobbiamo cercare di affrontare la gara come sempre, è un match dove possiamo ancora crescere e maturare, proponendo ciò che sappiamo“.

Torino – Genoa (domenica, ore 18:30)

  • Conferenza stampa JURIC: “Buongiorno? Lo si vedeva in allenamento che era poco sereno, era sotto stress. Già ieri l’ho visto più concentrato, domani mi aspetto il solito Buongiorno. Abbiamo parlato molto, ha preso una decisione non istintiva, valutando tutti i pro e i contro. Soppy? Era fuori rosa e ha giocato poco, ma sono convinto che ha le giuste caratteristiche. Zapata? Ci aspettiamo quello degli anni passati, non quello degli ultimi due anni. Fa 45/50 minuti e non si pone il problema. Ha portato entusiasmo, già ieri abbiamo percepito la sua voglia di fare bene. Modifiche tattiche? Pellegri nella vita ha giocato poco, non è giudicabile. Zapata e Sanabria hanno fatto bene solo quando hanno giocato a una punta“.
  • Conferenza stampa GILARDINO: “Dobbiamo trarre cose positive dalla gara di Roma ma non possiamo permetterci di abbassare l’asticella dal punto di vista dell’attenzione, del sacrificio e dell’umiltà. Retegui convocato in Nazionale? Sono felice per Mateo. E sono felice per il mister Spalletti che penso sia la persona più giusta in questo momento. Se può fare la differenza per il Genoa è merito della squadra e del lavoro che svolge. Noi dobbiamo essere bravi a metterlo nelle condizioni migliori per far esaltare le qualità. Puscas? Tutti hanno responsabilità. Chi ha giocato meno e chi ha giocato più. Puscas, come Ekuban o De Winter, hanno grandissima responsabilità e devono farsi trovare pronti. Come stanno gli infortunati? Matturro come Haps sono rientrati in squadra, si stanno allenando con la squadra. Li valuterò poi oggi in allenamento. Vogliacco sta facendo un percorso e sta incrementando i lavori quotidianamente. Li aspettiamo”.

Empoli – Juventus (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa ZANETTI: “In campo ho visto una squadra che non ha lottato come voglio io, come ho sempre trasmesso e come voglio io. La cosa che ho chiesto è la predisposizione a creare una certa mentalità. Sono giocatori forti quelli che sono arrivati, ci aiuteranno. Bastoni e Maleh? Bastoni è duttile ma lo vedo principalmente mezzala, ha un ottimo piede; Maleh lo conosco, ha giocato bene con me a Venezia e anche a Firenze, ha molte motivazioni. Destro? Mattia è un giocatore che ha 98 gol in A, è un uomo meraviglioso, che ha deciso di venire qui a provare a riprendersi tutti, consapevole del giudizio. L’anno scorso non è giudicabile perché è stato fuori cinque mesi. Se Destro sta bene, insieme a Caputo, può dare tanto: abbiamo 200 gol di storia tra loro due, io spero che Destro stia bene e che sia il giocatore che tutti conosciamo. Poi c’è Shpendi, che è un giovane su cui puntiamo molto e che deve esplodere. Ha perso cinque-sei chili, è stato rivoltato come un calzino prima di essere preso. Ha tantissime motivazioni, vuole dimostrare a se stesso e a noi che è ancora un giocatore importante”.
  • Conferenza stampa ALLEGRI: La difesa titolare è quella brasiliana? Non c’è una difesa titolare. Ho sei difensori, tutti titolari. Domani giocheranno Bremer e Danilo, ho un dubbio tra Alex Sandro e Gatti. Fagioli regista? Può diventare un buon regista, ma per ora Locatelli è il titolare: sta facendo bene e sono dispiaciuto per i fischi di domenica, così come ad Alex Sandro. Sono due giocatori affidabili, che come tutti possono fare più o meno bene. Cambiaso può giocare a destra? A destra può giocare anche McKennie, devo valutare i giocatori che possono entrare che apporto possono dare. Cambiaso può farlo, cambia poco per lui a destra o a sinistra. Szczesny? Non ci sarà e rientrerà dopo la sosta. Sta meglio, ma per ora non è in condizioni tali da poter giocare. Vlahovic? Lo vedo più sereno, sta meglio fisicamente. Poi gli attaccanti stanno sempre meglio quando fanno gol: lui ci è riuscito nelle prime due partite e, come vi ho detto a inizio preparazione, credo che Vlahovic, che l’anno scorso non stava bene e ha fatto comunque 10-12 gol, farà i suoi gol. Sono molto sereno sulla sua stagione, così come su Chiesa, Kean, Milik. Kostic? Magari domani giocherà titolare, è un giocatore che ha fatto tanti assist e migliorerà nelle condizioni al tiro. Sono contento di lui, poi ripeto: con una partita a settimana, ci saranno dei giocatori che giocheranno meno. Pogba? In questo momento lo devo centellinare, è un giocatore che sta venendo fuori da un infortunio, però l’altro giorno ha fatto una giocata importante, l’assist di Iling nasce da lui. È un giocatore che già al 70 per cento è diverso da tutti gli altri, cerchiamo di tenerlo come le cose sante. Chi è il vice Locatelli? Ci può giocare Rabiot, ci può giocare Miretti. Poi magari potremmo anche giocare con un centrocampo a due”.

Lecce – Salernitana (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa D’AVERSA: “Dobbiamo essere bravi a prescindere da come giocheranno loro. Saranno fondamentali i duelli personali. Dove giocherà Strefezza con gli arrivi di Krstovic e Piccoli? Può giocare ovunque in attacco. È intelligente tatticamente e può giocare sui 3 ruoli, dipende che tipo di esterno o centravanti voglio a seconda della partita. Kaba e Krstovic? Kaba è subentrato bene, è un ragazzo timido e ha avuto un approccio graduale. Sia lui sia Krstovic ora hanno un minutaggio importante, fisicamente stanno bene. Nikola ha già fatto qualche partita ma ha attraversato 8 giorni particolari. Oudin? Gli manca il ritmo partita. Ha qualità importanti, è un giocatore fondamentale. Dobbiamo portarlo in condizione massima. Piccoli? Ha fatto due allenamenti, si è ben presentato: sta bene. Quale ruolo per Oudin? Possiamo considerarlo in coppia a Rafia. Ho parlato col ragazzo, secondo me deve giocare dentro il campo sulla trequarti. Non è un giocatore di fascia”.
  • Conferenza stampa SOUSA: “Il mercato ha avuto un impatto molto importante sulla squadra. I nuovi hanno bisogno di tempo per integrarsi, qualcuno vive in albergo senza famiglia e altri non dicono mezza parola d’italiano o di lingue che posso comprendere. Cabral è l’unico che conosce già la Serie A ed è quello forse più adatto ad ambientarsi con facilità. Martegani titolare? È stato preso per giocare in una linea più bassa e, inquadrandolo in questo ruolo, credo abbia bisogno di tempo. Non vuol dire che non possa giocare: lo farà. Ma occorrerà tanto tempo per assimilare concetti e conoscere i tempi dell’occupazione dello spazio. Ikwuemesi? Ha voglia di mettersi in gioco, vedo un ragazzo attento e che ci segue. A livello di caratteristiche è diverso dagli altri attaccanti in rosa, ma deve capire meglio le nostre dinamiche”.

Altre notizie

Bisseck, Carlos Augusto e Buchanan | Inter diversa post Scudetto: occhio per il prossimo fantacalcio

Consigli fantacalcio – Si avvicina sempre di più la festa Scudetto dell’Inter, c[...]

🎙️ CONFERENZE STAMPA 33^ giornata | Inzaghi: “Siamo vicini al traguardo. Lautaro sta bene. Sul futuro…”. Pioli: “Scelte tattiche? Potrei fare di tutto”. De Rossi: “Voglio scoprire Abraham. Dybala falso 9? La penso così”

La 33^ giornata del campionato di Serie A si appresta a entrare nel vivo. Si par[...]

Sassuolo-Lecce, Gotti: “Le condizioni di Gendrey. Sul futuro di Dorgu e la coppia Krstovic-Piccoli…”

Gotti Sassuolo-Lecce – Tre punti importantissimi quelli conquistati dal Lecce co[...]