Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 29^ giornata | Baroni: “Contento per Folorunsho in Nazionale, sulle scelte in attacco…”. Allegri: “Ok Rabiot. La gestione di Kostic e Yildiz”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 29^ giornata | Baroni: “Contento per Folorunsho in Nazionale, sulle scelte in attacco…”. Allegri: “Ok Rabiot. La gestione di Kostic e Yildiz”

La Serie A è giunta alla 29^ giornata della stagione 2023/24. Si parte con il classico anticipo del venerdì sera, che vedrà protagonista il Bologna di Thiago Motta, ospite dell’Empoli in piena corsa salvezza. Altro spareggio per la Salernitana che dovrà vedersela con il Lecce all’Arechi.

Scontro diretto per l’Europa anche quello che andrà in scena al Gewiss Stadium tra Atalanta e Fiorentina. Si chiude con il big-match della domenica sera, con l’Inter di Simone Inzaghi che ospita il Napoli guidato da Francesco Calzona, in una gara che sa tanto di passaggio di consegne.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Empoli-Bologna (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa NICOLA: “Attacco? Noi abbiamo tre-quattro attaccanti centrali, qualcuno potrebbe giocare anche seconda punta, con caratteristiche diverse. Non abbiamo solo uno spartito, non lavoriamo solo sulla conquista della seconda palla. Cerri è utile e lo sarà, vale per tutti gli altri. Dal punto di vista tattico Niang a Milano ha fatto una partita importante, con loro anche Caputo che non è al top è da tenere in considerazione. Come sta Ebuehi? Ebuehi, così come Bastoni, sta lavorando in maniera continuativa con noi. Io chiedo espressamente che la gente non si gestisca, arriva da un infortunio non semplice, lui secondo me è già in grado di esprimere almeno parte del minutaggio“.
  • Conferenza stampa MOTTA: “Loro stanno bene, sanno cosa vogliono e hanno messo in difficoltà tante squadre. Sarà una bella partita da giocare. Domani non c’è Zirkzee. Lui cosa insegna a chi può prendere il suo posto? Joshua è Joshua, non dobbiamo paragonarlo con nessuno. Mi dispiace per lui, perché era un periodo molto positivo. I ragazzi che possono sostituirlo stanno bene, da Odgaard a Santiago Castro, che è arrivato qui con grande fame. Come sostituirà Posch? Beukema può giocare a destra, De Silvestri e Corazza stanno bene. Abbiamo tre alternative a disposizione e chi giocherà lo farà al meglio. Quali sono le caratteristiche da sottolineare di Odgaard? La prima e più importante è la sua disponibilità: è un ragazzo che è entrato alla fine di una partita ed è stato determinante, è entrato 30′ contro il Lecce e ha saputo incidere, contro l’Inter ha giocato da esterno e si è sacrificato moltissimo. Mi piace molto questa sua disponibilità. Inoltre è un buon mancino, ha qualità con la palla tra i piedi, sa fare gol sa utilizzare bene il corpo, ed è attento in fase difensiva. Orsolini? Come tutti gli altri è fondamentale. Abbiamo bisogno di tutti, come è stato fatto fino ad oggi. Penso all’ingresso di Fabbian contro il Cagliari che in cinque minuti ha messo a segno il gol vittoria, o agli spezzoni di gara giocati da Odgaard. Anche chi è in panchina riesce a trasmettere carica ai compagni e essere fondamentale per la squadra”.

Monza-Cagliari (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa PALLADINO:Stiamo crescendo molto di anno in anno, siamo fieri del nostro percorso. Mota? Ho notato tanti miglioramenti da parte sua, è un esempio: da lui mi aspettavo esattamente questo. Aveva solo bisogno di sbloccarsi, l’ho stimolato e punzecchiato al punto giusto e questi sono i risultati. Ma come lui ce ne sono tanti altri che sono cresciuti e stanno facendo bene come Birindelli, Bondo, Colpani. Ma anche lo stesso Akpa Akpro, Colombo. Vorrei davvero citarli tutti. Condizioni infortunati? Rientra solo Gagliardini, i tempi di recupero di Caprari non li conosco. Popovic? Vorrei dargli spazio, arrivare qui in Italia senza conoscere la lingua lo ha condizionato e non poco”.
  • Conferenza stampa RANIERI: “Mancano ancora 10 partite e la quota salvezza sarà a 36-37 punti. Dobbiamo arrivarci, ci sono 30 punti a disposizione e non possiamo permetterci passi falsi. Gaetano recupera? Vediamo, tutti stanno migliorando ma dobbiamo capire cosa non mi permetterà di rischiare. Manca il gol di Oristanio? Mi auguro che arrivi presto, l’importante è che qualcuno faccia gol. Abbiamo tanti giocatori che segnano e questo è fondamentale. Augello e Jankto? Ci abbiamo messo troppo a far entrare questi giocatori nella nostra dimensione ed è un peccato. Le scelte vanno sempre valutate per bene comunque. Eravamo e siamo convinti del mercato fatto”.

Udinese-Torino (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa CIOFFI: “Ho visto i ragazzi subito impegnati al massimo per preparare la gara con il Torino. Bijol è stato fuori quasi quattro mesi, questa è stata la terza settimana piena, con la Lazio ho dato minutaggio e quindi contiamo su di lui, con Giannetti vedo punti di somiglianza e di diversità, potrebbe conviverci come no. Sui troppi cartellini rossi: ci sono cartellini e cartellini, quello di Neuhen è stato speso con logica, ci sono falli ingenui di Kristensen ed Ebosele, poi c’è un rosso diretto che è una decisione del VAR. Penso che ultimamente siano più che altro una coincidenza. Pereyra e Samardzic possono coesistere? Contro la Lazio ho avuto il dubbio tra Payero e Samardzic, ho scelto in maniera un po’ diversa. Non escludo che presto potremo vedere la convivenza. Thauvin si sta ritagliando finalmente il suo spazio: è un due volte campione del mondo, con le giovanili e con la nazionale maggiore, io l’ho messo in panchina. Ha chiesto umilmente spiegazioni lavorando forte sempre, si sta ritagliando il posto che si merita. Zarraga? Nasce un ballottaggio nuovo a centrocampo? Walace per me è il titolare, Oier ha dimostrato di essere un grande professionista e lavoratore, ha raccolto i frutti di circa sei mesi di lavoro dopo l’errore fatto con la Juventus. Mai avuto dubbi su di lui, ha il massimo rispetto dei compagni”.
  • Conferenza stampa JURIC: Sosta nel momento giusto? Ci esprimiamo bene, quindi speriamo di continuare. Penso che non arrivi nel momento giusto. Sazonov e Zapata preconvocati in Nazionale? Vediamo chi sarà chiamato, l’importante è creare valore: quando si viene convocati, è normale che faccia piacere anche all’allenatore. Sanabria? Lui è libero di muoversi, ha totale libertà di movimento. Ha preso una botta, doveva aspirare sangue e ora vediamo come sta. Ha fatto un gran bel gol, speriamo che cominci a segnare: si è sempre trovato nelle occasioni, poi è stato sfortunato e poco freddo. Nelle prossime dieci partite può fare bene. Sostituto Djidji? Tameze torna la prossima, non per questa. Dobbiamo decidere: come caratteristiche Sazonov lo preferisco in mezzo, Lovato rientra ma è stato fuori. Domani vediamo. Ancora Masina e Rodriguez a sinistra? Sono tutte opzioni. Masina ci sta sorprendendo: a Udine non giocava mai, ci ha sorpreso in positivo come gioca e come dinamismo, anche da terzo attacca tanto. Rodriguez dà stabilità. E poi abbiamo Lazaro e Vojvoda che spingono un po’ di più. Masina? Non so se sia per gli infortuni, ma vedo un giocatore che quando parte da dietro crea superiorità mentre è meno efficace negli spazi ristretti. E’ una sorpresa, non giocava a Udine che è sotto di noi e qui è un titolare fisso: deve far riflettere questa cosa. Poi è bravo di testa sui lanci lunghi, dà uno spessore fisico importante. Gineitis? Ha tante buone caratteristiche, tra queste c’è il fatto di battere bene i piazzati e ha un bel piede. Può fare anche gol, li fa già in allenamento. Si sta ritagliando il suo spazio, è una cosa bella perché è partito dal basso: deve alzare il livello, ma può farlo solo con le partite. E’ un’opzione seria per sempre. Vorrei dargli continuità: quando hai un giovane che ha giocato poco, ho quasi un obbligo nel dare un’opportunità ai ragazzi. Servono anche come capitale e come crescita individuale. Anche a Napoli ha fatto una partita seria. Chi con Gineitis? Giocherà Ricci. Samu deve fare un grande finale di campionato: è migliorato in tante cose, è stato un po’ frenato ma è pronto a fare dieci gare ad alto livello. Giocherà lui con Gineitis, sono giovani, freschi e belli. Okereke e Kabic? Il primo è un top per come si allena e come partecipa, ha caratteristiche un po’ particolari: è diverso da Radonjic e Brekalo, ma è penalizzato perché là vuole muoversi Zapata. Spero di dargli più minuti possibili, è venuto qui con grande volontà. Kabic deve crescere ancora tanto per meritarsi di giocare, deve lavorare tanto“.

Salernitana-Lecce (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa LIVERANI: “Non è stata una buona settimana. Il direttore è una persona che può dare qualcosa alla squadra e a tutti quanti noi, ambiente compreso. Anche soffrendo sta provando ad aiutarci nella ricerca di quella scossa che è mancata. E’ una visita che può far piacere ma che non basta per vincere le partite. Chi gioca in porta? Sto facendo delle riflessioni. Infortunati? Recuperiamo Gyomber, Fazio ha un problema. La formazione la darò prima ai ragazzi”.
  • Conferenza stampa GOTTI: Ruolo Oudin? Non è facile dare una risposta sensata in così poco tempo. Ho studiato la storia del ragazzo, ha fatto l’esterno con valore milionario in Francia. Poi si è accentrato. Sarà la quotidianità che mi darà una risposta. Sansone al posto di Banda? Ho parlato con parecchi ragazzi, lui è l’ultimo col quale dovevo parlare. Sansone l’ho avuto da piccolo nella nazionale U17, poi da grande a Parma. C’è un pregresso che mi consente degli impliciti. Sono ignorante rispetto a tutto il percorso, non c’ero quindi non so perché abbia giocato poco dal primo minuto. Pierotti? In Argentina ha fatto spesso l’esterno a destra, a sinistra, poi l’attaccante, poi la mezz’ala. È alla ricerca di una consacrazione definitiva in un campo di calcio. Ho troppi pochi elementi per dare una risposta sensata”.

Frosinone-Lazio (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: “Vorrei dare più certezze che incertezze alla squadra e cambiare il meno possibile in questo momento. Abbiamo i terzini a disposizione, oggi si è allenato anche Valeri. Si può cambiare qualcosa nelle uscite, ma cambieremo il meno possibile. Kaio Jorge, Cheddira e Cuni come stanno? Scelta già fatta su chi giocherà, si sono allenati tutti bene”.
  • Conferenza stampa MARTUSCIELLO: in attesa delle dichiarazioni…

Juventus-Genoa (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa ALLEGRI: Indisponibili? Abbiamo perso Milik che ha avuto un problemino e lo valuteremo prima della sosta. Rientrano Perin, De Sciglio e Rabiot. Kostic? Domani può giocare. Nelle ultime due partite non ha giocato per scelta tecnica. Poi Iling stava facendo bene in allenamento. Sono anche scelte per motivare i giocatori. Come sta Rabiot? Non ha ancora i 90 minuti nelle gambe, ma averlo a disposizione è un buon segnale. Yildiz? Ultimamente ha giocato meno ma ha grandi qualità, va lasciato crescere con calma e senza responsabilità.  Secondo me era un po’ in calo e Chiesa era in condizione”. 
  • Conferenza stampa GILARDINO: Come arriva la squadra alla gara contro la Juventus? Martin, Matturro ed Ekuban saranno fuori ma sono rientrati Haps e Ankeye. Malinovskyi sta meglio rispetto agli ultimi 15 giorni quando ha avuto un virus influenzale. Anche lui è in netto miglioramento fisico. Dovrò fare delle valutazioni con lui dall’inizio o a gara in corso. Gli altri molto bene. Proporre a Torino contro la Juve Vitinha, Gudmundsson e Retegui? Può essere un’idea dall’inizio o a gara in corso. Vitinha ha dimostrato di essere in ripresa netta e si è inserito nei meccanismi della squadra. Puntiamo molto su di lui, così come su Albert e Mateo. Devo però tenere conto del grandissimo equilibrio che dobbiamo mantenere nella gara. Ankeye potrebbe giocare dei minuti? È arrivato a gennaio, si è allenato da solo e poi si è infortunato. In questa stagione diciamo che sta rincorrendo. È un giocatore con grandissima prospettiva che deve lavorare su sé stesso, sul miglioramento tecnico e sul posizionamento in campo. Calcio di rigore Gudmundsson-Retegui: c’è stato un chiarimento? Una situazione molto serena. È positivo innanzitutto che ci sia voglia di far gol. Ci sono delle gerarchie, ho parlato con Mateo e ha questa voglia di far gol in ogni momento, ma è normale. Detto questo, c’è una gerarchia e Albert batte i rigori. Non c’è nessun tipo di problema, dobbiamo pensare al bene della squadra. Cosa può dare Retegui alla Nazionale italiana? Mateo aspira a far bene qui con la maglia del Genoa. Vuole fare benissimo per poi andare in Nazionale. Gli ho detto di continuare a lavorare, deve pensare a fare il massimo in queste dieci partite. Come hai visto Cittadini? Viene da un infortunio, ora sta bene. Pur non giocando tanto, si allena sempre forte. C’è la possibilità di migliorarsi e penso che anche lui abbia le sue chance. Bohinen? Come Cittadini, è un giocatore che non salta un allenamento. È normale che in questo momento ci siano delle idee ben chiare in testa ma, se ci sarà la possibilità e quando ci sarà, cercherò di far giocare anche lui perché è un ragazzo che merita. Come valuta la crescita di Spence? È un giocatore con cui lavoriamo molto nella fase difensiva. Ha una gamba importantissima, da giocatore vero e deve essere bravo a sfruttare le sue caratteristiche abbinandole alla fase difensiva. Deve fare cose concrete e semplici, è un giocatore importante”.

Verona-Milan (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa BARONI: Folorunsho in Nazionale? Con i ragazzi ne abbiamo parlato, noi affrontiamo ogni allenamento e partita come se non ci fosse un domani, lui si è creato questa chiamata con il lavoro, tutto ciò che gli atleti si guadagnano lo fanno con il presente, siamo contenti come squadra e anche società ma ora pensiamo solo a domani. Scelte in attacco confermate o novità in vista? Ci sono dei fuori-ruolo, come Noslin che giocherebbe sull’esterno ma lo uso al centro perché ha grande mobilità, allo stesso modo Swiderski sta crescendo. Bonazzoli per me è un giocatore importante, ci tornerà sicuramente utile in corso di gara. Indisponibili? Tutti a disposizione a parte Cruz e Henry che ha svolto in settimana un lavoro differenziato per via della squalifica“.
  • Conferenza stampa PIOLI: in attesa delle dichiarazioni…

Atalanta-Fiorentina (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa GASPERINI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa ITALIANO: in attesa delle dichiarazioni…

Roma-Sassuolo (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa DE ROSSI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa BALLARDINI: Quanto manca per vedere il vero Sassuolo di Ballardini? Lo spirito deve essere quello, quando hai la palla ti adoperi per far sì che la tua squadra giochi e quando la palla ce l’hanno gli avversari devi avere quell’attenzione, quella generosità, per difendere bene lo spazio e la porta e per provare a riconquistare. Laurienté è stato un buon esempio in questo senso, si è dato molto da fare. Toljan rientra? Come stanno gli altri? Toljan non è ancora disponibile, ha fatto un differenziato, probabilmente rientrerà con la squadra la settimana prossima. Gli altri stanno bene, sia Missori, Kumbulla, Ruan Tressoldi, vediamo”.

Inter-Napoli (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa INZAGHI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa CALZONA: il tecnico non rilascerà alcuna dichiarazione alla stampa

Altre notizie

📢 Salernitana, tiene banco il caso Dia: stagione conclusa?

Dia Salernitana – L’ultima presenza di Boulaye Dia con la maglia della Salernita[...]

Roma-Bologna, Dybala e Pellegrini: la gestione nella 33^ giornata

Roma-Bologna – Quella in corso sarà una settimana chiave per la Roma. Questo gio[...]

Infortunati Juventus: le ultime su Kean, Milik, Szczesny e c’è un nuovo stop

Infortunati Juventus – A due giorni dal pareggio arrivato nel Derby della Mola, [...]

📢 Salernitana, tiene banco il caso Dia: stagione conclusa?

Dia Salernitana – L’ultima presenza di Boulaye Dia con la maglia della Salernita[...]

Roma-Bologna, Dybala e Pellegrini: la gestione nella 33^ giornata

Roma-Bologna – Quella in corso sarà una settimana chiave per la Roma. Questo gio[...]

Infortunati Juventus: le ultime su Kean, Milik, Szczesny e c’è un nuovo stop

Infortunati Juventus – A due giorni dal pareggio arrivato nel Derby della Mola, [...]