Leghe FantaMaster
Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 27^ giornata | Inzaghi: “Ci saranno rotazioni”. Gilardino: ” Ecco chi recuperiamo”

🎙️ CONFERENZE STAMPA 27^ giornata | Inzaghi: “Ci saranno rotazioni”. Gilardino: ” Ecco chi recuperiamo”

Archiviati i recuperi che hanno completato la 21^ giornata del campionato di Serie A, siamo pronti a tuffarci nella 27^ giornata che aprirà i battenti nell’anticipo del venerdì tra la Lazio e il Milan, nella splendida cornice dello stadio Olimpico.

Il big-match di giornata è, senza dubbio, rappresentato dalla sfida del Maradona tra Napoli e Juventus che seguirà AtalantaBologna, altra partita attesissima e che dirà molto sul livello dei nerazzurri e dei rossoblù. L’Inter ospita il Genoa, mentre EmpoliCagliari, LecceFrosinone e UdineseSalernitana delineeranno la bagarre salvezza.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Lazio-Milan (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa SARRI: non ha parlato in conferenza
  • Conferenza stampa PIOLI: “Vogliamo rimettere in campo la prestazione di domenica scorsa, però ottenendo un risultato diverso. Ha parlato con Leao? La sua risposta è stata semplice: ‘stavo bene’. Gli ho detto: ‘cerca di sentirti bene anche le prossime partite’. Gestione tra domani e lo Slavia? Per noi domani c’è solo la Lazio, non ci saranno cambiamenti in ottica di far riposare qualcuno perché la squadra sta bene; abbiamo recuperato tanti giocatori e siamo motivati. Come stanno Calabria, Florenzi e Reijnders? Calabria e Florenzi stanno bene e chi sceglierò farà bene. Reijnders sta bene, ma con l’Atalanta ho scelto Adli per alcune prestazioni che prende in fase difensiva. Ieri Tijjani non si è allenato perché è diventato papà, gli faccio gli auguri. Leao cresciuto tanto fuori dal campo? La sua crescita è esponenziale nei rapporti con la squadra e con i lavoro. Ai giocatori di 18-19 anni vengono chieste tante cose e devi maturare velocemente, ma poi ognuno ha il suo percorso. Tomori convocato? Sì”.

Udinese-Salernitana (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa CIOFFI: “Abbiamo bisogno dell’amore di un pubblico che ci sostiene sempre fino in fondo per riuscire a vincere, anche domani. Come sta Pereyra? Abbiamo provato a recuperare il Tucu per la panchina e non ci siamo riusciti. Verrà con noi ma non sarà utilizzabile. Sulla destra? Abbiamo l’opzione Ebosele e anche Ferreira, Ehizibue ha avuto un trauma cranico che è importante. Si è allenato con solo due volte di cui una è la rifinitura, il dubbio è tra Ebosele e Ferreira. Samardzic a sinistra contro il Genoa, un po’ limitato forse? C’era quinto a destra Ebosele che è più propenso ad attaccare, quindi da quel lato serviva un uomo d’equilibrio. Poi ultimamente gli avversari ci studiano e quindi guardano meglio Lazar che ultimamente sta tirando poco anche non per colpe sue. Questo non vuol dire che giocherà sempre a sinistra. Thauvin e Lucca stanno facendo bene, ma in quanto tempo Brenner e Davis potranno entrare nei ballottaggi per sperare in un posto da titolare? Finché sta facendo bene chi gioca non vedo motivi per cambiare. Brenner è più avanti di un Davis che comunque con il Genoa ha impattato bene. Payero? Meriterebbe più dei minuti che sta avendo in questo momento, ma Lovric e Samardzic stanno facendo bene. Kabasele dietro è un’opzione? Kabasele è un’opzione così come mettere Joao Ferreira con spostamento di Perez”.
  • Conferenza stampa LIVERANI: La nostra situazione ci obbliga a giocare per la vittoria, il ritardo dalla zona salvezza è importante. Questo non vuol dire scendere in campo in modo scriteriato. L’Udinese ha caratteristiche ben definite, un avversario molto fisico. Dovremo stare sempre dentro alla partita, provando a sfruttare le occasioni concedendo il meno possibile. Ci sarà un cambio di modulo? Ho sempre preferito giocare con la difesa a quattro, ma la Salernitana ha sempre giocato a tre negli ultimi due anni. C’è soprattutto una difficoltà numerica, non c’è nessun recupero. Nemmeno Fazio. Non siamo messi bene, anzi perdiamo anche Boateng e questo è il cruccio che avrò fino a domani. L’idea di giocare con la linea a quattro mi accompagna dal primo giorno, devo capire se e come farla. Weismann e Dia possono giocare assieme? Hanno caratteristiche diverse. Dia è un calciatore che può agire da seconda punta o a ridosso per legare il gioco. Weismann è più mobile e va servito in un certo modo. Non ho molta fisicità nel reparto offensivo, fatta eccezione per Simy e Ikwuemesi. Nuovo ruolo per Candreva? Non posso sfruttarlo sulla quantità. È un giocatore offensivo. Sta a me sfruttarne al massimo le sue caratteristiche. Può agire fantasista, sottopunta accanto a un altro trequartista. Chi può giocare come regista? Maggiore, per esperienza e caratteristiche, può dare un contributo. Perché Fazio si è fermato di nuovo? Un po’ di costipazione. È stato male con lo stomaco in questi giorni e ha dovuto saltare 2-3 allenamenti. La settimana scorsa avevo pensato di convocarlo, però non era in grado di dare un contributo. Non ha un problema muscolare. Ho tre centrali disponibili”.

Monza-Roma (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa PALLADINO: non rilasciate
  • Conferenza stampa DE ROSSI: Tutti disponibili a parte Abraham? Stanno tutti bene a parte Karsdorp, ha un fastidio al ginocchio e non sta benissimo. Niente di grave ma ha bisogno di riposo. Ovviamente out Tammy. Dybala sarà gestito? Dybala sta bene, dobbiamo essere contenti della sua condizione. Penso sia un discorso anche psicofisico, quando fai tripletta anche qualche minimo acciacco non lo senti. Dybala: tripletta giocando con il 3-5-2. Rende meglio così? Ha fatto un gol su rigore, uno da trenta metri, uno con un inserimento dei suoi. Non c’è niente di tattico in tutto questo, se analizziamo i gol analizziamo situazioni che possono succedere in qualsiasi modo, è stata una casualità. Lukaku in discussione dopo l’esclusione dello scorso turno? Tutti sono messi in discussione, a volte le scelte sono in funzione del rendimento, a volte del riposo. A Frosinone l’ho levato perché non stava giocando benissimo nel primo tempo. La sua condizione è quella di chi entra, corre, si sbatte come un matto, fa assist. La sua condizione è perfetta. Gestione Smalling: meglio in un sistema a tre? Fase di rodaggio completata? Può tornare a giocare a 4? Sta finendo questa fase, magari è solo una premura esagerata mia. Quando non giochi da tanto tempo i muscoli non sono più abituati a certi scatti, distanze e aree del campo. L’idea mia era di mettergli due cani da guardia ai lati per limitare il suo raggio d’azione. Se lo mandiamo in campo comunque è perché lo staff ha lavorato per raggiungere questo traguardo. Ma questa fase sta finendo. Paredes giocherà? In cosa deve migliorare? Paredes sta migliorando gli aspetti che gli chiedo io di migliorare, non perdiamo neanche tempo a parlare della gestione della palla, anche se gli sto chiedendo alcune cose diverse dalle sue abitudine. Lui lo sta capendo, calcisticamente è intelligentissimo, ha il calcio in testa. A volte era un po’ troppo istintivo, il centrocampista deve essere sempre riflessivo. Il centrocampista forte recupera qualche palla in meno, ma permette ai compagni di recuperarla. Cinque centrali per due ruoli: in queste rotazioni Mancini può giocare ancora terzino destro? Sì, perche no, potrebbe. Per lui vale lo stesso discorso di Paredes, ha il calcio in testa. Quando è stato adattato in passato da centrocampista ha giocato benissimo. Secondo me anche Angelino può giocare a destra. Terzini bravi comunque ne abbiamo in abbondanza”.

Torino-Fiorentina (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa JURIC: “Domani gioca Buongiorno? Giocherà titolare. Lo abbiamo ritrovato in questi giorni, abbiamo fatto cose specifiche per vedere se va tutto bene. Ha lavorato tanto per mantenere la condizione giusta, domani gioca. Gli altri infortunati come stanno? Rodriguez abbiamo seguito il programma, domani vogliamo utilizzarlo. Lazaro ha smaltito il fastidio che ha avuto. Non ci sarà Lovato per una cosa di poco conto, speriamo di averlo già dalla prossima. Vojvoda è bloccato con la schiena, ha avuto un colpo della strega: pensavo che si sbloccasse prima, ora vediamo in questi giorni. Come spiega il calo di Sanabria? Non sono motivi fisici. Tra Sassuolo, Lazio, Lecce e Roma ha avuto sette occasioni da gol: fisicamente sta benissimo, è una situazione classica di un attaccante che non segna. Speriamo che si sblocchi, si allena bene ma ci sono momenti così. E ha avuto anche un po’ di sfortuna con il palo contro la Lazio. Ilic è una scommessa persa? Domani sarà la sua occasione? Ilic negli ultimi mesi ha preso la strada giusta per concezione del lavoro, ma le prestazioni non vanno al passo degli allenamenti. Scommessa persa? Non ha avuto la crescita che speravo: può fare meglio, ci vorrà più tempo. Qualcuno reagisce subito bene e cresce, per altri ci vuole più tempo. Sono fiducioso, vedo cose positive anche se durante le singole gare ha momenti alti e bassi. Si ha la sensazione di avere un giocatore con grandi potenzialità ma non le esprime del tutto. Vanja vive di alti e bassi: che spiegazione si può dare? Vanja ha preso una buona strada, è consapevole degli errori ma il problema non è non avere un secondo esperto. Non ha bisogno di altri stimoli per allenarsi come un pazzo. Domani sarà importante Linetty? Linetty è uno di quelli che può giocare. Quanto mancano i gol di Sanabria e Vlasic? Tantissimo…Metto la mano sul fuoco che Vlasic farà cinque o sei anni ad altissimo livello: sta diventando forte. Sono convinto che ha la percezione delle cose e le vuole ottenere. Ha fatto grandi partite nelle ultime nonostante prendesse antibiotici per un dolore al dito. Gli mancano un po’ di gol. Sanabria ha avuto situazioni in cui si è sentita la differenza se segni o non segni: facciamo pressing alto, abbiamo rubato tanti palloni a Roma e bisognava fare meglio. Come sta Pellegri? Sta bene”.
  • Conferenza stampa ITALIANO: non rilasciate

Verona-Sassuolo (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa BARONI: Condizioni Swiderski, Henry e Bonazzoli? La squadra si è allenata bene, Swiderski è un pelino in ritardo ma sono convinto che tutti daranno il proprio contributo, sono partite dove c’è tanto dispendio di energie mentali e fisiche, saranno fondamentali anche i giocatori che entreranno a gara in corso. Mitrovic può giocare? I nuovi stanno crescendo, sono ragazzi che migliorano di allenamento in allenamento, sono risorse che dobbiamo sfruttare. Vinagre e Dani Silva titolari? Si assolutamente, quando un allenatore ha anche dei dubbi vuol dire che la squadra sta bene, molti meritano di giocare dal 1′ e saranno della partita“.
  • Conferenza stampa BALLARDINI: “Il Sassuolo ha pensato a me e mi fa piacere perché il Sassuolo è l’unica società che avrei accettato. Io e i miei collaboratori non avremmo accettato nulla, solo il Sassuolo e così è stato. Chiaramente in due giorni non puoi stravolgere nulla, magari ti concentri su due aspetti, quello difensivo di squadra e quello offensivo di squadra. Dai due concetti in fase offensiva, dai un’idea di come vuoi che la tua squadra difenda ma è chiaro che tutto questo lo migliori col tempo e tutto passa dal rapporto, dal coinvolgimento, dal miglioramento. Una cosa per me fondamentale è lo spirito, l’atteggiamento. Condizioni Berardi? Sta bene, sia ieri che oggi si è allenato con la squadra, è a disposizione. Chi sarà il portiere titolare? È un problema che non mi sono posto, non ci ho pensato perché mi sembra abbastanza chiaro. Possibile la difesa a 3? Noi abbiamo sempre giocato nei nostri anni siamo partiti con la difesa a 4, Palermo, Cagliari, poi la difesa a 3 l’abbiamo inserita nel Genoa. Questa è una squadra che è stata costruita in modo molto chiaro, le caratteristiche dei giocatori sono ben chiare e noi dobbiamo creare una squadra che sia chiara, che sia brava nelle due fasi, che abbia un atteggiamento giusto, un approccio giusto”.

Empoli-Cagliari (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa NICOLA: Niang? I giocatori che sono arrivati all’ultimo hanno avuto una grande qualità ovvero mettersi a disposizione con grande umiltà. Caputo? Ultimamente si stanno aggregando al gruppo anche Ebuehi e Caputo. Caputo dalla prossima settimana probabilmente si allenerà sempre in gruppo. Shpendi? Per me è l’emblema dell’atleta per il suo essere d’aiuto alla squadra anche quando non si viene spesso chiamati in causa. Per me è su un piedistallo. Grassi, Fazzini e Zurkowski recuperano? Grassi non credo sia a disposizione, Fazzini si è allenato, mentre Zurkowski si è allenato non in maniera continuativa ma sono fiducioso”.
  • Conferenza stampa RANIERI: Quanto pesano gli infortuni di Pavoletti e Petagna? Perdiamo in fisicità. Mi avrebbe fatto piacere poter scegliere. Come vede Deiola? Ha qualità ed anche difetti. Nei social so che viene crocifisso e non so il perchè. Quando lo mando in campo so che può fare tanto, e lui mi fa capire che vuole mettere il cuore e che vuole rimanere in Serie A. Poi che mi sbagli la palla a me non interessa. Se qualcuno vuole Messi o Dybala ha sbagliato squadra. Quanto è importante Lapadula? Non si da mai per vinto, ce la mette sempre tutta. Ha bisogno di ritrovare il goal, ma in allenamento da sempre il massimo. Farà un grande finale di stagione. Nandez? Mi da un grandissimo equilibrio ed è un leader in campo. È insostituibile. Jankto? Si sta riportando ai livelli di un tempo. Mi auguro che in questo finale di campionato ci possa dare una mano perché conto molto su di lui”.

Frosinone-Lecce (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO:Barrenechea? La sua esclusione nelle ultime gare è stata legata allo stato di forma e al momento. Brescianini è il centrocampista più in forma che abbiamo e Mazzitelli sta crescendo tanto. Enzo questa settimana è tornato a essere quello che vedevo nelle settimane prima sia mentalmente che fisicamente. Turati o Cerofolini? Non ho ancora deciso ma i ragazzi sanno che dalla settimana scorsa c’è competizione tra di loro e deciderò partita per partita. La formazione la darò domani e deciderò chi dei due partirà dall’inizio della partita“.
  • Conferenza stampa D’AVERSA: “Partita importante, non decisiva ma molto importante. Sono due squadre che se all’inizio dell’anno si fosse parlato di avere 24 e 23 punti avrebbero firmato. Poi si può ragionare sulle cose da migliorare, quello sempre. Il mese di marzo sarà importante per delineare il resto del campionato. Ricordo il nostro obiettivo, che è salvarsi all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Ballottaggio Piccoli-Krstovic? Krstovic ha avuto un exploit iniziale, Piccoli è stato costante dal punto di vista realizzativo. Sarà una scelta considerando che in corso d’opera non caliamo in quel ruolo”.

Atalanta-Bologna (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa GASPERINI: non rilasciate
  • Conferenza stampa MOTTA: “Sia Atalanta e Bologna sono due grandi squadre che entrano in campo per competere al massimo, dando grande speranza al pubblico di vedere un bel calcio. Come sta Saelemaekers? Bene, è recuperato, sta bene come gli altri. Castro? Molto bene, è arrivato molto bene si sta inserendo bene è presto ma l’ho visto molto propositivo negli allenamenti, se continua così avrà un grande futuro. Zirkzee in nazionale? Contentissimo per lui, se lo merita al 200% per quello fatto fino ad oggi. È un passo in più, dovrà continuare a fare come sta facendo anche per aiutare la sua nazionale. All’andata Lucumi giocò terzino, può essere un’idea per domenica? Prendo tutto un considerazione, Lucumi può giocare da terzino o anche da centrocampista, sicuramente entreranno gli undici migliori per affrontare l’Atalanta. Fabbian? Fabbian capisce bene come attaccare gli spazi. Ha questo talento. È difficile per i difensori da leggere, deve continuare a sfruttare questo momento, abbiamo un attaccante come Zirkzee che apre questi spazi”.

Napoli-Juventus (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa CALZONA: il tecnico non rilascerà alcuna dichiarazione
  • Conferenza stampa ALLEGRI:Come stanno Chiesa e Danilo? Federico ha fatto un giorno di differenziato e domani sarà a disposizione. Anche Danilo ci sarà anche se ha fatto solo un allenamento. Altri infortunati? Kean sicuramente ci sarà la prossima settimana, McKennie farà di tutto per esserci prossima settimana, vediamo Rabiot. Anche Perin dovrebbe tornare prossima settimana. Possibile Danilo a centrocampo? No perché abbiamo tanti centrocampisti a disposizione. Non ha senso rischiare chi è fermo da quindici giorni. Condizioni Djalò? Sono contento del suo acquisto. Sta crescendo perché ha avuto un infortunio al crociato e bisogna avere pazienza. Pogba? Ho scritto un messaggio a Paul per quello che è successo. Umanamente sono molto dispiaciuto. Il calcio perde un calciatore straordinario, perché giocatori così sono difficili da trovare“.

Inter-Genoa (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa INZAGHI: “Ci saranno dei cambiamenti, delle rotazioni. Fortunatamente ho dei ragazzi che sono sempre a disposizione anche se qualcuno mancherà. Abbiamo visto che giocando così tanto qualche giocatore non è sempre a disposizione ma quelli che sono stati impiegati fino a ora hanno dato grandi risposte. Ho trovato in questi 30 mesi all’Inter grandissima disponibilità da parte di tutti i giocatori. Abbiamo fatto questi due mesi nel migliore dei modi ma sappiamo che già domani sarà una partita molto difficile, ne arriveranno tantissime altre ma dovremmo continuare a giocare in questo modo con corsa, aggressività e determinazione“.
  • Conferenza stampa GILARDINO: “Dobbiamo interpretare la partita nel modo giusto dal punto di vista dell’atteggiamento. Nella gara ci saranno più partite e noi dovremo essere bravi a giocarle sapendo la grandissima qualità della squadra e del momento strepitoso che stanno attraversando ma consapevoli del percorso che stanno facendo i nostri ragazzi. Gli infortunati? Haps, Matturro e Ankeye saranno ancora fuori. Vasquez è recuperato. I ragazzi vanno a duemila all’ora, ci sono giocatori che, ultimamente, come Strootman, Malinovksyi o Spence e Vitinha, stanno giocando poco o nulla, ma in campo vanno forte”.

Altre notizie

Fiorentina, Italiano: “Qualificazione meritata. Su Quarta, Bonaventura e Nico…”

Fiorentina Viktoria Plzen Italiano – Serata storica per la Fiorentina che accede[...]

5° posto Champions League, ci siamo: in serata può arrivare l’ufficialità

Serie A cinque squadre in Champions League – Serata molto importante per il calc[...]

🧾Serie A, tutti i CONVOCATI della 33^ giornata | Juventus: Szczesny c’è! La decisione su Milik. Cagliari: non c’è Pavoletti. Genoa: la scelta su Vitinha:

Convocati Serie A 33^ giornata – Archiviato definitivamente il 32° turno, la Ser[...]

Fiorentina, Italiano: “Qualificazione meritata. Su Quarta, Bonaventura e Nico…”

Fiorentina Viktoria Plzen Italiano – Serata storica per la Fiorentina che accede[...]

5° posto Champions League, ci siamo: in serata può arrivare l’ufficialità

Serie A cinque squadre in Champions League – Serata molto importante per il calc[...]