Leghe FantaMaster
Home » Consigli Fantacalcio » 🎙️CONFERENZE STAMPA 21^ giornata | Inzaghi: “Gioca Basic, assente Fazio”. Nicola: “Out Kovalenko, su Cerri e il modulo…”

🎙️CONFERENZE STAMPA 21^ giornata | Inzaghi: “Gioca Basic, assente Fazio”. Nicola: “Out Kovalenko, su Cerri e il modulo…”

La 21^ giornata del campionato di Serie è pronta ad aprire i battenti. Questo fine settimana, però, vedrà solamente 6 partite, anziché le solite 10, a causa degli impegni di Fiorentina, Inter, Lazio e Napoli nella Supercoppa Italiana in Arabia Saudita.

La Juventus può approfittare dello stop dell’Inter per balzare in testa alla classifica: infatti, in caso di successo a Lecce, i bianconeri balzerebbero al 1º posto in classifica, seppur con una partita in più. Il Milan sarà di scena a Udine, la nuova Roma di De Rossi ospita il Verona.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Roma – Verona (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa DE ROSSI: Non si rifiuta la Roma. È un po’ quello che era successo a Pirlo. Ci sono uomini che rifiutano e uomini che si buttano. Non ho accettato per nostalgia. Ho fatto un’analisi veloce dei valori di questa squadra. Avrei detto no se la squadra fosse scarsa. Non vado a fare brutte figure se sono sicuro di farle. Vedremo dove arriveremo tra qualche mese. Quando cambi allenatori vedi giocatori che vanno a 3mila all’ora. Succede sempre. I primi allenamenti ti danno una risposta fino a un certo punto, bisogna capire quanto terremo questo tenore. Vanno a duemila. Sembra assorbano due tre concetti nuovi che vogliamo mettere, sembrano delle spugne. Sarei contento se a fine stagione fossimo tra le prime 4 della classifica. E’ un obiettivo da puntare, non facile ma possibile. Difesa a 3 o 4? Mi innamoro di questo lavoro con Spalletti, poi Luis Enrique. Questi tipi di allenatori, che portano tanti giocatori in fase offensiva e che difendono a 4, mi hanno fatto innamorare. Questa squadra gioca però da anni a tre, ora vediamo, si può anche difendere in un modo e attaccare in un altro tramite alcune rotazioni, vediamo. Magari cambieremo durante la partita o a seconda dell’avversario. Chi l’ha colpita particolarmente fra i calciatori? Vedere come toccano la palla giocatori come Dybala, Lukaku e Pellegrini è qualcosa di speciale. Poi devo confessare che il giovane Pisilli mi ha colpito, non lo conoscevo ma dal vivo è impressionante”.
  • Conferenza stampa BARONI: “Ngonge? Perdita importante, sapevo che era un giocatore molto attenzionato e che la società avrebbe fatto di tutto per non cederlo, almeno che non si fossero verificate delle condizioni importanti, che alla fine ci sono state. Folorunsho? Sta meglio, ieri si è allenato bene. Ci sono anche dei giovani che scalpitano, come Cabal. Doig partirà? C’è una trattativa in corso, vedremo. Bonazzoli? Va inserito in un contesto, lo vedo acceso e con voglia di darsi un’opportunità. Djuric? Lui è un top, lo sappiamo e per noi sta diventando sempre più importante. Leader silenzioso, che per la squadra dà messaggi fondamentali“.

Udinese – Milan (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa CIOFFI: “Payero? Sta molto bene, ha recuperato, più che altro è stato fuori per scelta precauzionale. Stanno quasi tutti bene, Davis ha avuto un affaticamento e non ci sarà. Portiere? Giocherà Okoye, anche se la mia opinione sull’importanza di Silvestri non cambia. Lovric? Ha ritrovato condizione, lo stiamo rivedendo al top. Pereyra? Mi sta dando soddisfazione sulla trequarti, sta agendo bene lì. Deulofeu? Abbiamo tre fuoriclasse che sono lui, Pereyra e Thauvin. Sta continuando a lavorare sodo, abbiamo una piccola scommessa in palio che confido di riscuotere domenica. Giannetti? Sta meglio di quanto pensassi, lo vedo pronto“.
  • Conferenza stampa PIOLI: “Adli? La sua testa non è cambiata. L’ho sempre visto disponibile, attivo, attento e partecipativo nonostante giocasse poco. Qualche posizione sul campo è cambiata, ci poteva essere posto per lui se fosse stato disponibile. Le sue ultime prestazioni solo di alto livello, non c’è più dubbio sulla sua posizione, è un nuovo acquisto per la squadra. Difensore? La società ci sta lavorando. Leao? C’è un problema di precisione, ma lui è un giocatore importante che crea spazi anche quando non è incisivo. Deve fare movimenti più accentuati, ma per noi è determinante“.

Frosinone – Cagliari (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: Quali sono gli indisponibili? Non avremo a disposizione Lusuardi, Lirola, Baez, Oyono, Monterisi, Marchizza e Kalaj. Bonifazi? Si è allenato solo oggi, valutiamo anche stasera ma pensiamo di averlo a disposizione. Zortea? Sarà sicuramente della partita, è arrivato ben allenato e sarà sicuramente della gara. La valutazione che sto facendo è se giocare a 4 adattando un centrocampista a fare il terzino. Condizioni Oyono? Non è mai sceso in campo, ha iniziato a poggiare il piede. Non ci sarà la prossima settimana e neanche tra due, forse tra 20 giorni saremo più precisi”.
  • Conferenza stampa RANIERI: Come stanno Lapadula e Mancosu? Lapadula si è allenato con noi anche se un po’ in disparte, gli ultimi due allenamenti li ha fatti in gruppo. È convocabile. Mancosu invece è fuori. Petagna? Lui è importantissimo, ci contiamo. Sta entrando in condizione, deve lavorare molto con il suo fisico. Wieteska? A forza di giocare in allenamento sta capendo il calcio italiano, il più difficile al mondo tatticamente. Capisce sempre di più l’italiano e mi aspetto sempre qualcosa in più. Condizioni Sulemana? Sta meglio, recupera centinaia di palloni. Ci darà una grossa mano”.

Empoli – Monza (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa NICOLA: “Modulo? Ovunque sono stato ne ho usati di diversi, vanno rispettate le caratteristiche dei calciatori. Abbiamo lavorato su due modi di stare in campo e sulla capacità di essere squadra nelle due fasi. Infortunati? Non ci sarà Kovalenko, mentre stiamo monitorando la situazione di un paio di calciatori. Cerri? Si è messo subito a disposizione, è arrivato con un entusiasmo incredibile. Quando arrivi con questo spirito diventi contagioso, non voglio dirvi troppo, capirete perché“.
  • Conferenza stampa PALLADINO: “Vogliamo reagire alla sconfitta di settimana scorsa. Gagliardini ancora nei tre di difesa? Roberto può giocare ovunque, ha fatto molto bene in quel ruolo, lo possiamo riproporre. In settimana abbiamo recuperato Izzo e Pablo Marì. Colombo? Nelle ultime due settimane l’ho visto alla grande, sarà lui il nostro acquisto di gennaio, credo molto in lui. Daniel Maldini? Si è allenato bene, ha bisogno di continuità, ma è già dentro gli schemi della squadra. Sorrentino? Ha fatto una buona prestazione con l’Inter, ha reagito bene. È chiaro che subire 5 gol non fa piacere. Gli indisponibili? Andrea Carboni ha recuperato, sta bene ma gli manca il ritmo gara. Di Gregorio, Cittadini e Vignato sono ancora out. Quando torna Di Gregorio? Puntiamo a recuperarlo per il prossimo match”.

Salernitana – Genoa (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa F. INZAGHI: “Infortunati? Sicuramente abbiamo qualche uomo in più a disposizione, purtroppo però abbiamo perso Fazio. Basic? Quando arriva un calciatore nuovo cerco sempre di capire come sta. Raramente schiero chi è appena arrivato, ma domani giocherà perché è forte e lo abbiamo voluto fortemente. Sono molto felice di allenare anche gente come Pierozzi e Zanoli. Lovato? Non è la presenza di Fazio che orienta le mie scelte. Sono molto contento di Lovato, a breve prenderò la decisione definitiva. Kastanos? Il dottore mi ha pregato di gettarlo nella mischia solo in caso di estrema urgenza, l’idea originaria era quello di convocarlo per la sfida contro la Roma“.
  • Conferenza stampa GILARDINO: “È stata una settimana paradossale, surreale, per via di qualche infortunio di troppo dovuto alla battaglia che sto facendo dalla società da diverso tempo per quanto riguarda il campo di allenamento. È un problema reale ed effettivo. Quando uno si infortuna per una botta è un conto, ma quando si pattina come su una pista di ghiaccio o se quando piove non ti alleni è difficile. Ci siamo allenati con otto-nove giocatori della Primavera. Nella preparazione di una partita così importante è un aspetto da sottolineare. Spence giocherà dal primo minuto? È probabile che Spence parta dal primo minuto. Bohinen? Lo conosco come giocatore, conosco le sue caratteristiche. È arrivato con un problema muscolare, sarà con noi fra due-tre settimane. Ma è un ragazzo che vuole mettersi in mostra. Retegui? Mateo è in crescita. Lo vediamo voglioso e gli dico sempre di focalizzarsi sempre sull’aiutare la squadra. Sta crescendo sia di condizione che di mentalità, sono sicuro che domani potrà fare una grande partita e ci trascinerà. Ekuban e Thorsby? Hanno fatto due allenamenti e si alleneranno oggi. Credo che qualche minuto sulle gambe ce l’avranno. Altri infortunati? Li valuteremo oggi nell’ultimo allenamento. Dobbiamo fare delle valutazioni su altri giocatori. Ci prendiamo qualche ora per valutarli correttamente. De Winter squalificato: giocherà Vogliacco o si passerà alla difesa a quattro? O a quattro o a tre, sono queste le soluzioni dall’inizio o a gara in corso. Abbiamo dovuto fare delle valutazioni e i ragazzi devono essere pronti”.

Lecce – Juventus (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa D’AVERSA: “Serviranno coraggio ed intensità. La Juventus ha una qualità superiore, ma con intensità e determinazione possiamo metterli in difficoltà. Pierotti? Si è presentato abbastanza bene. Veniva da un paio di settimane di allenamenti. È  strutturato, ha gamba, ha ricoperto perlopiù il ruolo di esterno destro. Può giocare su entrambe le fasce. Krstovic? Devo ragionare sulla prestazione e nelle ultime due l’ha fatta. A volte il gol non dipende solo da lui, deve continuare a crescere come sta facendo. Se lui va in campo alla ricerca della prestazione, il gol arriverà. Come sta Sansone? Ha fatto mercoledì il primo allenamento dopo 20 giorni di assenza, ragioneremo sul minutaggio. Non siamo in emergenza numerica. In che ruolo impiegherà Oudin? Da quando lo utilizzo esterno sta facendo ottime cose. Ha qualità a prescindere se gioca a destra o a sinistra, è importante per le palle inattive. Lo sto valutando esterno in questo momento e in fascia sta avendo un ottimo rendimento, non vedo per quale motivo spostarlo a centrocampo. Le sue prestazioni da esterno sono ottime. Gallo e Gendrey in crescita: un pensiero su di loro? Gallo ha potenzialità enormi, deve essere più presente nella partita. Finché è sul pezzo, è un ottimo giocatore. Ha giovato la competizione con Dorgu. Il dispiacere è che a destra Venuti avrei voluto dare più minutaggio, ma Gendrey sta facendo grandi prestazioni. Almqvist? Veniva da un periodo lungo di inattività. Lo abbiamo gestito durante la settimana. È un giocatore particolare, pensavo di toglierlo a Roma e invece al 90′ ha fatto una grande discesa. In alcuni momenti sembra assente, poi si accende e mette in difficoltà gli avversari. Ramadani? Mi auguro possa ripetere il gol decisivo fatto con il Frosinone. Il ragazzo è molto felice e carico, ci auguriamo che la sua carica venga trasmessa alla squadra”.
  • Conferenza stampa ALLEGRI: Condizioni squadra? La squadra sta bene, ha fatto un buon allenamento ieri. Domani non ci saranno Rabiot e Chiesa. Rabiot ha avuto una affaticamento al polpaccio, Federico invece ha avuto un riacutizzarsi del problema al ginocchio e verrà valutato nei prossimi giorni. Kean è in uscita? Ho parlato con lui per sapere come sta, domani ricomincia a correre. Al mercato ci pensa il direttore. Ruolo Cambiaso? Gerarchia non scontata, Cambiaso ha fatto anche la mezzala, son felice di lui, è molto valido tecnicamente, all’inizio ha avuto qualche difficoltà, ora è importante per noi. Vlahovic? Dusan è cresciuto molto in campo e per come gioca le partite, è più sereno. Un passo avanti che sta facendo per la completa maturità. Senza Chiesa giocherà Yildiz? Davanti son rimasti in tre, Milik sta molto bene, abbiamo partite importanti. Indipendentemente da chi gioca la differenza la fanno anche quelli che stanno in panchina. Tempi di recupero Rabiot e Chiesa? Rabiot valutiamo, il polpaccio è una zono molto rischiosa. Per Chiesa idem valuteranno i dottori”.

Bologna – Fiorentina (mercoledì 14 febbraio, ore 19:00)

Torino – Lazio (giovedì 22 febbraio, ore 20:45)

Sassuolo – Napoli (mercoledì 28 febbraio, ore 18:00)

Inter – Atalanta (mercoledì 28 febbraio, ore 20:45)

Altre notizie

Recupero Udinese-Roma, le formazioni iniziali possono cambiare? Cosa dice il regolamento!

Recupero Udinese Roma – Tutto pronto per gli ultimi 20 minuti della sfida tra Ud[...]

Scambio Juventus-Atalanta, pazza idea di Giuntoli: il mercato è già nel vivo

Scambio Soulè Koopmeiners – Il calciomercato della Juventus si prepara a entrare[...]

📢 Cessioni Inter 2024/25, Marotta allarma i tifosi: “Non ci sono incedibili e dico…”

Cessioni Inter – Quali saranno le strategie del prossimo calciomercato dell’Inte[...]

Recupero Udinese-Roma, le formazioni iniziali possono cambiare? Cosa dice il regolamento!

Recupero Udinese Roma – Tutto pronto per gli ultimi 20 minuti della sfida tra Ud[...]

Scambio Juventus-Atalanta, pazza idea di Giuntoli: il mercato è già nel vivo

Scambio Soulè Koopmeiners – Il calciomercato della Juventus si prepara a entrare[...]

📢 Cessioni Inter 2024/25, Marotta allarma i tifosi: “Non ci sono incedibili e dico…”

Cessioni Inter – Quali saranno le strategie del prossimo calciomercato dell’Inte[...]