Leghe FantaMaster
Home Β» Consigli Fantacalcio Β» πŸŽ™οΈ Conferenze stampa 21^ giornata | Nicola: “Radovanovic fuori? Vi spiego il motivo”. Allegri: “Out Pogba, Bonucci e Paredes. Cambio modulo? Dico che…”

πŸŽ™οΈ Conferenze stampa 21^ giornata | Nicola: “Radovanovic fuori? Vi spiego il motivo”. Allegri: “Out Pogba, Bonucci e Paredes. Cambio modulo? Dico che…”

Tutto pronto per l’inizio della 20^ giornata di Serie A. Massima attenzione alle conferenze stampa di giornata per restare aggiornati sulle ultimissime novità e ultime indiscrezioni dai campi. Occhio anche alle probabili formazioni e ai preziosi consigli fantacalcio per cercare di preparare al meglio la vostra giornata e rispondere ai vostri dubbi di formazione. Attenzione, dunque, alle parole degli allenatori le quali potrebbero chiarire definitivamente alcuni ballottaggi o svelare possibili sorprese.

Cremonese-Lecce (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa BALLARDINI: Dessers? All’Olimpico è partito così e così, poi è andato crescendo ed ha disputato un’ottima gara. Indisponibili? Non ci sono Lochosvili, Quagliata, Acella e Buonaiuto. Tutti gli altri saranno a disposizione. Purtroppo c’è un dato, le squadre che fanno bene in coppa e che passano il turno, poi faticano in campionato. Abbiamo fatto una buona partita contro la Roma, ma abbiamo perso energie fisiche e mentali“.
  • Conferenza stampa BARONI: Tra Gallo e Pezzella non c’è competizione: per me sono due titolari, a questa alternanza bisogna anche abituarsi. Pezzella è in crescita, Gallo rientra perché ha assorbito l’ematoma del piede, quindi è a disposizione”.

Roma-Empoli (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa MOURINHO: non rilasciate
  • Conferenza stampa ZANETTI: Bajrami? Ci ha dato tanto, l’ho ringraziato. Credo abbia raggiunto il suo obiettivo, quello di migliorare la sua posizione professionale. Il suo sostituto sarà Vignato, che è un giovane molto interessante. Piccoli? Sarà importante il suo aiuto davanti, Destro ne avrà più del dovuto. Certo è che si giocherà il posto da titolare ogni weekend con Satriano“.

Sassuolo-Atalanta (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa DIONISI: “Bajrami l’ho già allenato, non godrà di preferenze per queste, ma mi aspetto molto di più per quanto fatto insieme in passato. Marchizza non si è allenato nei primi giorni della settimana ma da mercoledì ha lavorato in gruppo e sarà della partita. Lo spero perché è tornato in campo da titolare a quasi un anno dall’infortunio. Maxime, è una situazione che stiamo monitorando, non è una situazione fisica, è anche mentale. I giocatori devono avere la volontà e la determinazione di giocare per questa maglia. Esterno sinistro? Maxime era una delle possibilità a San Siro, poi ha giocato Traorè ed è entrato Henrique per avere più equilibrio in mezzo al campo. Lo può fare Matheus, anche Bajrami. Maxime può giocare in tutte le zone del campo. Abbiamo lavorato anche su Thorstvedt, ha caratteristiche diverse e andrebbe valorizzato per le sue qualità, dunque i primi tre sì, Thorstvedt ci stiamo lavorando”
  • Conferenza stampa GASPERINI: “Retroscena Pinamonti? Era all’Inter, non al Sassuolo, ma sono situazioni di mercato, soprattutto in estate ci sono tante trattative. Devo dire che su Lookman c’era una certezza da parte di Congerton. Hojlund è venuto fuori all’ultimo momento, la società ha fatto un investimento: è stata comunque una cosa molto rapida. C’erano anche a gennaio profili molto buoni, ma poi dipende quelli che sono realizzabili. Zapata è stato recuperato, Muriel sa cosa deve fare per stare bene, lo sta facendo. Senza il miglior Muriel e il miglior Zapata non andiamo da nessuna parte. Nel calcio però tutto è dinamico, non c’è niente di statico: magari segnano domani e cambia tutto. In attacco, in tutte le squadre, le presenze e i minutaggi sono tutte uguali. Parlare di titolari o riserve, di tridente…questa squadra non può sopportare sempre il tridente, si tende a volere sempre qualcosa di statico, ma il calcio non lo è. Zappacosta potrebbe rientrare dalla prossima settimana, Palomino forse è una settimana in ritardo rispetto a Zappacosta, ma è in anticipo sul programma di recupero. Rimaniamo comunque cauti”.

Spezia-Napoli (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa GOTTI: Shomurodov può giocare domani? Non gioca da un po’ di tempo, ma si è presentato in buone condizioni. Ha lavorato bene dov’era, si è presentato benissimo, molto sorridente e disponibile. A volte capita che arrivi qualcuno da una grande squadra e non sia contento, invece ci sta dando tanto. Holm non ci sarà? Ha una problematica che deriva dalla pubalgia, gli abbiamo lasciato alcuni giorni di riposo per consentire di tornare al meglio
  • Conferenza stampa SPALLETTI: “La partita trappola esiste se facciamo discorsi che riguardano vittorie facili, proiettandoci già ad un finale scoppiettante. Dobbiamo concentrarci su un match importantissimo, sarà una gara difficile in un campo difficile, solo l’attenzione e la dedizione, l’applicazione ci permetterà di andare a sfruttare l’occasione. Osimhen? Ti posso dire che col prossimo allenatore ne farà 25 di testa. Lui saprà, e quello dopo ancora 32 gol, perché lui ha potenzialità ed andrà sempre avanti con numeri più importanti. Raspadori? In allenamento è una roba incredibile per serietà, forza, applicazione. Io sono più disponibile verso chi si allena in un certo modo. Chi si comporta in un certo modo, chi pensa in un certo modo, chi viene al campo un’ora prima, non chi viene gli ultimi due minuti. È una difficoltà di questo lavoro dover tenere fuori calciatori che fanno questo, però bisogna tener presente tutto e lui è uno di quelli che poi lo chiami e riesce subito ad entrare nel contesto giusto, come nell’ultima gara. Un titolare domani? Osimhen”.

Torino-Udinese (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa JURIC :Cosa può dare Ilic domani? Niente, domani non c’è. Ha preso una botta e non ci sarà. L’ho voluto fortemente, può essere il presente e il futuro. E’ già un buon giocatore, ma al momento è meno forte di Lukic. Mi auguro che lo raggiunga e che lo possa superare. Viene da un infortunio lungo, poi 10 giorni senza allenamenti dopo il casino e adesso ha preso una botta. E’ un investimento a lungo termine, può crescere e giocare bene. Gravillon preso perché Zima si deve operare, ne avrà anche per più di tre mesi: saremmo rimasti in quattro. Come caratteristiche sono giuste, quelle che ha visto Vagnati, e adesso dobbiamo inserirlo. Vieira è un giocatore che ci mancava, ha equilibrato la rosa perché è tosto”.
  • Conferenza stampa SOTTIL: Thauvin? Ho visto un giocatore principalmente motivato, che è venuto qua a Udine non per passeggiare. Ho avuto una bellissima impressione positiva parlandoci nei primi minuti. Un ragazzo e un calciatore entusiasta e con grande fame, questa è la cosa più importante. Ha un grande vissuto e non lo scopro di certo io. Si è messo subito a disposizione e sarà convocato. È un giocatore duttile può fare il doppio trequartista o la seconda punta. Si può sposare bene sia con Beto sia con Success. Bisogna poi vedere chi giocherà a centrocampo chiaramente“.

Fiorentina-Bologna (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa ITALIANO: non ha rilasciato dichiarazioni…
  • Conferenza stampa THIAGO MOTTA:Arnautovic? Non è a disposizione, vedremo dal momento in cui rientrerà come saranno le sue condizioni e quando potrebbe riaggregarsi alla squadra. Barrow? Si mette in condizione di poter giocare, ma deve fare meglio rispetto al calciatore con cui è in competizione nel suo ruolo. Le cose possono cambiare ogni settimana, comunque anche per le richieste di mercato non si muoverà. Kyriakopoulos? Lo vedo più come terzino che come esterno, è arrivato molto bene, ci darà una grande mano, è l’esempio di giocatore che vorrei qui. Zirkzee? Sta bene, deve continuare così, è il minimo per un giocatore del suo livello”.

Inter-Milan (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa INZAGHI: “Il derby è una paritta sentitissima da tutti noi. Serviranno testa e cuore. Ci arriviamo pronti a dare tutto sul campo e contenti della qualificazione alla semifinale di Coppa Italia a cui penseremo ad aprile. Skriniar? Non giudico le scelte ma l’uomo e il giocatore che sono unici. Un ragazzo splendido che lavora sempre benissimo. Manca l’allenamento di oggi e domani mattina ma molto probabilmente sarà della partita. Lukaku? È in crescendo, spero di portare tutti alla migliore condizione. Poi sono l’allenatore e cercherò di fare scelte funzionali alla partita”.
  • Conferenza stampa PIOLI :Quanto può essere utile Ibrahimovic e perché è stato escluso dalla lista Champions? Ieri si è allenato 10 minuti e le due partite col Tottenham arrivano presto e ora non abbiamo garanzie su quando sarà al 100% per aiutare la squadra. Io mio auguro con tutto il cuore che torni ai suoi livelli. La squadra come sta? Ho sempre pensato e credo che si giochi la domenica per come ci si allena, ma a noi ultimamente non ci si è riusciti. Questa è stata una ottima settimana“.

Verona-Lazio (lunedì, ore 18:30)

  • Conferenza stampa ZAFFARONI:In che condizioni sono arrivati Abildgaard e Gaich? Hanno fatto gli ultimi allenamenti, ma da un punto di vista fisico sono assolutamente arruolabili. Non c’è ancora una conoscenza di tutti gli aspetti, ma sono giocatori che mi sono sembrati un buone condizioni fisiche, e dunque convocabili. Duda sarà il vostro regista? Può giocare in tutti i ruoli del centrocampo: ha maturato una discreta esperienza, anche con la sua Nazionale, è un giocatore tecnico, tratta bene la palla. Per noi sarà sicuramente un’arma importante.
  • Conferenza stampa SARRI: non ha rilasciato dichiarazioni…

Monza-Sampdoria (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa PALLADINO:Sampdoria? Non va sottovalutata, ha una squadra viva che nelle ultime giornate è stata sfortunata. Per noi sarà una gara difficile, forse la più complessa. Monza? Ragioniamo gara dopo gara, non accetto che i miei prendano una sfida sottogamba. Io in una big? Non esageriamo, ho ancora molto da imparare e da crescere. Gli attestati di stima mi riempiono di orgoglio. Classifica? Siamo una neopromossa, dobbiamo mantenere la calma. Il nostro scudetto deve essere la salvezza”.
  • Conferenza stampa STANKOVIC: “Nuovi arrivi? Finalmente è finito il mercato. I ragazzi che sono arrivati hanno lavorato alla grande. Cuisance, Gunter e Ilkhan hanno dimostrato voglia, spirito di sacrificio e motivazione. È stata una settimana positiva per tutta la squadra: siamo pronti per un’altra sfida che non sarà facile, serviranno forza, compattezza e determinazione. Con la continuità di prestazione dobbiamo sfruttare il momento positivo che arriverà, sono sicuro che arriverà. Sono convinto che un episodio positivo sbloccherà tutta la squadra. Sbloccherà tutti, ambiente compreso: siamo un blocco unico, i tifosi sono sempre al nostro fianco e questo li fa grandi. Nei momenti difficili si sono dimostrati leali e noi dobbiamo ripagare questa fiducia perché vogliamo cambiare la storia di questo campionato

Salernitana-Juventus (martedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa NICOLA: “Affrontiamo la squadra più camaleontica d’Italia. Allegri lavora sugli spazi, ha trasmesso idee e principi di gioco e questo ci dovrà portare a riconoscere rapidamente la loro strategia. Che sia 4-3-3 o difesa a tre vedo concetti costantemente dinamici. Alla Salernitana tocca proseguire sulla strada della continuità, vogliamo migliorare ancora e sfruttare le nostre caratteristiche. Radovanovic? Lo saluto. Per me rappresenta un calciatore che ha dato tanto a questa squadra, soprattutto sul lato umano. Ci sono poi strategie societarie che possono cambiare nel tempo. Rispetterò sempre chi ha lavorato per la Salernitana. Non ho bisogno di parlare con lui, abbiamo affrontato tante avventure insieme e continueremo ad avere rapporti anche a fine stagione. E’ andata così”.
  • Conferenza stampa ALLEGRI: “A parte Bonucci e Pogba e Paredes che ha un fastidio, tutti gli altri sono a disposizione. Bonucci? Il suo recupero è in linea, ma un attacco influenzale l’ha frenato. Abbiamo bisogno di lui. Ci sono tante gare. Intanto dobbiamo cercare di andare avanti nelle coppe per riempire il calendario. Ora abbiamo due gare di campionato, poi ci tufferemo in Europa League Modulo e Vlahovic? “Non ho ancora deciso, ma credo che non cambierà modulo. Vlahovic sta bene. E’ più leggero e dinamico rispetto a quando è arrivato. Speriamo che domani faccia gol. Fisicamente non è mai stato così nemmeno quando è arrivato dalla Fiorentina. Ha solo bisogno di far gol come tutte le punte. Abbiamo anche Kean, che è cresciuto moltissimo dal punto di vista mentale e tecnico. Lasciarlo fuori adesso è difficile. Sta diventando un giocatore importante e sono contento”. 

Altre notizie

Atalanta, Gasperini: “De Ketelaere e Scamacca possono ancora crescere! Sul futuro…”

Lecce Atalanta Gasperini – Serata storica per l’Atalanta che, dopo tre anni di a[...]

πŸ“’ FLASH | Torino-Milan, nuovo rigorista in vista dell’ultima giornata

Rigorista Milan – Il Milan è impegnato in casa del Torino, nell’anticipo valido [...]

πŸ“ VOTI fantacalcio Lecce-Atalanta: Scamacca porta la Dea in Champions! Bene De Ketelaere, delude Falcone

Voti fantacalcio Lecce Atalanta – Quinta vittoria consecutiva per l’Atalanta che[...]

Atalanta, Gasperini: “De Ketelaere e Scamacca possono ancora crescere! Sul futuro…”

Lecce Atalanta Gasperini – Serata storica per l’Atalanta che, dopo tre anni di a[...]

πŸ“’ FLASH | Torino-Milan, nuovo rigorista in vista dell’ultima giornata

Rigorista Milan – Il Milan è impegnato in casa del Torino, nell’anticipo valido [...]

πŸ“ VOTI fantacalcio Lecce-Atalanta: Scamacca porta la Dea in Champions! Bene De Ketelaere, delude Falcone

Voti fantacalcio Lecce Atalanta – Quinta vittoria consecutiva per l’Atalanta che[...]