Home » Consigli Fantacalcio » 🎙️ Conferenze stampa 2^ giornata Serie A, Mourinho: “Zaniolo? Vorrei restasse qui. Belotti…”

🎙️ Conferenze stampa 2^ giornata Serie A, Mourinho: “Zaniolo? Vorrei restasse qui. Belotti…”

La seconda giornata di Serie A è alle porte. Protagonisti anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 2^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a dare risposte importanti anche per i consigli fantacalcio per i fantallenatori.

Attenzione, dunque, alle parole dei protagonisti di giornata utili per indirizzarvi nelle scelte di formazione e magari risolvere qualche dubbio.

Conferenze stampa 2^ giornata, le parole degli allenatori

Conferenza stampa Gasperini Atalanta-Milan

Malinovskyi è stato straordinario con noi, poi negli anni c’è sempre stato Ilicic, non abbiamo mai pensato a trovare un giocatore con quelle caratteristiche. È stato bravissimo ad adattarsi, ha fatto delle cose molto buone. Ma è giusto che l’Atalanta segua un giocatore che faccia più di 6 gol. Se Lookman può essere un’alternativa? C’è anche Boga, queste sono le soluzioni. Lookman sin da subito ha dato la sensazione che ha delle qualità, è un giocatore che non avrà difficoltà ad inserirsi. Per Ederson c’è un po’ di prevenzione, ma la prossima settimana è a posto. Demiral e Zappacosta si sono allenati con noi, Demiral è più avanti, Zappacosta ha bisogno di un po’ più di rodaggio”.

Conferenza stampa Mihajlovic Bologna-Verona

Orsolini titolare? Io non porto rancore. Non volevo vedere ritardi e lui e Kevin Bonifazi sono arrivati in ritardo. Per Orso era la prima volta per Kevin no, ma ho dovuto fare così. Ora i ragazzi arrivano tutti in orario, non ho problemi comunque. Per me lui ha possibilità di giocare. Lucumì è un giocatore tipo Tomiyasu e Theate, ci metterà meno per ambientarsi. Sosa ha 4 anni di meno, ci vorrà del tempo. Lucumì mi ha fatto un ottima impressione. Bonifazi? Non avevo nessun altro che poteva giocare là e quindi ho dovuto metterlo per forza, se avessi avuto un altro centrale avrei fatto scelte diverse“.

Conferenza stampa Alvini Roma-Cremonese

In attesa di dichiarazioni…

Conferenza stampa Zanetti Empoli-Fiorentina

“Lammers è stato il miglior giocatore, ha dimostrato grande tecnica e corso tantissimo. Ha molto margine, bisogna avere pazienza ed essere anche cauti nei giudizi. Ho dei dubbi su chi schierare, farò varie valutazioni, andrà in campo chi starà meglio. Abbiamo fatto buone cose, al di là del risultato, stiamo costruendo qualcosa e dobbiamo essere lucidi e lavorare bene. I ragazzi stanno lavorando sodo per arrivare alle partite sempre più pronti. L’avversario è pericoloso, ma vogliamo essere protagonisti e non spettatori“.

Conferenza stampa Italiano Empoli-Fiorentina

Abbiamo preparato la partita di domani in un solo allenamento, solitamente abbiamo una settimana di tempo, questa volta no, quindi bisognerà cercare di essere bravi subito a livello mentale e strategico. Bisognerà cercare di recuperare le energie mentali e fisiche, sfruttare i giocatori che sono freschi, lucidi, quelli che non hanno giocato nella gara precedente. Ecco perché voglio tutti coinvolti, tutti partecipi perché con tante partite tutti dobbiamo essere dentro al 100%, per sfruttare ogni possibilità. Le vittorie ti fanno lavorare con serenità, tra i ragazzi cresce l’autostima e siamo contenti di aver fatto felice il presidente Commisso che aveva chiesto una partenza positiva. So che è contento di quello che stiamo facendo, dobbiamo cercare di essere tutti uniti, farci trovare pronti e continuare a dare soddisfazioni al nostro presidente, ai nostri tifosi e alla gente“.

Conferenza stampa Inzaghi Inter-Spezia

Dopo la trasferta di Lecce abbiamo lavorato bene, cercando di perfezionare gli automatismi. Non avremo a disposizione Mkhitaryan ma abbiamo recuperato D’Ambrosio. Sarà sicuramente un match complicato, perché arriva a San Siro una squadra in salute, che ha vinto sia in Coppa Italia che in Serie A. Gotti è un tecnico molto preparato, dà un’impronta di gioco riconoscibile“.

Conferenza stampa Allegri Sampdoria-Juventus

Innanzitutto domani Rabiot gioca. Sul mercato e sui giocatori è normale che ci siano possibilità che possano partire e che società vadano a chiedere se giocatore dà disponibilità. L’anno scorso Rabiot ha fatto un’ottima stagione. Sono molto contento di Gatti, di come sta facendo. Domani gioca uno fra lui e Rugani e sono sereno. Bonucci lunedì ha faticato col flessore, questa settimana è stato gestito ma avevo già deciso che domani non avrebbe giocato. Di Maria ha avuto un problema all’adduttore, starà fuori un’altra settimana, forse dieci giorni, forse torna prima. Pogba al menisco non ci posso fare niente, se a McKennie esce una spalla non posso farci niente. Szczesny ha avuto un problema all’adduttore, poi abbiamo Perin che è affidabile. Fanno parte della stagione, non sono allarmato per questo. Kostic dovrebbe giocare dall’inizio. L’inserimento è buono, è un giocatore intelligente. Lui è un calciante, crossa molto bene e dovremmo essere bravi noi ad attaccare bene l’area. L’infortunio di Chiesa va bene, io sarei contento se rientrasse prima della sosta del mondiale. Non possiamo sognare, io sono molto realista“.

Conferenza stampa Sarri Torino-Lazio

Non ha rilasciato dichiarazioni

Conferenza stampa Baroni Sassuolo-Lecce

Tuia? È disponibile, si è allenato bene, ora farò delle valutazioni anche di gestione della partita. Perché nei cambi sono arrivato un po’ corto con l’Inter, dove ho bruciato un cambio subito. Chi al suo fianco? Blin e Baschirotto non sono stati una sorpresa, hanno giocato bene dal punto di vista dell’aggressività. Ceesay se dovesse giocare tutte le partite con questa intensità non ha i 90′ nelle gambe. Sono stato costretto al cambio perché aveva i crampi, ma ha lavorato davvero molto bene al di là del gol.

Conferenza stampa Pioli Atalanta-Milan

“Sandro può diventare un centrocampista completo, lo è già. Ma avrà bisogno di altra esperienza ancora, è già completo e ha avuto grande crescita. L’ho ritrovato con motivazioni e umiltà, deve continuare su questo livello, deve essere ambizioso. De Ketelaere a destra? In settimana abbiamo fatto una seduta video assieme per cercare le caratteristiche. Ha fatto benissimo a destra, in centro e a sinistra. Ma sempre partendo da trequarti o da secondo attaccante, non partendo da esterno puro ecco. Krunic è l’unico non disponibile per un problema muscolare, vediamo domani di che entità.

Conferenza stampa Stroppa Napoli-Monza

La squadra sta bene, ha una settimana in più di lavoro. Purtroppo Carlos Augusto non ci sarà, la botta che ha preso domenica è importante, ma dovrebbe essere a disposizione per la prossima, per il resto tutti a disposizione. Pessina lo portiamo in panchina, ha qualche allenamento in più ed è a disposizione. Dany Mota ha un problema, una mezza contrattura, quindi non sarà della partita. Petagna ha bisogno di lavorare, queste partite serviranno a lui per riprendere la condizione. Mi piacerebbe fargli fare due allenamenti al giorno, fargli rifare la preparazione, ma non è possibile, quindi prenderà la condizione giocando. Pessina è a disposizione e viene in panchina, ha nelle gambe qualche allenamento in più. Sensi è in via di miglioramento, mette così nelle gambe maggiori possibilità di giocare“.

Conferenza stampa Spalletti Napoli-Monza

Cambierà qualcosa con Raspadori? 4-3-3 o 4-2-3-1 ci abbiamo già lavorato l’anno scorso, che ci sia Raspadori o meno è uguale per noi lavorare su tutti e due i moduli. Ci sono elementi che ci permettono entrambe le situazioni, l’idea Raspadori nasce dal fatto che può darci cose diverse da quelle che già abbiamo, noi abbiamo la possibilità di farle entrambe. Ndombele arriva con un biglietto da visita importante, può ricoprire tutti i ruoli, la cosa che più mi ha fatto piacere è aver percepito la disponibilità, l’entusiasmo, con cui ha accettato di venire a Napoli. E’ uno completo, sa imbucare benissimo, ha il passaggio verticale per chi attacca lo spazio, uno forte tecnicamente che esce dallo stretto, gli piace di più correre in avanti che indietro ma questo glielo si insegna. Poi su Raspadori non so, ho allenato gli altri che mi hanno fatto vedere che vogliono vincere la partita. Servono due portieri forti ed in questo momento li abbiamo, ma è chiaro che sono situazioni che possono svilupparsi, dei discorsi sono stati fatti e valuteremo cosa accadrà. Io non le voglio neanche sapere, non è il mio ruolo, davvero. La convivenza degli attaccanti sarà determinata da quello che mi fanno vedere loro, in base a cosa daranno, e valuteremo se sarà possibile farli giocare insieme. Per me Simeone è una prima punta, come Victor, ma Simeone è uno che la strada per arrivare qui l’ha fatta tutta da solo, è uno che da quando l’ho visto mi ha lasciato subito sicuro abbia la personalità di mettersi a disposizione“.

Conferenza stampa Mourinho Roma-Cremonese

Queste settimane complete per allenarsi sono finite, ma sono importanti per gente come Gini che è arrivato dopo. Nemanja è pronto. Zalewski è stato malato, ma ora sta bene. Anche El Shaarawy ha avuto un problemino, ma ora sta bene. Stiamo tutti bene, tranne Darboe. Vogliamo vincere. Pellegrini è arrivato a una maturità calcistica importante e può giocare in tantissime posizioni, dove gioca Nicolò o Dybala. Ha grandissima qualità e maturità. Per noi vale tanto, ma non posso dire che giocherà sempre a centrocampo perché nei ruoli di Dybala e Zaniolo abbiamo loro ed El Shaarawy. Lorenzo giocherà ovunque e lui si sente a suo agio in ogni zona di campo. Belotti? Dico una cosa sola: se vuole davvero venire alla Roma, mi piace questo suo entusiasmo. Zaniolo sta bene, fisicamente sembra molto più agile e fresco. Per un giocatore come lui non è facile resistere 90 minuti con quell’intensità. Se rimane qua? La domanda è per lui o per il direttore. Se mi chiedete se mi piacerebbe che restasse allora dico sì“.

Conferenza stampa Nicola Udinese-Salernitana

Oggi abbiamo visto per la prima volta Boulaye Dia, ieri c’è stato un incontro con il direttore e gli ho detto che la squadra mi inizia a piacere. Siamo soddisfatti, il nostro obiettivo è trasformare il lavoro quotidiano in un risultato positivo. Mi aspetto passi in avanti sotto tutti i punti di vista, a partire dalla gara di domani. Radovanovic e Bradaric? Hanno solo necessità di aumentare i carichi di lavoro, ma sono pronti qualora dovesse esserci bisogno. Anche dall’inizio, eventualmente. Ormai è solo una questione di tenuta fisica e capacità di essere intensi almeno per un tempo prolungato. Dobbiamo portarli al massimo, è questo il mio obiettivo. Stesso discorso per Maggiore: si è allenato 4-5 volte con noi, ma deve integrare le sue conoscenze. I comportamenti e la ripetizione di gesti e movimenti aumenteranno la competitività”.

Conferenza stampa Giampaolo Sampdoria-Juventus

“Villar sta meglio, lo vedo migliorare con gli allenamenti. Piano piano arriverà ad avere una buona condizione. Djuricic? Vale lo stesso discorso di Villar, anche lui si allenava da solo fino a qualche tempo fa. La condizione fisica è quella che è, nessuno la conosce in maniera approfondita. Gli unici riscontri arrivano dal campo di allenamento. Gabbiadini è un discorso diverso, anche lui migliora e si allena con noi da una settimana. Lo gestiamo, ma conto di recuperarlo. È convocato e se ho bisogno lo butto dentro“.

Conferenza stampa Dionisi Sassuolo-Lecce

“La formazione? Ne cambierò qualcuno, sicuramente cambierò qualche interprete. Merito o demerito non conta, siamo all’inizio. Pinamonti è il giocatore giusto per sostituire chi è uscito, è probabile che domani parta titolare. Panchina contro la Juve? È stata solo una scelta condizionata dal fatto che aveva fatto pochi allenamenti e che avremo potuto fare una partita più difensiva. Vediamo poi l’allenamento di oggi. Il rinnovo di Berardi? E’ stata un bella notizia, tutto meritato perché quello che ha ottenuto, Domenico lo ha ottenuto grazie alle sue qualità. È un giocatore determinate per noi e sono strafelice che sia andata così. Domenico non è un giocatore, è IL giocatore del Sassuolo. Probabilmente è l’ultima bandiera“.

Conferenza stampa Gotti Inter-Spezia

“Manca l’ultimo allenamento, ma penso che non porterò Verde con me a causa di un problema che l’ha limitato. È un piccolo problema ma non si è allenato tutta la settimana, non lo porterò per dargli 7-8 giorni per rimettersi in condizione. Kovalenko ha ripreso ad allenarsi con la squadra e se non succede nulla lo porto volentieri. Al posto di Verde? C’è Strelec, c’è Maldini, che ieri non si è allenato per un problemino, abbiamo anche Agudelo e Gyasi, che possono giocare lì. La scelta iniziale può essere di un certo tipo e poi cambiata a partita in corso, pensando a questi nomi”.

Conferenza stampa Juric Torino-Lazio

Lukic sarà con noi, ma non sarà capitano. Poi vediamo in futuro come vanno le cose. Mi spiace per Miranchuk, aveva fatto gol e ora starà fuori per un lungo periodo. Sarà una mancanza enorme, è un giocatore unico in rosa. Milinkovic incerto col Monza? Vanja ha fatto una buona partita, come tutto il ritiro, e continuerà a giocare lui. Nuovo portiere dal mercato? No, siamo a posto. Vlasic preferisce giocare in mezzo o a sinistra, a Monza è entrato buttato a destra e ha sofferto un po’ in fase difensiva. Domani può essere titolare, non abbiamo tante soluzioni. Ho visto pochi errori di Singo, è un giocatore che non prende buchi: ha sofferto un po’ l’avversario a Monza. Spero che Aina continui così, Vojvoda sta migliorando in condizione”.

Conferenza stampa Sottil Udinese-Salernitana

Udogie è un giocatore importante per questa squadra, che ha determinate caratteristiche. Le sue accelerazioni e gli inserimenti sono ciò che voglio vedere nei quinti di centrocampo. Anche lui torna a disposizione. Arslan sta bene, si è integrato nella settimana di allenamento ma deve riprendere il ritmo partita. È un giocatore di grande esperienza ed affidabilità. Quando recupero calciatori sono sempre contento, perché sono tutti indispensabili per l’obiettivo comune, ognuno con le proprie caratteristiche, il proprio vissuto e la sua esperienza nel proprio ruolo. Sono contento per lui e anche che Beto abbia messo un’altra settimana di lavoro intensa nelle gambe. Beto è fuori da tanti mesi, e per un calciatore fisico come lui, con una stazza come la sua, è normale che ci metta un pochino per entrare in una condizione top. Ma è un ragazzo straordinario che lavora con grande intensità”.

Conferenza stampa Cioffi Bologna-Verona

A me piace lavorare, e ho una squadra a cui piace il lavoro. Quindi ci siamo detti: ‘Testa bassa e si lavora’. Dei primi 50-55′ col Napoli si può essere relativamente soddisfatti, ma c’è molto da lavorare. Ceccherini proverà domenica mattina: ha recuperato e si sta allenando, ma la prova vera sarà prima della partita. I sostituti sono Amione o Retsos: chi vedrò meglio giocherà. Barak è in una zona di grigio: lui è un grande professionista, è arrivato un po’ acciaccato, sta riprendendo condizione. A un certo punto le scelte si fanno di pancia“.

Altre notizie

Monza-Roma, le ULTIMISSIME: chance V. Carboni, le decisioni su Ndicka e Spinazzola

Probabili formazioni Monza-Roma – Oggi, sabato 2 marzo 2024, andrà in scena allo[...]

🎙️ CONFERENZE STAMPA 27^ giornata | Di Francesco: “Barrenechea fuori? Ecco perché. Sul portiere titolare…”. Baroni: “Vi dico due titolari, come sta Swiderski”

Archiviati i recuperi che hanno completato la 21^ giornata del campionato di Ser[...]

Juventus, Allegri elogia Djalò: esordio, minutaggio e gestione al fantacalcio

Djalò fantacalcio – Tanti spunti come di consueto da parte del tecnico della Juv[...]

Monza-Roma, le ULTIMISSIME: chance V. Carboni, le decisioni su Ndicka e Spinazzola

Probabili formazioni Monza-Roma – Oggi, sabato 2 marzo 2024, andrà in scena allo[...]

Juventus, Allegri elogia Djalò: esordio, minutaggio e gestione al fantacalcio

Djalò fantacalcio – Tanti spunti come di consueto da parte del tecnico della Juv[...]