Home » Ultime Notizie » 🎙️ CONFERENZE STAMPA 14^ giornata | Juric: “Milinkovic o Gemello? Scelto il titolare. Zapata è motivato, Ricci ci sarà”.

🎙️ CONFERENZE STAMPA 14^ giornata | Juric: “Milinkovic o Gemello? Scelto il titolare. Zapata è motivato, Ricci ci sarà”.

Dopo la settimana europea che ha visto impegnate ben 7 squadre che militano nella nostra Serie A, il massimo campionato italiano è pronto a riprendersi le luci della ribalta e a regalarci un altro week end pieno zeppo di spettacolo e colpi di scena.

Monza-Juventus è la gara che inaugurerà la 14^ giornata: un match molto importante per entrambe le squadre, in particolare per i bianconeri che non vogliono lasciarsi scappare l’Inter. Occhi puntati, però, sulla gara del Maradona che vedrà il Napoli di Mazzarri ospitare proprio l’Inter di Simone Inzaghi, in quella che, sicuramente, è la gara di cartello di questo turno. Chiude il Monday Night con TorinoAtalanta.

In questo articolo, la redazione di FantaMaster raccoglierà le dichiarazioni più interessanti degli allenatori. Forniremo maggiori informazioni possibili circa l’impiego, e non, dei giocatori che costituiscono la vostra fantarosa.

Monza – Juventus (venerdì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa PALLADINO: “Infortunati? Izzo sta lavorando in maniera differenziata, le risposte sono buone ma ancora ha bisogno di tempo. Rientra Franco Carboni, mentre Vignato non sarà ancora convocato. Io alla Juve? Domanda cattiva. L’anno scorso alcune squadre mi hanno contattato, ma ho un contratto fino a giugno con il Monza“.
  • Conferenza stampa ALLEGRI: “Danilo e Alex Sandro saranno a disposizione, Locatelli oggi valuteremo, è un problema di dolore, l’altro giorno ci ha dato una mano e oggi vediamo. Devo vedere oggi dall’allenamento, Nicolussi Caviglia ha fatto una buona partita ma era tanto tempo che non giocava. Altrimenti troveremo una soluzione. Chiesa e Vlahovic? Hanno fatto na buona prestazione ma gli altri stanno bene. Ci sono stati momenti in cui hanno giocato Kean e Milik, noi quest’anno abbiamo l’obiettivo di tornare in Champions. L’ho detto anche ai ragazzi, ci saranno dei momenti in cui qualcuno giocherà di meno. Ogni tanto mi viene in mente Perin che è un portiere di livello molto alto ma gioca di meno”.

Genoa – Empoli (sabato, ore 15:00)

  • Conferenza stampa GILARDINO: Come sta Retegui? Si è allenato tre giorni con la squadra. Non è al 100% ma farò valutazioni con il ragazzo”. Malinovskyi? E’ un giocatore che nella partita deve determinare, con la sua qualità e il suo sinistro. Ora si aspetta una continuità di atteggiamento perché sono questi i giocatori che ti fanno alzare l’asticella. Situazione difesa? I ragazzi nella fase difensiva mi sono piaciuti molto, da Vogliacco a De Winter ma anche Haps. Domani rientrerà Vasquez. Non ci sarà Bani ma ho comunque scelta. Jagiello e Kutlu? Jagiello verrà in panchina domani. Kutlu avevo chiesto delle risposte che volevo vedere in allenamento e me le ha date. Credo sia la prima settimana che vedo l’arrabbiatura per non essere utilizzato ma anche questa volta di dimostrare. Questo è un aspetto molto positivo. Lo tengo in considerazione come tutte e domani se ci sarà la possibilità sarà della partita. Condizioni Bani, Gudmundsson ed Ekuban? Non voglio parlare troppo forte. Mi auguro di poter riavere in gruppo Bani e Gudmundsson dopo la Coppa Italia per fare delle considerazioni per la partita di Monza. Caleb anche lui credo sia una questione di giorni, aspettiamo anche lui dopo la Coppa Italia”.
  • Conferenza stampa ANDREAZZOLI: Marin fuori scelta tattica? Abbiamo ampia scelta, dobbiamo andare dietro anche alle caratteristiche. A me Marin piace molto, soprattutto come persona. Ha caratteristiche che devono sposarsi con quelle dei suoi compagni. Maldini, Destro e Baldanzi? Maldini è più avanti di Destro, ma hanno avuto entrambi problemi da risolvere. Non gravissimi ma che non permettevano un utilizzo sicuro. Ora abbiamo meno problemi di scelta, i ruoli sono quasi tutti doppi. Dobbiamo recuperare Baldanzi, poi saremo a posto“.

Lazio – Cagliari (sabato, ore 18:00)

  • Conferenza stampa SARRI: Al suo posto in conferenza si è presentato Lazzari, ecco alcune dichiarazioni del difensore della Lazio. “Non sappiamo perché in Champions facciamo grandi partite e in campionato no. Il passaggio del turno in Europa non è comunque mai scontato ed è importante, ma domani contro il Cagliari sarà da dentro o fuori. Com’è stato passare da quinto a terzino? Ho fatto tutta la mia carriera da quinto fino all’arrivo di Sarri. Poi mi sono dovuto adattare, soprattutto i primi due anni. È un altro ruolo, un altro calcio. Quest’anno mi sento molto meglio e penso anche che si veda. Penso più a difendere che ad attaccare, è quello che vuole il mister. Alternanza nelle gerarchie? Quando un giocatore non gioca perde un po’ di fiducia, è meno contento, ma sono cresciuto molto a livello mentale in questi tre anni. La stagione è lunga, ci sono periodi in cui stai meglio e altri in cui stai peggio. L’importante è allenarsi sempre al meglio e cogliere le opportunità che hai. Guendouzi? Penso che sia veramente forte, è diverso da Milinkovic-Savic ma si sta inserendo molto bene. Su di lui la Lazio ha fatto un grande affare. Isaksen? Con lui ci siamo trovati bene con il Celtic, siamo felici di come ha giocato. Speriamo che ora faccia la differenza anche in campionato. Immobile? Ciro lo vedo sempre molto sereno e felice, l’umore dopo il Celtic era molto alto. È in fiducia. Ha ricevuto molte critiche, ma lui sta bene. È un uomo molto forte, sia fisicamente che mentalmente, è bravo a guardare avanti e a focalizzarsi solo sul campo”.
  • Conferenza stampa RANIERI: “Infortunati? Nandez e gli infortunati stanno bene, si sono riaggregati al gruppo anche se non sono al 100%. Lapadula? Lui dice sempre di stare bene. Logicamente non è al massimo dopo quattro mesi ai box. Si sta allenando al top da 10 giorni, ma ancora gli manca qualcosa. Pochi gol? Sapevo di dover aspettare che tutti crescessero. Alcuni attaccanti iniziano a stare bene. Nandez e il mercato? Mi auguro stia bene, ma non parlo di mercato. Vuole restare a Cagliari e è concentrato.

Milan – Frosinone (sabato, ore 20:45)

  • Conferenza stampa PIOLI:Giocherà Simic domani? Ha lavorato con noi anche in estate. È un difensore attento, applicato, fisico; l’ho visto tranquillo, lo stiamo accompagnando nel modo giusto come Camarda. Poi se può giocare dall’inizio o meno non te lo dico. Commento sull’intervista di Maldini? Nessun commento su gran parte dell’intervista. A Paolo e a Massara sarò sempre riconoscente, ma ora non posso che buttarmi in tutto quello che ho nel presente, per motivare i miei giocatori e provare a vincere la partita di domani. Grazie Maldini, grazie Massara, ma io non sono solo e sono stato sempre sostenuto dal club. Infortunati? A breve avremo migliorie e l’emergenza finirà, soprattutto in attacco. Recupereremo Kjaer per l’Atalanta. Fra un paio di settimana la situazione andrà meglio. Soluzioni in difesa? Abbiamo provato altro oltre a Simic che non sapete voi, ci sono altre soluzioni. Abbiamo le soluzioni giuste per essere una squadra equilibrata domani. Quando torna Leao? Probabile Atalanta, faremo di tutto”.
  • Conferenza stampa DI FRANCESCO: “Infortunati? Non è detto che recuperiamo Mazzitelli. Sia lui, che Gelli e Brescianini si sono allenati a parte. Marchizza sarà fuori per un po’ di tempo, Lirola spero di riaverlo per il Torino. Monterisi o Oyono terzini? Abbiamo provato diverse soluzioni. Abbiamo adattato un centrocampista come esterno come Garritano o Baez. Entrando a gara in corsa potrebbero farlo, tornandoci utili“.

Lecce – Bologna (domenica, ore 12:30)

  • Conferenza stampa D’AVERSA: Quali sono le condizioni di Almqvist? Ha iniziato a lavorare con la squadra mercoledì, ma solo forza. Giovedì ha fatto lavoro parziale. Ha svolto solo la rifinitura in maniera completa con la squadra. Non è in condizione per partire dall’inizio. Gonzalez è tornato ad incidere? Spesso ci dimentichiamo che due anni fa giocava con la Primavera. Fece 6 mesi spettacolari in A e creò aspettative. Con me ha sempre lavorato bene, può migliorare su alcuni aspetti ma è completo. Il suo valore è quello che sta facendo vedere in queste partite. Chi al fianco di Ramadani? Oudin e Rafia sono simili per caratteristiche, quindi alternativi. Dermaku? Arriva da un periodo di infortunio ma si sta allenando benissimo. Ha fatto allenamenti di qualità nella settimana. Krstovic? Gli attaccanti vivono per il gol, ma se si pensa solo a quello non arriva. Deve essere sereno, un leggero calo ci può stare. A Verona ha giocato bene”.
  • Conferenza stampa M0TTA: “Dobbiamo pensare al Lecce e affrontarlo al meglio delle nostre possibilità. Ndoye e Saelemaekers sono in crescita? Li ho visti bene come tutti gli altri, sono i due esterni che avremo a disposizione perché Orsolini e Karlsson sono infortunati. Li vedo bene come il resto del gruppo. Aebischer e Freuler sono un punto di partenza in mediana? Ci sono tante cose, dipende dal momento, dall’avversario, tante cose che fanno sì che scegliamo un giocatore o un altro. Vediamo per Lecce come sarà la nostra composizione. La sua esultanza al gol di Fabbian ci fa capire l’unità del gruppo? C’erano emozioni, partita sbloccata con un gol fantastico e andiamo in vantaggio. Il frutto del lavoro di questi ragazzi che si impegnano e di tutte le altre persone del club, che Giovanni Fabbian segna grazie al lavoro di tutti nel club”.

Fiorentina – Salernitana (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa ITALIANO: non rilasciate
  • Conferenza stampa F. INZAGHI: “Dobbiamo cercare di dare continuità a quello che abbiamo fatto nelle ultime partite. Oggi abbiamo aggregato al gruppo Tchaouna e Dia, Cabral ha messo ulteriore benzina nelle gambe. È stato fuori Gyomber causa febbre. I calciatori recuperati saranno in grado di giocare dall’inizio? Chi è rientrato oggi sarà valutato domani perchè bisogna capire come reagiranno all’allenamento. Se stanno bene sono pienamente disponibili perchè sono calciatori veramente forti. Formazione identica a quella vista contro la Lazio? Per caratteristiche giocare con i due dietro la punta ci aiuta. Non sono i moduli a fare la differenza, ma i principi. Prima della gara con la Lazio avevo molti dubbi e poi ho schierato calciatori che non avevo ipotizzato. Tocca ai ragazzi dimostrare che sbaglio a tenerli fuori. Bronn è entrato benissimo. Legowski e Maggiore altrettanto. E questa è stata la più grande soddisfazione della gara vinta sabato scorso. Ikwuemesi sta crescendo molto, è d’accordo? Assolutamente sì. Ha l’atteggiamento giusto, al di là dei gol che segna. Lotta su tutti i palloni, per raggiungere il nostro obiettivo abbiamo bisogno di gente del genere”.

Udinese – Verona (domenica, ore 15:00)

  • Conferenza stampa CIOFFI: “Bijol? Dispiace tantissimo sia a me che alla squadra. Questo però non intacca il nostro equilibrio, perché chi lo sostituirà farà una grande gara. Ho avuto il dubbio tra Kabasele e Perez, ma l’ultimo è un giocatore che si esprime meglio in mezzo ai tre dov’è la sua comfort zone. Pereyra? Dobbiamo parlare di chi c’è, no di chi non c’è. Thauvin? Lo vedo equilibrato, è un campione vero e lo ha dimostrato. Come tutta la squadra ha avuto un primo tempo sciapo, per poi riprendersi nel secondo“.
  • Conferenza stampa BARONI: Condizioni Dawidowicz? Pawel è uno che vorrebbe esserci sempre, dobbiamo seguire quello che è l’iter dell’infortunio, vediamo. Saponara? Si sta allenando, io pretendo di più, ma non perché non si stia impegnando, c’è bisogno di corsa e io penso che lui ci possa dare una mano. Perché Doig fuori nella scorsa partita? Josh non ha mai fatto quel ruolo, l’ha fatto solo in nazionale, è stato fermo per infortunio, noi crediamo in lui e sappiamo che il ragazzo è pronto”.

Sassuolo – Roma (domenica, ore 18:00)

  • Conferenza stampa DIONISI: “La Roma è una grande squadra, composta da grandi giocatori e un grande allenatore. Sarà difficile a prescindere dal nostro storico. Sappiamo che abbiamo le armi per incidere durante la partita, dobbiamo essere più cinici sui palloni sporchi e spesso non lo siamo. Volpato e Missori? Giocano se lo meritano. Missori non sarà dalla partita per un piccolo problemino nei giorni scorsi, lo rivaluteremo per la prossima settimana, probabilmente rientrerà, è una cosa da poco. Volpato sta crescendo e se continuerà a crescere troverà spazio. Pinamonti ha fatto bene in passato contro la Roma: come lo ha visto? Pinamonti può e deve fare di più, lavora per fare di più, mi aspetto di più. Il gol gli ha dato fiducia ma ha uno storico troppo breve ancora, parlerei più di giocatori che hanno giocato contro la Roma per 10 anni, ora 1-2 anni è poco storico. Bajrami ultimamente in ombra: come sta? Sta bene. Prima dell’ultima sosta non stava bene in allenamento, aveva dei piccoli problemini che lo facevano allenare non al 110%. Lo conosco bene, è un ragazzo che ho cercato di far arrivare qui perché credo nelle sue qualità come in quelle di tutti. Dipende dall’equilibrio di squadra. Lui nel nostro centrocampo è quello con più transizione, gamba e tiro, in alcuni momenti della partita è determinante e vorrei sfruttarlo non solo per le sue qualità difensive e faccio delle scelte anche in funzione della gara. Con l’Empoli quando è entrato mi è piaciuto tantissimo e io vorrei sempre Nedim così”.
  • Conferenza stampa MOURINHO: “Karsdorp? L’anno scorso c’è stato un divorzio, poi abbiamo trovato empatia. Domani gioca. Ha le sue cose positive e le sue debolezze. Ora è fresco, è uno dei pochi non stanchi e mi aspetto faccia bene. Smalling? Senza lui è dura una partita, pensa tre mesi. Se lui non rientra fino a fine dell’anno solare, lui non fa 68 allenamenti! Uno che non fa 68 allenamenti, anche se torna il 31 dicembre prima della Cremonese torna a fare che? A giocare? Ad allenare. Non è che con 2-3 giorni torni ai suoi livelli, voi vedere le foto con Kumbulla ma fa riscaldamento e un piccolo esercizio specifico e poi è fuori. Kumbulla e Smalling stanno fuori, Ndicka è venuto qua molto bene, ben fatto da Tiago Pinto, ma ricordo le sue parole perché “è perfetto per panchina per crescere con te”, ma è diventato titolare. Cristante poi lo devo arretrare, siamo in difficoltà lì. Mancini? Con Marcenaro sicuro prende giallo al 10′ contro Berardi e salta la Fiorentina”.

Napoli – Inter (domenica, ore 20:45)

  • Conferenza stampa MAZZARRI: in attesa delle dichiarazioni…
  • Conferenza stampa S. INZAGHI: in attesa delle dichiarazioni…

Torino – Atalanta (lunedì, ore 20:45)

  • Conferenza stampa JURIC: “Zapata? Ha fatto sempre bene, tranne l’ultima. Speriamo si sblocchi, lo vedo motivato. Ricci? Ci stiamo pensando, dopo un infortunio è meglio non partire subito dall’inizio, ma lo abbiamo visto bene. Sarà della partita, poi decideremo se dall’inizio o nel secondo tempo. Milinkovic-Savic? Torna. Gemello come portiere ha fatto bene, gli abbiamo dato l’occasione ed è andata un po’ male, ma prima del gol aveva fatto bene. Vanja è titolare, si è ripreso del tutto e domani giocherà“.
  • Conferenza stampa GASPERINI: in attesa delle dichiarazioni…

Altre notizie

📢 FLASH | Napoli, stop per Politano contro il Barcellona: le sue condizioni

Infortunio Politano – Tegola tra le fila del Napoli durante l’ottavo[...]

🔥 Consigli fantacalcio | 5 giocatori da rilanciare nella 26^ giornata

Consigli fantacalcio – Fase di avvicinamento alla 26^ giornata di Serie A.[...]

Lecce, Banda torna in gruppo: un solo dubbio sulla sua gestione verso l’Inter

Infortunio Banda – A pochi giorni di distanza dall’atteso match di c[...]

📢 FLASH | Napoli, stop per Politano contro il Barcellona: le sue condizioni

Infortunio Politano – Tegola tra le fila del Napoli durante l’ottavo[...]

🔥 Consigli fantacalcio | 5 giocatori da rilanciare nella 26^ giornata

Consigli fantacalcio – Fase di avvicinamento alla 26^ giornata di Serie A.[...]

Lecce, Banda torna in gruppo: un solo dubbio sulla sua gestione verso l’Inter

Infortunio Banda – A pochi giorni di distanza dall’atteso match di c[...]