🎙️ Conferenze stampa 10^ giornata, Baroni: “Colombo e Ceesay danno garanzie”. Spalletti: “Scelgo i difensori in base all’avversario”.

La decima giornata di Serie A è alle porte. Protagonisti anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 10^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a dare risposte importanti anche per i consigli fantacalcio per i fantallenatori. Attenzione, dunque, alle parole dei protagonisti di giornata utili per indirizzarvi nelle scelte di formazione e magari risolvere qualche dubbio.

Conferenza stampa ZANETTI Empoli-Monza

Pjaca e Bajrami? Certamente sono giocatori che hanno imprevedibilità nelle loro corde ma vanno supportati. Non possiamo mettere tutto sulla tecnica tralasciando l’equilibrio. Devono fare entrambe le fasi ma c’è bisogno anche di concretezza offensiva. Destro? Mattia ci ha regalato un punto, è arrivato anche il suo momento”. 

Conferenza stampa PALLADINO Empoli-Monza

Marlon sta bene e potrebbe essere una soluzione. La valuterò. Petagna? Andrea sta bene ed è rientrato in gruppo ma dovrà migliorare la condizione fisica. Con lui condividiamo tutto ma è stato fuori un mese e deve recuperare. Mota Carvalho in settimana ha lavorato bene, Gytkjaer ha giocato una buona partita contro lo Spezia. Sono contento di tutti e due perché mi danno soluzioni diverse e chiunque gioca fa bene. E’ chiaro che dipende anche dalla partita perché sono calciatori con caratteristiche diverse che mi permettono appunto di proporre diverse soluzioni”.

Conferenza stampa JURIC Torino-Juventus

Pellegri e Sanabria? Non ci saranno. Pellegri ha una vecchia cicatrice che gli dà fastidio. Sanabria leggero affaticamento, non si è allenato e la vedo dura. Juve? Avranno una forte emozione e caratteriale: l’ambiente spesso riesce a compattarsi e i giocatori danno in più. Non so se la sconfitta di Haifa sia buona o no per noi, certamente hanno grandissimi giocatori che non hanno reso. Ci sono tratti nei quali esprimono potenza, accelerazioni e qualità”.

Conferenza stampa ALLEGRI Torino-Juventus

Ritiro? Con la squadra parlo tutti i giorni. Il ritiro non era una punizione, ma solo un momento per stare insieme e trovare il tempo per fare doppi allenamenti e ridare un po’ più di ordine. Quando mancano i risultati si tende a vedere più nero di quello che è. Stare insieme e parlare può fare solo bene. Poi è il campo a dare le risposte. Ho parlato con la squadra quando siamo rientrati e ho deciso di posticipare il ritiro. Nessuno ha chiesto di non fare il ritiro. Giovani? L’incoscienza non ci deve mai abbandonare. Deve essere data dai giovani, ma anche dagli anziani. Kean? Col Maccabi non l’ho voluto rischiare per un problema nella rifinitura. Domani dovrò sceglierne due tra Vlahovic, Kean e Milik. La formazione non l’ho ancora decisa. Paredes è arrivato e si è messo a disposizione. Ha fatto delle buone gare e non è detto che domani non giochi. Non è Paredes il problema, ma tutta la squadra. 

Conferenza stampa GASPERINI Atalanta-Sassuolo

Non rilascerà dichiarazione alla vigilia del match.

Conferenza stampa DIONISI Atalanta-Sassuolo

Traore e Berardi ci saranno? Posso dirlo con sicurezza, Domenico e Junior saranno a disposizione, poi vediamo per quanto e dove, ma ci saranno. Ceide, D’Andrea, Kyriakopoulos ? “È un’abbondanza incredibile. È bello sentir parlare di D’Andrea come possibilità perché due settimane fa nessuno lo avrebbe menzionato. Frattesi? “Sta bene, si è allenato, ha avuto bisogno di un po’ di recupero in più come del resto anche altri perché con l’Inter spendi di più mentalmente e fisicamente. Davide è uno di questi ma si è allenato normalmente e ci sarà. Titolare? È da vedere, io ho detto che è a disposizione. Alvarez? Voi fate domande sui singoli, io alleno un gruppo. Non è Alvarez più o meno minutaggio, chi gioca merita di giocare, chi subentra merita di subentrare per una scelta iniziale o per una scelta basata sulla gara. Pinamonti?  Contro l’Inter ha fatto la sua partita, poi è entrato Alvarez per cercare di mettere in difficoltà l’Inter e potrebbe essere anche una soluzione in futuro, ma bisogna lavorarci, bisognerebbe sacrificare qualcosa a centrocampo, vediamo. Romagna? Lui è un ragazzo che sta facendo un percorso decisamente importante perché Pippo sta vedendo la luce dopo un percorso di due anni fa, dopo l’anno scorso quando non riuscì a dare continuità dopo un tempo giocato con la Primavera, quest’anno ha fatto due partite e sta bene. Io non lo ritengo ancora pronto per la prima squadra, non è pronto, ma si sta allenando sempre al 100% con i compagni”

Conferenza stampa INZAGHI Inter-Salernitana

Non rilascerà dichiarazioni prima della gara

Conferenza stampa NICOLA Inter-Salernitana

Infortunati? Fazio non ce la fa. Vengono con noi Bohinen e Lovato. Radovanovic è squalificato e resta a casaPossibile vedere la Salernitana con il 3-4-2-1?Sì, stiamo lavorando su tante soluzioni. Vedremo che interpretazione darà alla gara l’Inter, con che braccetti giocherà. E’ un avversario fortissimo, dinamico, una convinzione superiore alla media. Noi dovremo mantenere le nostre caratteristiche, anche la Salernitana avrà i suoi punti di forza e proveremo a sfruttarli. Non tutto è controllabile, noi dovremo essere fluidi e abili quando riconquisteremo palla. Voglio una squadra che aggredisca in modo ultra offensivo, che sia propositiva e che sia consapevole che ci saranno duelli molto fisici. Siamo pronti, vedremo domani cosa accadrà.

Conferenza stampa SARRI Lazio-Udinese

Non rilascerà dichiarazioni alla vigilia del match

Conferenza stampa SOTTIL Lazio-Udinese

Non rilascerà dichiarazioni alla vigilia del match

Conferenza stampa GOTTI Spezia-Cremonese

Indisponibili? A Bastoni si aggiunge tra gli indisponibili, temo anche per un periodo non piccolo anche Kovalenko, dobbiamo fare di necessità virtù. Rivedremo un po’ le nostre cose, sfruttando al meglio ciò che abbiamo. Amian? Tra i lungo degenti è quello più vicino ad avere un minutaggio consistente. Si è visto nelle ultime partite, dove ha giocato. Se dovessi dire sulla carta, penso sia un terzino da linea a quattro. Ma più per le partite dell’anno scorso, che per quanto lo abbia visto in allenamento, dato che si è allenato poco con la squadra. Cambio modulo? Faremo cose diverse. Inutile forzare un’idea, forzando gli interpreti. Ampadu può essere utile dietro e a centrocampo. Strelec ha vent’anni, penso abbia un futuro luminoso e sono convinto che diventerà un giocatore di livello

Conferenza stampa ALVINI Spezia-Cremonese

Radu, Chiriches ed Hendry. Sono tutti fuori per infortunio, continua il loro percorso di recupero. Radu si è fatto male dopo la partita col Napoli e ha un problema, vediamo di risolverlo quanto prima e non sarà facile. Giocherà Carnesecchi. La difesa? Quella di Chiriches è un’assenza importante, così come quella di Hendry che ho allenato solo tre giorni. Purtroppo ha giocato tre partite in sei giorni e ci sono stati problemi. Lì possiamo migliorare, ma Bianchetti Lochoshvili e Aiwu stanno crescendo da quel punto di vista lì. In attacco? L’attacco sta bene, Okereke era stato male una settimana e gli abbiamo potuto dare solo una trentina di minuti. Felix ha grandi margini di miglioramenti e crediamo in lui, Ciofani invece non lo scopro io e se è questo può giocare per anni in Serie A“.

Conferenza stampa SPALLETTI Napoli-Bologna

Chi giocherà in difesa? Nell’ultimo caso ho scelto così differentemente da quanto fatto a Cremona perché lì buttavano la palla in area e Ostigard è uno dei più forti che io abbia allenato sui colpi di testa, ma l’Ajax ha davanti uno piccolino e volevamo prenderli e si gioca a campo aperto e Kudus è velocissimo e Jesus ha velocità importante ed è più adatto a coprire quel campo. Sono caratteristiche, chi giocherà dipende dal tipo di partita, sono entrambi affidabili. Come si sostituisce Anguissa? In mezzo ci serve un po’ di forza e Ndombele ha queste caratteristiche qui. Simeone, Raspadori o Osimhen? La gestione è facile, si gioca in 11 e le rose vengono fatte di 25 calciatori. E’ importante in alcune posizione avere queste risorse, se non avessimo avuto Raspadori e Simeone sarebbe stata dura vincere tutte queste gare, ora di volta in volta si valuterà e si terrà conto della forza dei calciatori“.

Conferenza stampa THIAGO MOTTA Napoli-Bologna

Arnautovic oggi non si è allenato, abbiamo ancora domani per valutarlo ma ha ancora molto male alla schiena. Per il momento è più probabile la sua esclusione. Posch terzino destro? Lo ha già fatto in carriera e può essere un’opzione. E’ preparato sia in fase di copertura che in fase offensiva. Skorupski? L’ho visto bene, è concentrato e lavora come tutta la squadra per migliorarci. Orsolini e Dominguez? Riccardo sono sicuro che ritornerà al suo livello. Su Dominguez posso dire che sono contentissimo di tutto quello che sta facendo perché si può contare su di lui qualsiasi cosa gli si chieda

Conferenza stampa BOCCHETTI Verona-Milan

Di cosa ha bisogno la squadra? Di ritrovare morale, stiamo lavorando sul ritorno alla modalità di stare in campo vista nella scorsa stagione. Domenica ci mancheranno diversi elementi, ma questo non ci impedirà di dare tutto sul campo“.

Conferenza stampa PIOLI Verona-Milan

Non rilascerà dichiarazioni alla vigilia del match

Conferenza stampa STANKOVIC Sampdoria-Roma

Winks è’ infortunato. E’ ancora fuori, non l’ho visto in campo. Rincon? Dobbiamo essere più vicini a lui. La qualità in campo mi piace ma mi piace di più l’equilibrio. Se devo prendere un rischio lo faccio calcolato. Non è solo Rincon. Dobbiamo essere tutti insieme ad attaccare e difendere. C’è da lavorare ma c’è spazio per migliorare“.

Conferenza stampa MOURINHO Sampdoria-Roma

In attesa di dichiarazioni…

Conferenza stampa BARONI Lecce-Fiorentina

Askildsen e Bistrovic sono recuperati, Pezzella resta in dubbio. Comunque la squadra sta bene, abbiamo lavorato alla grande. Umtiti? Anche lui in settimana ha lavorato bene, a Roma ha giocato una gara intera e per lui è stato un carico importante. Sa gestire le situazioni, è esperto. Deve adattarsi al calcio, ma è sicuramente un calciatore importante per noi. Blin titolare? Il danese deve continuare nel suo processo di crescita. Blin si è meritato la conferma in A, si è sacrificato anche giocando centrale adesso avrà una grande occasione: deve giocare con grande serenità. Ballottaggio in attacco? C’è bisogno di tempo per trovare le certezze, questa è una squadra giovane e che necessita di un po’ di rodaggio. Sia Ceesay che Colombo mi danno garanzie. Baschirotto? È arrivato da terzino, poi da centrale si è comportato bene e ha sorpreso tutti. Giocherà in questa posizione, poi magari in caso di necessità non è da escludere un suo impiego sulla fascia“.

Conferenza stampa ITALIANO Lecce-Fiorentina

In attesa di dichiarazioni…

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!