Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 17^ giornata

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 17^ giornata – Tutto pronto per la 17^ giornata di Serie A. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni le quali potrebbero risolvere alcuni vostri dubbi, incertezze e valutazioni sui possibili ballottaggi di giornata. Con questo articolo vi forniremo tutti i consigli di giornata per affrontare al meglio il vostro avversario. Top, flop e possibili scommesse sul quale investire con decisione e coraggio.

Consigli fantacalcio 17^ giornata: top, flop e scommesse

Fiorentina-Sassuolo (sabato, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

TOP

  • Cabral: l’attaccante brasiliano potrebbe aver superato Jovic nelle gerarchie offensiva della Viola. Puntate su di lui: dopo il gol contro il Monza potrebbe ripetersi anche contro il Sassulo. Forza fisica e fiuto del gol: pollice verso l’alto.
  • Barak: dopo un inizio di stagione decisamente deludente, l’ex Verona sembrerebbe aver ritrovato la giusta condizione fisica. 42 palloni recuperati, 9 tiri in porta e 64 passaggi completati. Promosso per questa 17^ giornata.
  • Berardi: unica nota positiva nella recente sconfitta contro la Sampdoria. 27 tiri in porta, 29 duelli vinti e 21 dribbling riusciti. Primo rigorista: impossibile rinunciarci.
  • Traorè: a prescindere dalla sua titolarità, la nostra sensazione è che impatterà con forte decisione sul match. Dopo il lungo infortunio è pronto a riprendere posto in maniera costante nell’undici titolare neroverde. 13 tiri in porta e 18 dribbling riusciti.

FLOP

  • Jovic: l’ex Real Madrid potrebbe partire nuovamente dalla panchina. Condizione fisica non ottimale, 31 palle perse, 45 duelli persi e score decisamente insufficiente dopo le premesse estive. Bocciatelo.
  • Amrabat: la sensazione è che le fatiche del Mondiale possano iniziare a farsi sentire. Meglio evitarlo: rischio malus dietro l’angolo. 32 falli commessi, solo 5 tiri verso lo specchio della porta avversaria.
  • Pinamonti: impatto deludente in questa prima parte di stagione. Ci si aspettava decisamente di più dall’ex Inter ed Empoli. Attenzione all’ombra di Alvarez e alla possibile esclusione in questa 17^ giornata. 24 tiri in porta, 37 palle perse e 29 passaggi sbagliati.
  • Frattesi: altalenante e poco presente in zona offensiva. Testa indirizzata alle voci di mercato? Meglio escluderlo: pesano le 47 palle perse, i 37 falli commessi e i 46 duelli persi.

SCOMMESSE

  • Ikonè: nuova chance da titolare, forza fisica e uno contro uno. Potrebbe rendersi pericoloso in zona offensiva. Occhio ai possibili assist. 34 passaggi eseguiti correttamente, 27 palle recuperate e 21 tiri in porta.
  • Laurientè: è stato uno dei pochi ad accendere la luce nell’ultima sfida di campionato contro la Sampdoria. Velocità e imprevedibilità: 27 dribbling completati e 37 duelli vinti. Profumo di bonus in questa 17^ giornata.

Juventus-Udinese (sabato, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

TOP

  • Bremer: muro invalicabile del nuovo sistema difensivo della Juventus. Puntate su di lui. 47 duelli vinti, 32 tackle completati con successo e 39 duelli aerei vinti. Autentica garanzia per il vostro modificatore di difesa.
  • Rabiot: Allegri lo schiererà nuovamente titolare dopo la panchina iniziale contro la Cremonese. Forza fisica e aria di bonus: 48 falli procurati, 21 dribbling riusciti e 19 tiri in porta. Puntate su di lui: pollice verso l’alto.
  • Kostic: intraprendenza offensiva e tiro dalla distanza. La conclusione da fuori area potrebbe rivelarsi un’arma decisiva in questa 17^ giornata. 52 cross effettuati, 26 dribbling e 14 tiri in porta.
  • Udogie: potrebbe essere lui l’unico veri problema per la difesa della Juventus. Le sue accelerazioni sul versante sinistro potrebbero complicare i piani difensivi degli uomini di Allegri. Puntate su di lui.

FLOP

  • Fagioli: poco brillante nella sfida contro la Cremonese, e leggermente in calo rispetto alle ultime giornate di campionato. Meglio evitarlo in questa 17^ giornata, Allegri potrebbe escluderlo dalla formazione titolare. 9 tiri in porta, 42 passaggi decisivi e 35 palle perse.
  • McKennie: voci di mercato, forma fisica non eccellente e prestazioni altalenanti. Meglio evitare il texano in questo 17° turno di campionato. 52 palle perse, 12 cross sbagliati e 37 duelli persi.
  • Pereyra: dopo il gol contro l’Empoli, il centrocampista argentino potrebbe soffrire il pressing del centrocampo della Juventus. Evitatelo: pesano le 57 palle perse e i 34 dribbling falliti.
  • Beto: verve realizzativa inceppata. Bremer potrebbe annullarlo nel duello fisico-atletico. 32 duelli aerei persi, 29 palle perse e solo 23 tiri in porta.

SCOMMESSE

  • Kean: possibile chance dal 1′. Puntate su di lui dopo l’ottimo impatto sul match contro la Cremonese. Fiuto del gol ritrovato: ci aspettiamo una prova decisamente maiuscola.
  • Chiesa: schieratelo titolare a prescindere dalle scelte iniziali di Allegri. Come confermato nella 16^ giornata contro la Cremonese, l’esterno offensivo della Juventus potrebbe impattare immediatamente sul match. Profumo di bonus: pollice verso l’alto senza troppi pensieri!

Monza-Inter (sabato, ore 20:45)

TOP

  • Di Gregorio: il portiere del Monza si è fin qui distinto per un rendimento da top di reparto, ha definitivamente scalzato Cragno ed ha messo a referto 44 parate decisive. L’attacco dell’Inter è in ripresa, ma lui con le sue prodezze potrebbe tenere in vita il Monza
  • Caprari: il folletto di Palladino è uno dei giocatori che con le sue qualità potrebbe mettere in continua difficoltà la difesa nerazzurra. Le sue sterzate e la sua qualità palla al piede potrebbero portare anche qualche bonus. Dategli fiducia, con le sue 14 conclusioni tentate è pronto a tornare al gol.
  • Skriniar: la fascia di capitano gli ha fatto tornare il sorriso, ora manca la rete necessaria a sbloccarsi. La sua dote sui colpi di testa è nota da tempo e questa potrebbe essere la giornata che sancisce il ritorno al bonus. In fase difensiva i duelli vinti sono 52, numeri da certezza.
  • Dumfries: contro il Monza potrebbe tornare a galoppare sulla fascia dal primo minuto ed in una gara come quella contro i lombardi le sue qualità fisiche potrebbero essere la chiave di volta per sbloccare il match e dare continuità di risultati ai nerazzurri.

FLOP

  • Petagna: l’attaccante ex Napoli è apparso ancora lontano dalla sua forma migliore e contro la Fiorentina è stato poco nel vivo del gioco. La sensazione è che per lui sarà necessaria qualche settimana prima di vederlo al top della condizione. I duelli aerei persi, inoltre, sono 6 dato che contro un volpone come Acerbi non gioca di certo a suo favore.
  • Colpani: il centrocampista è chiamato a sostituire Sensi, ma con caratteristiche ben diverse da quelle del regista ex Inter e la differenza la si vede. Le palle perse sono 49 e quelle giocate sono 231, numeri troppo sotto la media per chi gioca in quel ruolo.
  • Dimarco: dopo l’ottima prestazione contro il Napoli potrebbe patire le due gare troppo ravvicinate. La lucidità sottoporta non è quella dei tempi migliori e questo potrebbe incidere anche su tutta la sua prestazione. Per questa giornata evitatelo
  • Marlon: dalla sua parte dovrebbe aggirarsi Romelu Lukaku, non proprio il migliore degli avversari. I duelli persi sono 30, numero destinato ad aumentare contro l’Inter.

SCOMMESSE

  • Mota: le sue qualità potrebbero essere più adatte al tipo di gioco che proporrà il Monza, contro l’Inter potrebbe essere lui l’arma a sorpresa di Palladino. Attenzione in zona bonus, prima della sosta era particolarmente caldo.
  • Gosens: contro il Napoli è entrato in campo con la giusta testa ed anche la forma fisica sembra essere completamente differente dal Gosens pre sosta. Dategli fiducia, un suo inserimento a fari spenti potrebbe portarvi bonus.

Salernitana-Torino (domenica, ore 12:30)

TOP

  • Ochoa: contro il Milan è stato l’uomo che ha consentito alla squadra di Nicola di stare a galla e poter sperare nella rimonta fino alla fine. Le parate decisive sono già 9, un numero che risponde ai dubbi di chi pensava venisse in Italia a svernare
  • Candreva: l’assenza contro i rossoneri lo ha caricato ancora di più ed ora ha tutte le carte in regola per tornare sulla destra a macinare chilometri e cross. Dal suo piede sono partiti già 32 palloni velenosi per gli attaccanti.
  • Schuurs: il difensore di Juric sta ritrovando la forma e la fiducia. La sfida contro un calciatore del calibro di Dia potrebbe galvanizzarlo e fargli ritoccare verso l’alto le sue statistiche sui duelli vinti, già 50.
  • Radonjic: l’attacco leggero piace a Juric e i 3, contro il Verona, non sono apparsi molto in sintonia. Contro la Salernitana sarà fondamentale ritrovare le trame del pre sosta per esaltare anche un giocatore come Radojic, a quota 2 gol e 2 assist in stagione.

FLOP

  • Radovanovic: nel ruolo di difensore centrale non brilla di certo e contro l’attacco agile e veloce del Torino potrebbe andare in difficoltà. Non schieratelo
  • Bradaric: l’esterno di sinistra di Nicola è chiamato all’arduo compito di non far rimpiangere Mazzocchi, ma considerando la stagione dell’azzurro è pressoché impossibile. Con 27 cross sbagliati, poi, la questione si fa ancor più complicata.
  • Vojvoda: lo scontro con Candreva potrebbe vederlo uscire a pezzi. L’italiano non ha minuti sulle gambe, mentre il calciatore granata sì e questo potrebbe metterlo in difficoltà.
  • Rodriguez: da braccetto di sinistra della difesa a 3 sembrava essere una certezza, ma i 33 duelli persi e le 123 palle perse potrebbero creare qualche grattacapo di troppo alla linea difensiva granata. Se potete scegliete altro.

SCOMMESSE

  • Bonazzoli: è reduce dal gol che ha riaperto i giochi contro il Milan ed ha una voglia matta di dimostrare di essere all’altezza dei due titolari. Anche nella scorsa stagione si è acceso da gennaio in poi, tenetelo d’occhio.
  • Sanabria: l’attaccante del Toro potrebbe andare incontro alla seconda bocciatura consecutiva e per questo dovrà dimostrare molto al suo tecnico che lo schiererà sicuramente a gara in corso. Attenzione al duello con Radovanovic, potrebbe regalargli gioie.

Lazio-Empoli (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Zaccagni: 5 gol e 3 assist in 14 apparizioni, numeri che lo rendono tra gli esterni più prolifici in Serie A. Il calciatore italiano è una delle sorprese più piacevoli di questa Lazio, potrebbe facilmente scardinare la difesa dell’Empoli e portare nuovi bonus.
  • Lazzari: al contrario delle passate stagioni, il biancoceleste è ancora a secco di bonus nonostante una fantamedia di 6,07. La Lazio ha bisogno dei 3 punti ed il difensore dei primi assist in stagione, può sbloccarsi da subito.
  • Baldanzi: in casa Empoli è nato un nuovo talento: 7 presenze (di cui una da subentrato) e 3 gol stagionali. Il classe 2003 sta attirando l’attenzione di diverse big su di sé e la certezza è che non vorrà stoppare qui la sua crescita.
  • Caputo: le voci di mercato lo volevano alla Lazio come vice- Immobile, poi però il ritorno a casa, nell’Empoli. L’ex Sampdoria andrà a caccia della sua prima gioia personale nel “nuovo club”, e lo farà già a partire dal match contro i biancocelesti.

FLOP

  • Marusic: 4 ammonizioni e 5,94 di fantamedia. Il binario su cui la Lazio è solita spingere è quello di Lazzari e non del montenegrino, per questo il consiglio è quello di dare fiducia al calciatore italiano più che al classe 1992.
  • Cataldi: in mezzo a Milinkovic-Savic e Luis Alberto, non è certo a lui che spetta il compito di portare bonus in casa Lazio. Ed infatti il centrocampista italiano è a quota 0 gol e 0 assist in stagione, bocciato.
  • Stojanovic: 5,73 di fantamedia, 2 ammonizioni in 13 presenze. Contro l’attacco della Lazio, l’insufficienza potrebbe essere dietro l’angolo.
  • Luperto: stesso discorso fatto per il compagno di reparto, ma con una fantamedia ancora più bassa, da 5,54. Ben 2 espulsioni ed una ammonizione, fanno di lui un calciatore da non schierare al fantacalcio.

SCOMMESSE

  • Vecino: in panchina nell’ultima giornata di campionato contro il Lecce, contro l’Empoli dovrebbe partire dal 1′ minuto. L’uruguaiano è a caccia del secondo gol stagionale e del primo assist da regalare ai compagni, può tornare a sbloccarsi contro i toscani.
  • Parisi: insieme a Baldanzi, è forse il talento più interessante in casa Empoli. Il 6,67 di fantamedia in stagione, fa di lui uno dei terzini più interessanti in Serie A. Per lui sono già arrivati 2 gol in stagione, mentre a mancare sono solo gli assist.

Spezia-Lecce (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Nzola: 8 gol in 16 presenze fanno di lui uno dei migliori attaccanti in questa prima parentesi di Serie A. L’attaccante bianconero può continuare a regalare bonus, anche contro la difesa non impeccabile del Lecce, schieratelo.
  • Gyasi: è tornato a sbloccarsi nell’ultima giornata di campionato contro l’Atalanta, dopo ben 13 presenze a secco. Il calciatore con cittadinanza italiana tenterà di riandare in gol per la seconda volta consecutiva, contro i salentini è possibile dargli fiducia.
  • Colombo: si sta dimostrando uno dei calciatori più prolifici in casa Lecce. Sono 4 i gol per l’attaccante di proprietà del Milan, il quale sembra abbia trovato il giusto ambiente per crescere e realizzare reti con continuità.
  • Strefezza: insieme a Colombo, è sicuramente uno dei calciatori più importanti per mister Baroni. Il top della squadra, e come tale, va schierato. Con i suoi 5 gol in stagione, il centrocampista giallorosso ha ampiamente ripagato la fiducia dei fantallenatori.

FLOP

  • Agudelo: ad inizio stagione si pensava potesse essere un ottimo prospetto da pochi crediti per il fantacalcio. Dopo 15 presenze però, per lui sono arrivati 0 gol e 0 assist in stagione con una fantamedia di 5,93. Bocciato.
  • Nikolau: 3 ammonizioni, 0 gol, 0 assist, 5,54 di voto. A parlare per lui sono i dati, può essere lasciato senza rimpianti in tribuna.
  • Gendrey: anche qui i dati confermano che siamo in presenza di un flop. 16 presenze di cui 14 da titolare, 0 gol, 0 assist e 3 ammonizioni. 5,83 in pagella ed esclusione meritata nelle vostre fantarose.
  • Gallo: un pò lo stesso discorso fatto per il compagno di reparto, ma con un assist in più che ha permesso al calciatore di arrivare ad un 6,00 spaccato di fantamedia. Troppo poco per convincere i fantallenatori a schierarlo.

SCOMMESSE

  • Bastoni: il calciatore ha ormai messo alle spalle l’infortunio che l’ha costretto in infermeria nelle ultime giornate di campionato. L’avvio per lui è stato super, con 2 gol e 2 assist in 12 presenze. Ora che è tornato a disposizione di Gotti, l’unica mossa possibile è quella di scommettere su di lui.
  • Maleh: dopo aver lasciato la Fiorentina, per l’italo-marocchino dovrebbe essere arrivato il momento di debuttare da titolare contro il Lecce. L’obiettivo personale sarà quello di ricordare la prima apparizione con i salentini con gioia, magari bagnando il debutto con un gol.

Sampdoria-Napoli (domenica, ore 18:00)

TOP

  • Gabbiadini: La partita è sicuramente complicata, Gabbiadini può dare un aiuto sostanzioso alla Sampdoria. In 14 presenze ha realizzato 2 gol e 1 assist, in casa potrebbe fare faville.
  • Augello: La sua fantamedia è di 6.03, nell’ultima partita ha giocato davvero bene e potrebbe ripetersi con una buona prestazione. Non è da escludere.
  • Zielinski: Il centrocampista azzurro ha la fantamedia di 7.34, per molti fantallenatori è diventato un pupillo di reparto. Contro la Sampdoria è da mettere a tutti i costi.
  • Osimhen: Spesso criticato, ma le statistiche parlano chiaro: 12 presenze , 9 gol e 2 assist. Osimhen in questa partita potrebbe regalare gioie.

FLOP

  • Leris: Il centrocampista blucerchiato ha una pessima fantamedia (5.57), non sta rendendo molto bene e con le tattiche di Stankovic è distante. Sconsigliato.
  • Murillo: Contro il Napoli è una partita difficile per Murillo, la fantamedia è di 5.00. Cade molte volte in errore e potrebbe rischiare di prendere qualche cartellino.
  • Rrahmani: Il difensore azzurro ha giocato 9 partite in questa stagione, contro la Sampdoria è in dubbio. Per noi è meglio non rischiarlo.
  • Lozano: Il messicano si giocherà il posto da titolare con Politano, che segue in maniera migliore le tattiche di Spalletti. In caso di altri slot validi si potrebbe pensare di non schierarlo.

SCOMMESSE

  • Lammers: Con la maglia della Sampdoria vorrebbe sbloccarsi, magari in casa avrà una maggior carica morale. Lammers è la scommessa di questo match.
  • Lobokta: Le prestazioni di Lobokta sono quasi sempre ottime, con la Sampdoria ci aspettiamo qualcosa in più. Rappresenta la seconda scommessa di questa partita.

Milan-Roma (domenica, ore 20:45)

TOP

  • Leao: In 15 presenze ha realizzato 7 gol e 3 assist, la sua fantamedia è di 8.03. Anche in Qatar ha fatto intravedere le sue doti calcistiche. In questo big match è da mettere.
  • T. Hernandez: Le partite complicate sono il suo punto forte, a volte le riesce a sbloccare proprio lui. Theo Hernandez è consigliato contro la Roma.
  • Dybala: Chiusa la parentesi del Mondiale, è tempo di pensare alla Roma. L’allenatore José Mourinho ha speso sempre belle parole per Dybala, inutile dire che il suo contributo è fondamentale.
  • L. Pellegrini: Il capitano giallorosso ha una fantamedia di 6.54, in 14 presenze ha realizzato 2 gol e 4 assist. Non ci pensate nemmeno un secondo a schierarlo, inoltre ha il plus rigori.

FLOP

  • Saelemaekers: Ha giocato solo 8 partite, in questo big match potrebbe avere numerose difficoltà. Riteniamo sia giusto aggiungerlo in questa lista.
  • Bennacer: Il calciatore rossonero è un centrocampista solido e irruente, in partite complicate e aggressive potrebbe prendere qualche malus cartellino.
  • Mancini: Stesso discorso vale per Mancini. In 16 partite ha ricevuto 4 ammonizioni, contro il Milan è rischioso, complici i calciatori tecnici e veloci rossoneri.
  • Celik: La sua fantamedia è di 5.75, contro il Milan è un’azzardo. Noi riteniamo sia giusto inserirlo nei flop, le difficoltà in quella fascia sono elevate.

SCOMMESSE

  • Kalulu: Il difensore rossonero si sta rivelando una vera e propria sorpresa. La sua fantamedia è di 6.00, ha giocato delle ottime partite, altre discrete. Per il valore della partita è giusto aggiungerlo nelle scommesse.
  • Zalewski: Il giovane giallorosso non ha trovato la via del gol. 12 le partite che ha giocato e 5.95 la sua fantamedia. Contro il Milan è una vera scommessa.

Verona-Cremonese (lunedì, ore 18:30)

www.imagephotoagency.it

TOP

  • Lazovic: Il centrocampista del Verona può senza dubbio incidere in questa partita. Dopo il pareggio contro il Torino è ora fondamentale vincere. Solo 2 assist per lui in questa stagione, l’ultimo proprio contro i piemontesi. I tiri in porta sono 10 con 3 nello specchio.
  • Tameze: un altro giocatore dello stesso reparto del precedente vuole riscattarsi, nessun bonus trovato finora ma il match contro la Cremonese può essere l’occasione giusta. I disimpegni sono 22 ed i duelli tentati 99, sempre partecipe del gioco.
  • Okereke: Sono 3 le reti per l’attaccante che contro la Juventus non è riuscito a mostrare le sue qualità. Al momento per lui le presenze sono 16 e 465 le palle toccate. L’allenatore crede fortemente in lui.
  • Castagnetti: Il suo voto è di poco inferiore alla sufficienza ma il match a Verona può essere importante per far aumentarlo. 10 sono i calci d’angolo guadagnati e 35 i palloni recuperati per provare l’azione d’attacco.

FLOP

  • Ferrari: la difesa della Cremonese si è rivelata spesso ballerina. Per questo motivo il giocatore potrebbe entrare in difficoltà con l’attacco veronese. Valutazione di 5.5 e 4 ammonizioni prese. I duelli aerei persi sono 15 ed i gol subiti con lui in campo 18.
  • Ceccherini: Ha sì trovato una rete in campionato ma durante le partite non ha mai inciso a dovere. Fantamedia di 5.75 e 21 falli commessi. Occhio dunque ai malus. Solo 5 le palle intercettate.
  • Hien: Le presenze sono 13 per un totale di 970 minuti disputati. A prescindere da ciò le palle perse sono 133 e poco incisivo anche nei tackle. Attualmente sono infatti 15 quelli falliti che non hanno portato il recupero palla. 
  • Lochoshvili: Il difensore lo sconsigliamo perché si è rivelato poche volte decisivo nelle sue giocate. La sua squadra ha infatti subito 19 reti con lui in campo. I lanci lunghi dovrebbero essere per lui facili ma nella realtà ne ha sbagliati 13, almeno 1 a partita.  

SCOMMESSE

  • Sernicola: Può essere l’uomo, la scommessa, decisiva di questa partita, il difensore, che gioca in un ruolo avanzato può stupire. Ha già trovato una rete ed un assist e potrebbe tranquillamente ripetersi. Pensate, in porta ha provato a calciare per ben 8 volte. Mettetelo in campo tra i vostri 11 e non sbaglierete.
  • Sulemana: Anche il suo cognome inizia con la S e anche lui potrebbe essere la rivelazione dell’incontro. Le presenze sono solamente 6 con nessuna rete o assist trovato. I passaggi decisivi sono stati mentre quelli di prima 64. In porta ha invece concluso per 5 volte.

Bologna-Atalanta (lunedì, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

TOP

  • de Roon: Il giocatore che non ti aspetti, può essere lui ad incidere sulla partita. L’atalantino ha una media del 6.04 ed è decisivo nel gioco con 104 duelli di cui 21 aerei vinti. Una garanzia nel reparto grazie anche alla sua precisione, con 460 passaggi riusciti.
  • Orsolini: In questa stagione ha trovato al momento 2 sole reti e per questo vuole assolutamente rifarsi e la partita contro l’Atalanta può essere quella giusta. I disimpegni sono 6 al momento e 95 i duelli tentati. Ci ha provato diverse volte a segnare con 19 tiri in porta totali. Il bonus è in arrivo.
  • Scalvini: il giovane difensore della dea è ormai una certezza. Per Gasperini il suo posto è inamovibile. Ha anche trovato una rete in questo campionato. Nel suo ruolo è una garanzia con 21 interventi difensivi, bene anche nei lanci lunghi con 6 riusciti per dare palla al compagno di squadra.
  • Lookman: L’attaccante è inamovibile e con il nuovo stop di Zapata può rivelarsi una certezza assoluta nel reparto offensivo. Le reti al momento sono 7 da aggiungere ad un palo preso. Partito titolare per 11 volte ha concluso verso la porta per 17 volte, almeno 1 a partita. Contro lo Spezia non ha brillato, per questo motivo la partita contro il Bologna è per lui fondamentale.

FLOP

  • difesa Bologna: l’attacco dell’Atalanta lo conosciamo tutti, può far male ad una difesa spesso in difficoltà in diverse situazioni. Per questo motivo consigliamo di non rischiare nessun giocatore di quel reparto. I bergamaschi hanno una fase offensiva che può mettere in crisi tutti i giocatori.
  • Dominguez: Solo un gol in questo campionato, la media è sì superiore al 6 ma poche volte incisivo e da ricordare nelle sue prestazioni. Ha perso 162 volte la palla e 4 sono le ammonizioni prese. 15 invece i gol subiti con lui in campo. Non preciso neppure nei cross per un totale di 9 sbagliati.
  • Ruggeri: Le presenze sono solamente 5 e per questo motivo può sentire il peso della partita. I duelli non sono per lui facili con 2 aerei persi e 6 in totale. Le conclusioni in porta non sono mai state incisive con 3 tentativi provati fuori dallo specchio. 

SCOMMESSE

  • Maehle: Il difensore della dea ha disputato 15 partite con 1 assist trovato. La media è leggermente sotto la sufficienza ma la partita in Emilia può far vedere le sue qualità con una buona fase difensiva. Gli interventi sono infatti 17 e potranno chiaramente aumentare nel corso della partita. 
  • Ferguson: Sono 3 i gol trovati in questa stagione e 602 i minuti disputati. I palloni toccati sono tanti, 368, una media di quasi 37 a partita. Può essere una scommessa in questo incontro così complicato per la sua formazione. 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!