Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per l’11^ giornata

Consigli fantacalcio 11^ giornata – E’ tutto pronto per l’11^ giornata di Serie A. Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni le quali potrebbero risolvere alcuni vostri dubbi, incertezze e valutazioni sui possibili ballottaggi di giornata. Con questo articolo vi forniremo tutti i consigli di giornata per affrontare al meglio il vostro avversario. Top, flop e possibili scommesse sul quale investire con decisione e coraggio.

Consigli fantacalcio 11^ giornata: top, flop e scommesse

Juventus-Empoli (venerdì, ore 20:45)

TOP

  • Milik: dopo la gestione nella sfida contro il Torino, Allegri potrebbe puntare nuovamente sul polacco dal primo minuto. 11 tiri in porta, 8 passaggi decisivi e 12 palle recuperate. Occhio al suo fiuto del gol: schieratelo anche se dovesse partire dalla panchina.
  • Rabiot: forma fisica ritrovata e attenzione alla nuova fase offensiva. Ci aspettiamo degli inserimenti anche in zona gol. 11 passaggi decisivi, 21 palle recuperate e 6 tiri in porta. Schieratelo, potrebbe rivelarsi fondamentale in zona gol.
  • Parisi: spinta costante, mediavoto da urlo e ottima fase offensiva. A prescindere dalla sfida complicata contro la Juventus, il nostro consiglio è di schierarlo soprattutto per il modificatore di difesa. 11 cross riusciti, 27 palloni recuperati e 4 tiri in porta.
  • Bajrami: Zanetti potrebbe promuoverlo titolare al posto di Baldanzi o Pjaca. A prescindere da questo, puntate su di lui e occhio alle soluzioni sui calci piazzati. Potrebbe rivelarsi fondamentale anche in zona gol. 9 tiri in porta, 18 palloni di recuperati e 34 passaggi completati.

FLOP

  • McKennie: non è escluso che Allegri possa puntare ancora su di lui. Condizione fisica insufficiente, mai pericoloso in zona gol e discontinuità. Meglio escluderlo in questa 11^ giornata in attesa di tempi migliori. 21 duelli persi, 14 palle perse.
  • Paredes: si preannuncia una nuova esclusione in favore di Locatelli. Il centrocampista argentino continua a mostrare problematiche di adattamento e di ritmo gara. 19 palloni persi e solo 5 passaggi decisivi. Bocciatelo.
  • la difesa dell’Empoli: da escludere l’intero pacchetto arretrato empolese ad accezione di Parisi.
  • Destro: ottimo stato di forma, ma l’ex Genoa e Roma potrebbe faticare dinanzi alla difesa bianconera. Meglio escluderlo. 11 palloni persi, 12 duelli persi e solo 5 duelli aerei vinti.

SCOMMESSE

  • Miretti: finito nel dimenticato di Allegri, il giovane centrocampista potrebbe insidiare la titolarità di McKennie o subentrare in campo nel corso della ripresa. Puntate su di lui, dopo un periodo altalenante potrebbe convincere nuovamente Allegri.
  • Baldanzi: dopo un lungo stop per infortunio, il giovane talento dell’Empoli potrebbe confermarsi titolare alle spalle delle due punte. Imprevedibilità e tiro dalla distanza. Per gli amanti del rischio: schieratelo.

Salernitana-Spezia (sabato, ore 15:00)

TOP

  • Candreva: un inizio di stagione leggermente deludente, ma non da bocciare totalmente. Dategli una chance in questa 11^ giornata. Ci aspettiamo un’ottima prestazione e attenzione alle sue qualità da uomo assist.
  • Dia: fiuto del gol, gioco di sponda e ottimo impatto sulla Serie A. Ottima soluzione come 3° slot in questa giornata. Puntate su di lui, potrebbe regalarvi qualche bonus. 11 tiri in porta e 12 passaggi decisivi.
  • Holm: il nuovo 4-3-3 dello Spezia potrebbe confermarlo esterno destro nel tridente. Impossibile rinunciare a un difensore che gioca in attacco. Pollice verso l’alto. 9 cross, 18 duelli vinti e 5 tiri in porta.
  • Nzola: feeling con il gol ritrovato e ottima costanza di rendimento. La difesa della Salernitana potrebbe faticare nel contrastare la sua forza fisica. Schieratelo nel vostro undici titolare.

FLOP

  • la difesa della Salernitana: da bocciare l’intero pacchetto arretrato.
  • la difesa dello Spezia: stesso discorso per la retroguardia ospite. Pollice verso il basso ad eccezione di Holm.

SCOMMESSE

  • Bonazzoli: potrebbe rivelarsi decisivo e di forte impatto subentrando dalla panchina. Da schierare solamente in caso di stretta necessità. 11 tiri in porta e 14 duelli vinti nella prima parte di campionato.
  • Strelec: dopo la doppietta in Coppa Italia potrebbe trovare spazio nel corso della ripresa. Piede caldo e attenzione alle possibili sorprese.

Milan-Monza (sabato, ore 18:00)

TOP

  • Petagna: il centravanti del Monza è tornato in campo nella sfida di Coppa Italia contro l’Udinese e si è già dimostrato fondamentale per i lombardi mettendo a segno il gol vittoria. In estate è arrivato per fare il titolare e trascinare il Monza, la sfida dell’ex potrebbe essere l’occasione giusta.
  • Carlos Augusto: fantamedia del 6.28, 39 duelli vinti, 14 palle toccate in area avversaria. Basterebbero i numeri per convincervi, contro l’Empoli è stato uno dei più propositivi sfiorando il gol a più riprese e contro il Milan potrebbe essere la spina nel fianco della difesa rossonera.
  • Theo Hernandez: 1 gol su rigore, 1 assist e una fantamedia del 6.61. A questi numeri si aggiungono 7 dribbling riusciti, 19 interventi difensivi e 590 palle toccate. Tutto questo fa comprendere l’importanza del terzino rossonero nell’economia del gioco di Pioli. Schieratelo, potrebbe essere la partita giusta per vederlo tornare decisivo anche con i bonus.
  • Bennacer: è il vero metronomo di questo Milan, da lui iniziano tutte le azioni più pericolose degli uomini di Pioli e spesso ama anche concluderle, già 5 i tiri in porta. Nei momenti difficili ha saputo dimostrarsi trascinatore e non è escluso che una sua giocata possa decidere l’incontro di sabato.

FLOP

  • Ciurria: contro il Milan sarà costretto ad una partita prettamente difensiva, dal suo lato ci saranno Leao e Theo Hernandez, due dei clienti più scomodi della Serie A e proprio per questo potrebbe andare in grossa difficoltà: i duelli vinti sono solo 12, mentre gli interventi difensivi sono solo 4, numeri che mettono in mostra una fase difensiva carente.
  • Pessina: il capitano monzese affronterà una delle difese più forti del campionato ed avrà poche occasioni per mettere in luce le sue caratteristiche migliori: l’inserimento e la conclusione. Il pressing rossonero, inoltre, non consentirà di tenere a lungo il pallone e con le sue 92 palle perse potrà dare il via a contropiedi molto pericolosi.
  • Giroud: il centravanti francese arriva da un periodo in cui le ha giocate tutte, l’età avanza e il fisico non è più quello degli anni migliori. Contro il Monza potrebbe patire la stanchezza e non risultare brillante come al solito.
  • Diaz: nel nuovo ruolo che gli ha ritagliato Stefano Pioli, fin qui ha ben figurato, ma con un avversario come il Monza che fa della fisicità il suo forte, potrebbe andare in affanno. I duelli persi sono 17, mentre i tiri in porta sono solo 5, troppo pochi per un giocatore offensivo.

SCOMMESSE

  • Gytkjaer: è l’uomo delle reti pesanti e lo ha già dimostrato contro la Juventus, per lui sono 6 i tiri in porta di cui 3 nello specchio ed il suo carisma potrebbe portarlo a rendersi molto pericoloso anche contro i rossoneri.
  • Origi: la staffetta con Giroud dovrebbe concedergli un buon minutaggio che il belga dovrà necessariamente sfruttare per cercare di strappare una maglia da titolare per le gare che precedono la pausa Mondiale. In 5 presenze non ha ancora trovato la rete e chissà che la sua prima volta non possa essere proprio a San Siro.

Fiorentina-Inter (sabato, ore 20:45)

TOP

  • Biraghi: il terzino della Fiorentina è chiamato alla partita dell’ex: il capitano viola vorrà dunque farsi rimpiangere dai tifosi che spesso lo hanno bistrattato. Attenzione ai suoi velenosi calci piazzati, fin qui sono 41 i cross e corner riusciti e l’Inter, in questo inizio di stagione ha spesso patito le palle da fermo.
  • Bonaventura: il centrocampista è alla ricerca di continuità, la sua fantamedia è del 6.38 ed è il sunto di prestazioni che hanno messo in luce una grande dedizione alla fase difensiva con 13 interventi riusciti, ma anche grande importanza nella fase offensiva con 9 tiri in porta.
  • Dumfries: il terzino olandese è l’uomo in più sulla destra. Le sue progressioni palla al piede sono fondamentali per alzare il baricentro nerazzurro e con 6 cross riusciti spesso crea occasioni da gol importanti. È molto bravo anche a chiudere le azioni sul secondo palo e con 12 tiri in porta spesso sa fare male.
  • Skriniar: la fascia di capitano gli ha ridato la serenità che mancava al colosso slovacco: 25 duelli vinti, 3 porte imbattute e 10 interventi difensivi sono numeri che mettono in luce la grande crescita di un giocatore che in estate era dato per partente.

FLOP

  • Barak: il centrocampista della Fiorentina non si è ancora integrato negli schemi di Italiano, le sue qualità non sono ancora sfruttate a pieno e questo è palesato dallo 0 scritto nella colonna dei gol. Contro l’Inter avrà di fronte un centrocampo di palleggio ed intensità e potrebbe andare in difficoltà.
  • Cabral: il centravanti della Fiorentina potrebbe essere la scelta fatta da Italiano per sostituire Jovic. Contro il Lecce ha fatto una discreta partita, trovando la via del gol per 2 volte ma vedendoseli annullare dal VAR. Contro i nerazzurri sarà più difficile crearsi occasioni da rete ed i suoi 87 palloni toccati sono lo specchio di un calciatore che non è ancora integrato.
  • Mkhitaryan: la stanchezza potrebbe giocargli un brutto scherzo, fin qui nelle ultime gare ha sempre corso moltissimo e dato qualità alla manovra, ma ha speso moltissime energie. Contro la Fiorentina potrebbe non essere la sua partita, spesso potrà essere costretto a rincorrere i centrocampisti viola dovendo spendere anche il classico fallo tattico con conseguente ammonizione.
  • Correa: doveva essere l’uomo in più di Inzaghi questa stagione, ma fin qui si è rivelato importante solo nelle gare contro le piccole e quando il risultato era già largamente acquisito. Dovrebbe partire dalla panchina ancora una volta, ma quando subentrerà il suo impatto potrebbe essere pressoché nullo: 3 tiri in porta in 9 presenze sono un bottino magro per uno con le sue qualità.

SCOMMESSE

  • Kouamè: si è reso decisivo nella sfida contro il Lecce e, a causa dell’infortunio di Jovic, potrebbe essere schierato come centravanti. Le sue caratteristiche fanno soffrire molto i difensori dell’Inter e non è escluso che possa essere lui la vera spina nel fianco.
  • Gosens: l’esterno di Inzaghi, dopo il Barcellona, sembra un altro giocatore. Anche contro la Salernitana è entrato con il piglio giusto e contro la Fiorentina potrebbe trovare altri minuti importanti per tornare ad essere quel giocatore decisivo e fondamentale per l’Atalanta di Gasperini

Udinese-Torino (domenica, ore 12:30)

TOP

  • Perez: la doppietta arrivata nella sconfitta in Coppa Italia potrebbe aver galvanizzato il difensore friulano. Chissà che non possa portare bonus anche in campionato.
  • Deulofeu: quando pensiamo ad un top in casa Udinese, il primo nome da fare è sempre quello dello spagnolo. L’attaccante bianconero cercherà di aumentare l’attuale score, che lo vede ad 1 gol e 5 assist.
  • Vlasic: una delle rivelazioni della squadra di Juric, è sicuramente il croato. L’ex West Ham sta convincendo i fantallenatori con una media di 7,25 grazie ai 3 gol realizzati. Giusto dargli continuità, presto si potrebbe sbloccare anche con gli assist.
  • Miranchuk: dopo il periodo di stop, l’attaccante granata è tornato stabilmente nell’XI titolare di Juric. Dovrà ripagare a suon di gol e prestazioni la fiducia del proprio allenatore.

FLOP

  • Ebosse: tra i pochi giocatori dell’Udinese ad avere una fantamedia sotto la sufficienza, lui è uno di questi. 8 presenze, di cui 6 da subentrato, 2 ammonizioni ed un voto da 5,71. Bocciatelo!
  • Walace: 40 duelli persi, 12 falli commessi, 104 palloni regalati agli avversari di cui 75 sono passaggi sbagliati. Il bianconero arriva a mala pena alla sufficienza, out.
  • Linetty: in una partita che dovrebbe prospettarsi come fisica e veloce, il centrocampista dei granata rischia di aumentare la casella dei gialli attualmente a quota 3. 5,65 di media con 10 presenze in stagione, privatevene.
  • Rodriguez: insieme ai compagni dovrà arginare l’avanzata bianconera condotta da Beto e Deuloeu, potrebbe essere il difensore che andrà più in difficoltà davanti alla velocità e la forma fisica dei bianconeri.

SCOMMESSE

  • Udogie: l’estate incentrata sul calciomercato potrebbe aver distratto il friulano, ancora a quota zero assist. Le qualità per esplodere ci sono tutte, come testimoniano i 2 gol realizzati. Potrebbe essere arrivato il momento di sbloccarsi nel ruolo di assist-man?
  • Pellegri: dovrebbe spettare a lui il compito di guidare l’attacco granata e sostituire Sanabria, permettendo a Juric di giocare con una vera punta e non con il falso nueve. L’ex Milan proverà a tornare l’attaccante ai tempi del Genoa, quando sorprendeva tutti con i suoi gol.

Bologna-Lecce (domenica, ore 15:00)

TOP

  • Arnautovic: 6 gol ed 1 assist in 9 presenze. Il centravanti austriaco tornerà al centro dell’attacco rossoblù e Thiago Motta come i fantallenatori non dovranno avere dubbi al riguardo: è da schierare.
  • Barrow: in gol nell’ultima giornata di campionato contro il Napoli e probabilmente titolare contro il Lecce. La cura Thiago Motta potrebbe aver funzionato per l’attaccante gambiano?
  • Ceesay: è tornato a segnare nell’ultima uscita dei giallorossi contro la Fiorenitna, arrivando a quota 3 gol in 10 presenze, di cui 2 da subentrato. Può e deve essere un top nella squadra di Baroni.
  • Strefezza: rigorista e goleador a sorpresa con 4 gol in 8 presenze, di cui anche qui 2 da subentrato. Servirà però migliorare la voce assist, che segna ancora lo 0. Contro il Bologna potrebbe essere la giusta occasione.

FLOP

  • Posch: 25 passaggi sbagliati in 3 presenze, 5,67 di fantamedia, 5 gol subiti con la sua presenza in campo. I dati confermano che il difensore rossoblù è attualmente un flop.
  • Bonifazi: anche per quest’altro difensore del Bologna la situazione non è delle migliori. 5,50 di media con 1 giallo in 6 presenze, di cui 3 da subentrato. Flop.
  • Difesa del Lecce: da bocciare l’intero pacchetto difensivo, potrebbe salvarsi solo il nuovo arrivato Umtiti.

SCOMMESSE

  • Cambiaso: è forse giunto il momento di far vedere il vecchio Cambiaso, quello che vestiva la maglia del Genoa e che aveva convinto la Juventus ad acquistarlo. Thiago Motta avrà bisogno delle sue giocate ed i fantallenatori dei suoi gol (0) e dei suoi assist (2).
  • Banda: nonostante i pochi bonus portati fin qui, con 0 gol ed 1 assist, Banda è spesso uno dei giocatori più pericolosi del Lecce. Sono 307 i palloni toccati, 35 le palle recuperate, 133 i passaggi effettuati di cui 44 in avanti. Potrebbe presto trovare il primo gol in Serie A.

Atalanta-Lazio (domenica, ore 18:00)

TOP

  • Lookman: L’attaccante dell’Atalanta ha grande voglia di incidere anche contro la Lazio. Dopo Sassuolo, Udinese e Fiorentina, la prossima preda potrebbe essere la squadra biancoceleste. Consigliato!.
  • Koopmeiners: L’Atalanta ha un grande centrocampista, Teun Koopmeiners. Con le sue giocate, spesso da palle recuperate (60 in totale, 6.00 per match) è in grado di infiammare la Dea.
  • Romagnoli: Il difensore della Lazio sta avendo un ottimo rendimento fino ad ora, la sua fantamedia è di 6.72. Pericoloso nel gioco aereo, ha dimostrato di saper anche incidere e per questo riteniamo sia consigliato.
  • Pedro: Dopo l’assenza di Ciro Immobile, Pedro potrà tornare nella lista titolari. Potrebbe fare bene, considerando anche l’altruismo verso i compagni. In questa partita, seppur complicata, è da schierare.

FLOP

  • De Roon: Il centrocampista dell’Atalanta quest’anno non è convincente. In 10 partite ha perso 116 volte la palla, 11.60 per match. Contro la Lazio, nel reparto del centrocampo, potrebbe avere numerose difficoltà.
  • Demiral: In partite calde e con grande ritmo, Demiral è da sconsigliare. Difensore tenace e vecchia maniera, potrebbe rischiare di prendere qualche cartellino e in ottica fantacalcio è un malus.
  • Lazzari: Manuel Lazzari è un grandissimo terzino. Ci riteniamo di sconsigliarlo in questa partita perchè il pressing di Gasperini potrebbe delucidarlo e magari fargli commettere qualche errore in più. Ha perso 31 duelli, 3.44 per match, statistiche non da sottovalutare visto l’importanza del match.
  • Vecino: Il centrocampista ex-Inter è un nuovo pupillo di Sarri. Ha segnato un gol in 9 presenze e sta andando piuttosto bene. Contro l’Atalanta potrebbe rivelarsi flop, partita complicata e molto combattuta.

SCOMMESSE

  • Soppy: Reduce da un doppio assist contro il Sassuolo. In questa partita potrebbe dimostrare che non è stato soltanto un caso e si potrebbe presenta come una valida scommessa.
  • Marusic: Spesso molto sottovalutato, attenzione a non farlo troppo. Vince in gran modo molteplici duelli di gioco, dotato anche di una buona visione di gioco. Potrebbe essere una scommessa a tutti gli effetti.

Roma-Napoli (domenica, ore 20:45)

TOP

  • Pellegrini: Il centrocampista e capitano della Roma è in fase crescente. Contro la Sampdoria ha portato lui stesso la vittoria ai giallorossi. Senza Dybala è anche il rigorista principale. Consigliato.
  • Spinazzola: Fino ad ora soltanto un assist. Attenzione, contro le grandi squadre, Spinazzola potrebbe esaltarsi. Riteniamo che potrebbe essere un top di giornata.
  • Kvaratskhelia: Sta dimostrando tanto, ha il pubblico dalla sua parte e questo è un bene in una piazza come Napoli. E’ stato capace di incidere anche in Champions League, non ci sorprendiamo se potesse farlo anche contro la Roma.
  • Lobokta: Il centrocampista del Napoli, in 10 partite ha inciso con 1 gol e 1 assist fino ad ora, sempre ottimo rendimento e costruisce un gioco che Spalletti richiede. Ha recuperato 69 palle, 6.90 per match. Riteniamo che sia da inserire in questa lista anche in questa giornata.

FLOP

  • Matic: Non sembra entrato nel ritmo di Mourinho e soprattutto nel ritmo del nostro campionato. Perde molti palloni (74 in totale, 7.40 per match). Contro il Napoli sarà dura.
  • Mancini: Discorso diverso per Mancini, difensore molto irruente e che potrebbe prendere qualche cartellino, specialmente contro il Napoli che ha calciatori veloci e dotati di tecnica.
  • Osimhen: L’attaccante del Napoli è rientrato dopo un lungo stop e ha fatto molto bene contro Ajax e Bologna. Attenzione, contro la Roma potrebbe avere qualche difficoltà, la difesa giallorossa è molto combattente e dura, terrà sotto pressione Victor.
  • Juan Jesus: Il difensore azzurro è un ex della partita. Gioca poco e in questi match così tesi potrebbe risentirne. Sconsigliato!

SCOMMESSE

  • Zaniolo: Molti si chiedono che fine abbia fatto il vecchio Zaniolo, quest’anno ancora a secco di bonus. Sarà alla ricerca del gol e questo potrebbe rappresentare una valida scommessa.
  • Ndombele: Ha giocato molto bene contro il Bologna, vorrebbe trovare anche lui il gol in campionato e probabilmente proverà a farlo. Secondo noi può essere una buona scommessa.

Cremonese-Sampdoria (lunedì, ore 18:30)

TOP

  • Zanimacchia: Può incidere nei padroni di casa grazie anche ai suoi 609 minuti giocati e il buon momento di forma che sta vivendo. Manca però ancora il bonus.
  • Meité: Il riscatto lo si attende da un momento all’altro, contro la Sampdoria potrebbe essere l’occasione giusta. Al momento 151 palle toccate, 30 in media a partita.
  • Sabiri: La Sampdoria è alla caccia della vittoria che manca ormai da troppo tempo. Il gioco si è visto ed Il marocchino può essere decisivo con ben 16 tiri nello specchio della porta. 
  • Gabbiadini: L’attaccante al momento ha trovato una sola rete ma vuole continuare ad essere decisivo. 12 i tiri in porta di cui 5 nello specchio.

FLOP

  • Ferrari: Poco incisivo nella difesa della sua squadra. Media sempre sotto la sufficienza e ben 59 palle perse. 
  • Leris: si potrebbe alternare con Sabiri ma le sue prestazioni non convincono. Male nei cross con ben 13 sbagliati e ancora nessun bonus per lui.
  • Escalante: Non buone le sue partite giocate ultimamente. 22 i duelli persi e 63 palloni ceduti agli avversari. Nessun gol ne assist al momento.
  • Villar: Il giocatore non è mai entrato appieno nella squadra, 9 presenze ma ancora 0 gol. In compenso però ha concesso 1 rigore agli avversari. 

SCOMMESSE

  • Sernicola: può essere la scommessa della partita. I suoi voti sempre al di sopra della sufficienza con una rete trovata. 57 duelli e sempre decisivo nel gioco.
  • Rincon: 10 presenze e due assist. Media sotto la sufficienza ma occhio perché potrebbe svegliarsi da un momento all’altro e regalare gioie a Stankovic ed ai fantallenatori. 540 palle toccate

Sassuolo-Verona (lunedì, ore 20:45)

TOP

  • Thorstvedt: il centrocampista ha già trovato un gol ed un assist ed è alla caccia di conferme. 10 presenze 
  • Erlic: Il difensore ha una media costante del 6, molto utile nella difesa. Quasi 600 minuti giocati e 290 passaggi. Una sicurezza
  • Faraoni: Per lui già 1 assist e potrebbe tranquillamente farne altri. 5 tiri in porta che ne includono 3 nello specchio. Consigliato.
  • Depaoli: Il difensore dell’Hellas ha realizzato 1 gol ed 1 assist con una fantamedia di 6.19. Le palle toccate sono 310 e 6 cross di prima riusciti. Può incidere nuovamente.

FLOP

  • Hien: 8 presenze che però non risultano mai decisive con il voto quasi sempre sotto la sufficienza. I duelli persi sono 29 ed i falli commessi 12 con ben 4 cartellini gialli.
  • Magnani: Il giocatore ha collezionato una sola presenza risultata insufficiente con 6 passaggi sbagliati. Potrebbe giocare titolare per sostituire gli infortunati.
  • Toljan: 9 volte titolare ma poco decisivo in difesa. Le reti subite con lui in campo sono 12 e ben 6 i cross sbagliati.
  • Maxime Lopez: Al momento ha deluso con nessun bonus trovato ed una fantamedia al di sotto del 6. I duelli persi sono 41 e ben 93 le palle perse. Non schieratelo.

SCOMMESSE

  • D’Andrea: Il giovane giocatore del Sassuolo sembra entrato a pieno ritmo nella squadra. Nelle due presenze ha preso una media del 7. I tiri nello specchio sono 2 e si sente un certo profumo di bonus nell’aria…
  • Tameze: Sempre in campo da titolare o da subentrato. Ancora 0 gol ed assist. Molto bravo nel gioco di prima con 224 passaggi. Quelli riusciti sono 172

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!