Home » Inter » Calciomercato Inter » I tre motivi per cui l’Inter dirà sì alla cessione di Lautaro Martinez

I tre motivi per cui l’Inter dirà sì alla cessione di Lautaro Martinez

Cessione Lautaro Martinez – Un incubo infinito, da cui non riesce a svegliarsi. Prosegue il prolungato periodo di grave difficoltà vissuto da Lautaro Martinez, apparso anche ieri in occasione del derby di Coppa Italia spento e poco lucido in fase di costruzione della manovra. Tanti errori banali e pochi tiri in porta.

La sua ultima rete è datata 17 dicembre: da quel momento in poi l’argentino si è bloccato, andando incontro ad una serie di prestazione incolori e ad un’involuzione tecnico-tattica che sta creando una certa apprensione nell’ambiente nerazzurro. Edin Dzeko è di certo un giocatore molto differente rispetto a Romelu Lukaku ma non ci può essere soltanto il cambio di partner alla base della sua personale crisi.

A fornire un dato interessante che riguarda l’attaccante è stato oggi su Twitter il canale Opta, specializzato in statistiche riguardanti il mondo del calcio. In pratica, Lautaro Martinez “non ha segnato negli ultimi 624 minuti disputati con la maglia dell’Inter in tutte le competizioni: il suo digiuno più lungo da quando gioca nel club nerazzurro”.

Cessione Lautaro Martinez, il club inizia a pensarci

Il tecnico Simone Inzaghi, in queste settimane, lo ha sempre difeso proteggendolo dalle inevitabili critiche ed auspica che la punti torni presto ai suoi consueti livelli tuttavia qualcosa sta iniziando a cambiare all’interno del club. Se infatti fino a qualche settimana fa il calciatore era considerato un incedibile, ora invece la sua permanenza a Milano è da considerare (alla luce delle prestazioni fornite in campo) quanto mai in bilico per i motivi descritti in precedenza.

Ad agosto Lautaro Martinez era finito nel mirino del Barcellona, dell’Arsenal e del Tottenham che aveva messo sul piatto circa 80 milioni. Allora la trattativa non si concretizzò ma in estate le cose possono cambiare: intanto l’Inter ha iniziato a seguire, oltre a Gianluca Scamacca, Jonathan David del Lille. E all’orizzonte c’è sempre Lukaku, che sogna di tornare a vestire il nerazzurro. Ora, comunque, si attendono segnali di vita da Lautaro Martinez: ci sono uno scudetto e una Coppa Italia da conquistare.

Altre notizie

📢 FLASH | Inter, Thuram in gruppo! Le ultime su Acerbi, Frattesi e Calhanoglu

Infortunati Inter – Importanti novità in casa Inter sul fronte recuperi degli in[...]

📢 Infortunio Frattesi, è arrivato il verdetto dopo il ko contro l’Atalanta

Infortunio Frattesi – Buone notizie per Simone Inzaghi e per i fantallenatori di[...]

Inter, Milito ha scelto il suo erede e fa sognare i tifosi: “È un top player”

Milito Lautaro – In quella che si può definire a tutti gli effetti come una fase[...]

📢 FLASH | Inter, Thuram in gruppo! Le ultime su Acerbi, Frattesi e Calhanoglu

Infortunati Inter – Importanti novità in casa Inter sul fronte recuperi degli in[...]

📢 Infortunio Frattesi, è arrivato il verdetto dopo il ko contro l’Atalanta

Infortunio Frattesi – Buone notizie per Simone Inzaghi e per i fantallenatori di[...]

Inter, Milito ha scelto il suo erede e fa sognare i tifosi: “È un top player”

Milito Lautaro – In quella che si può definire a tutti gli effetti come una fase[...]