Allegri: “Così gestirò Cuadrado, Di Maria e Milik. Ecco perchè sarà l’anno di Rabiot”

www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri, intervenuto ai microfoni di Dazn nel post partita di Juventus-Bologna, ha colto l’occasione per sottolineare alcune scelte in chiave presente, e in vista del futuro. Il tecnico bianconero si è soffermato anche sui possibili ballottaggi e su chi vestirà i panni da titolare nell’undici tipo della Juventus.

Un successo netto che metterà da parte, almeno per il momento, crisi e malumori. Allegri sarà chiamato a confermare il nuovo cambio di marcia anche in vista della sfida di Champions League contro il Maccabi. Il tecnico, per l’occasione, potrà contare su Di Maria, anche se l’argentino, come noto, dovrà saltare anche la sfida di campionato contro il Milan valida per la 9^giornata di Serie A.

SU CUADRADO: “Cuadrado era rientrato solo 48 ore fa e ho preferito farlo recuperare, fortunatamente sono rientrati Alex Sandro, Rabiot e Locateli: ho la possibilità di girarli un po’”

SU RABIOT: Rabiot ha anche calciato più volte. Ora ha raggiunto un’ottima maturità nel giocare, sia tecnicamente che fisicamente. Tecnicamente se trova gol, diventerà anche più bravo. Tutti hanno fatto bene, chi ha iniziato e chi è entrato. Ha un motore diverso. Credo che Adrien quest’anno potrà fare meglio avendo la maturazione giusta”.

SU MILIK: “Io sono entusiasta di lui, ma anche di chi sa giocare la palla, è intelligente nello smarcarsi. Milik lo fa, è stato bravo così come Dusan, straordinario in velocità”

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!