Tifosi del Milan all’attacco: “Vitor Hugo andava espulso!” Ecco il motivo

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Alcuni tifosi, dopo la vittoria del Milan sulla Fiorentina hanno fatto notare sui propri profili social come, verso fine partita, il difensore della viola abbia messo le mani addosso al direttore di gara: Vitor Hugo espulso? Mariani non ha sanzionato il centrale, che non è stato neanche ammonito. Tifosi rossoneri irritati dal comportamento dell’arbitro in quanto era un atteggiamento simile a quello che ha avuto Paquetà con Di Bello durante il match di lunedì contro il Bologna. Gara che peraltro ha sancito la fine della stagione per il brasiliano, visto che ha ricevuto tre turni di squalifica dal giudice sportivo.

Mariani aveva fischiato punizione per un fallo subito da Borini che dopo la botta stava sanguinando. Molto probabilmente il numero 31 stava spiegando al direttore di gara la dinamica del fallo. Vitor Hugo andava espulso o no? Facciamo riferimento a due articoli sul “contatto fisico con l’arbitro” del codice di Giustizia Sportiva:

Articolo 11 bis: “Costituisce condotta violenta, sanzionabile quale illecito disciplinare, ogni atto intenzionale diretto a produrre una lesione personale o che si concretizza in una azione impetuosa ed incontrollata, connotata da una volontaria aggressività, in occasione o durante la gara, nei confronti dell’ufficiale di gara”.

Articolo 19: (sanzione di) “quattro giornate o a tempo determinato in caso di condotta gravemente irriguardosa nei confronti degli ufficiali di gara che si concretizza con un contatto fisico”.

Entrambi gli articoli spiegano come Vitor Hugo non andava espulso in quanto non si tratta di condotta violenta nei confronti del direttore di gara.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!