“Indegno, vattene”: ultras della Lazio contro Acerbi. Si accende il mercato

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Duro comunicato degli ultras della Lazio contro Acerbi. Una presa di posizione decisamente pesante che potrebbe cambiare il futuro del difensore biancoceleste già nel mercato di gennaio. Uno scontro totale e indice puntato contro l’ex difensore di Chievo e Sassuolo. Un comunicato che ha il sapore della rottura totale, forse irreparabile.

Acerbi, dal canto suo, almeno per il momento, ha preferito non commentare. La sensazione, però, è che che se il caso non dovesse rientrare e spegnersi immediatamente, il futuro del centrale difensivo potrebbe essere lontano dalla Lazio. “Uomo indegno, vattene. Sarai fischiato finchè resterai alla Lazio”.

Questi alcuni passaggi chiave del comunicato degli ultras della Lazio nei confronti di Acerbi. Parole che sanno di rottura totale e di un rapporto ormai completamente deteriorato. Sarà difficile ricucire il legame dopo le dure accuse degli ultras biancocelesti, parole che potrebbero realmente, far meditare Acerbi per un clamoroso addio imminente.

Lazio, cessione Acerbi: spunta il clamoroso ritorno al Milan

Il clima teso e il rapporto ormai deteriorato tra gli ultras della Lazio e Acerbi potrebbe spingere il difensore biancoceleste a valutare nuove possibili destinazioni. Attenzione al Milan. Il club rossonero, a caccia di un nuovo centrale difensivo dopo il ko di Kjaer, potrebbe aprire al clamoroso affondo imminente.

Anche la Juventus osserva interessata per valutare un profilo all’altezza dell’eredità di Chiellini. La rottura tra Acerbi e gli ultras della Lazio potrebbe far esplodere il mercato già a gennaio.

Ultras della Lazio contro Acerbi: il comunicato

Acerbi uomo senza onore, via da Roma subito. Nessun perdono per chi tradisce! Questo non è soltanto uno slogan, ma è molto di più. Significa che i tifosi valgono più dei calciatori, che la nostra bandiera è sacra! Purtroppo i giocatori di oggi sono abituati troppo bene e non hanno mai visto una contestazione come si deve. Abbiamo contestato a duro muso Chinaglia, Nesta, Mihajlovic (per citarne solo tre), monumenti della nostra storia. Siamo entrati negli spogliatoi, a Tor di Quinto e Formello perché qualche giocatore, anche molto più blasonato di uno proveniente da Chievo e Sassuolo, ci aveva mancato di rispetto.

E dovremmo lasciar passare il gesto e il menefreghismo di un calciatore che ha dimostrato di schifare di un’intera tifoseria? Acerbi ha zittito la curva nella partita scorsa dopo mesi di sostegno a oltranza. Oggi aveva l’occasione, da uomo, di scusarsi sotto al settore ospiti occupato da 3mila tifosi Laziali. A fine partita invece, come un coniglio, mentre gli altri giocatori sono venuti ad esultare con noi, lui se ne è andato via. Si è tirato indietro quando sarebbero bastate scuse sincere. A noi che Acerbi sia un giocatore importante per la rosa della Lazio non importa nulla. Per noi contano il sudore, la grinta e il rispetto. Ecco perché, da oggi, Francesco Acerbi non è più gradito qui a Roma. Fino a quando sarà qui, verrà fischiato, In ogni partita! E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori tristi che non hanno vinto mai. ACERBI VATTENE! Ultras Lazio”

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!