ULTIMISSIME DAI CAMPI, tutti gli aggiornamenti: Llorente, Musacchio e Lasagna subito dal 1′. Dubbio Hateboer, c’è Calha

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Ultime dai campi – Torna la Serie A con le 20 squadre del massimo campionato in scena nel weekend. Il turno di campionato può nascondere delle insidie, ricordatevi, quindi, di leggere tutti i consigliati per la 20^ giornata. Non rischiate di giocare in dieci e controllate anche tutti gli aggiornamenti su squalificati, diffidati e indisponibili.

Gare importanti e match che possono rendere la vita complicata con le scelte di formazione al fantacalcio: dunque tenete doto i nostri consigli per il fantacalcio e le probabili formazioni.

Per essere sempre aggiornati, e un passo avanti rispetto ai vostri avversari di Lega tenete d’occhio le nostro ultime dai campi: con tutte le novità sulle scelte degli allenatori in tempo reale.

ATTENZIONE: le ultime dai campi fanno riferimento alle nostre probabili formazioni della 20^ giornata, aggiornate in tempo reale con tutti i nostri consigli in chiave fantacalcio.

Ultime dai campi, le novità per le gare della 20^ giornata

Torino-Fiorentina

www.imagephotoagency.it

Il Torino arriva al match contro la Fiorentina con qualche problema di formazione. Senza Nkoulou, Izzo e Vojvoda toccherà a Ricardo Rodriguez scalare sulla linea dei difensori. I quinti di centrocampo, nel 3-5-2 disegnato da Nicola, saranno invece Singo e Ansaldi. Davanti ancora Zaza per far coppia con Belotti.

Nella Fiorentina soliti ballottaggi per Prandelli. Il terzetto difensivo davanti a Dragowski è confermato mentre a centrocampo dubbio Venuti-Caceres, con l’ex Juventus in vantaggio per una maglia dal 1′. Decisione da prendere sul partner di Ribery sulla trequarti: favorito Bonaventura su Callejon.

Bologna-Milan

www.imagephotoagency.it

Il Bologna di Mihajlovic cerca il colpo grosso contro i rossoneri. Difesa titolare che dovrebbe essere confermata con Dijks ancora terzino sinistro. In mezzo inamovibili ormai Schouten e Svanberg mentre sulla trequarti ci sono i veri dubbi per l’allenatore rossoblù: al momento è Vignato ad essere in vantaggio su Sansone e Palacio per una maglia da titolare. Davanti c’è Barrow.

Nel Milan emergenza indisponibili per Pioli che in difesa deve rinunciare a Kalulu e Kjaer. Con Romagnoli ci sarà Tomori. In mezzo torna Bennacer con Kessiè. Dubbi sulla trequarti: Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic sembrano i super favoriti per supportare l’unica punta Ibrahimovic, ma attenzione soprattutto alle condizioni del turco, appena rientrato dalla quarantena. Qualora non ce la facesse, è pronto Brahim Diaz.

Sampdoria-Juventus

www.imagephotoagency.it

Ranieri ha molte certezze, ma pochi dubbi. Al momento il più grande è in attacco dove l’idea è di giocarsela con le due punte, Keità e Quagliarella, ma potrebbe non essere da scartare l’ipotesi Verre o Damsgaard a supporto di uno dei due (Quagliarella, in tal caso, favorito). Ekdal confermato a centrocampo nonostante scalpiti Adrien Silva. Recuperati, ma non al meglio Ferrari e Tonelli che partiranno dalla panchina.

Nella Juventus. Pirlo ha un dubbio in difesa e riguarda i due brasiliani: Danilo e Alex Sandro. Sarà un dilemma che l’allenatore bianconero si porterà dietro fino a poche ore dal match, ma al momento dovrebbe essere il numero 12 il favorito per scendere in campo dall’inizio. Senza Kulusevski partirà titolare dal 1′ Chiesa con McKennie sulla fascia opposta. In mezzo: sicuro del posto Arthur, da capire le condizioni di Bentancur. Nel caso non ce la faccia pronto Rabiot.

Inter-Benevento

www.imagephotoagency.it

Conte non dovrebbe sorprendere e schiererà lo stesso 11 che ha pareggiato a Udine. Unico dubbio Eriksen che potrebbe far rifiatare Brozovic, ma al momento è più una soluzione a gara in corso.

Nel Benevento: Maggio, ormai, fuori dal progetto, Letizia è ancora indisponibile. Toccherà al nuovo arrivato Depaoli, esordire dal primo minuto, con Improta che partirà dalla panchina. La vera novità però è rappresentata dalla presenza di Viola dal 1′ (seconda di fila dopo la gara con il Torino) sulla linea dei trequartisti assieme a Caprari per supportare, l’unica punta, Lapadula. A centrocampo spazio a Schiattarella.

Cagliari-Sassuolo

www.imagephotoagency.it

Di Francesco cerca la vittoria in campionato, contro il suo passato, per scacciare via i fantasmi della retrocessione. In difesa confermati ZappaGodin Lykogiannis, ma è ballottaggio aperto tra Ceppitelli e Walukiewicz. Mediana a tre con Nainggolan, Marin Duncan (complice anche la squalifica di Nandez). Dietro a Simeone ci saranno Joao Pedro e Sottil.

Soliti dubbi per De Zerbi. Sulle fasce Muldur e Rogerio sembrano favoriti sulle loro controparti Toljan e Kyriakopoulos. Attenzione a Chiriches, non in perfette condizioni: se non dovesse farcela pronto Marlon. In mezzo ancora Obiang più di Lopez e Magnanelli. Aspettando Berardi toccherà ancora a Traorè fungere da ala destra.

Crotone-Genoa

www.imagephotoagency.it

Stroppa pensa alle soluzioni in difesa dove potrebbe riposare Luperto, che ha patito un affaticamento muscolare, a favore di uno tra Magallan e Golemic. Ballottaggio Benali-Enrique per una maglia da titolare, al momento favorito l’ex Pescara.

Nel Genoa: Ballardini non cambia, ma anzi rilancia e conferma l’undici che lo sta portando a conquistare punti salvezza pesanti. Soliti interpreti e 3-5-2 ormai modulo definitivo di riferimento.

Spezia-Udinese

www.imagephotoagency.it

Spezia che dovrà fare a meno di Nzola e Piccoli, alle prese con i rispettivi problemi fisici, toccherà quindi a Galabinov guidare l’attacco dei liguri sostenuto da Gyasi e Farias. Non al meglio neppure Pobega (fastidio all’anca) verso la conferma Maggiore dal 1′ minuto a centrocampo con Agoumè ed Estevez. In difesa riecco Vignali sulla destra, mentre a sinistra vivo il ballottaggio Marchizza-Bastoni.

Nell’Udinese: Gotti pensa alla carta a sorpresa Llorente dal 1′. Un’idea molto concreta. Al suo fianco probabile la presenza di Deulofeu. In mezzo: Mandragora, ormai vicino all’approdo al Torino, partirà dalla panchina. Toccherà quindi ad Arslan dettare i tempi della manovra offensiva.

Atalanta-Lazio

www.imagephotoagency.it

In casa Atalanta tengono banco le condizioni di Hateboer, non al meglio dalla gara con il Milan. Complice anche la squalifica di Gosens però sembra che Gasperini chiederà all’esterno olandese di stringere i denti. Al posto del tedesco ci sarà Maehle. Verso il forfait anche Hateboer, con Ruggeri che si candida per un posto da titolare. Sulla trequarti Pessina in pole su Malinovskyi per dare manforte agli avanti Ilicic e Zapata. Pronto a subentrare Muriel.

Per i biancocelesti la novità di formazione più importante dovrebbe essere rappresentata dall’esordio dal 1′ di Musacchio. Nel terzetto difensivo di Inzaghi potrbbe esserci lui, e non Patric, al fianco di Acerbi e Radu. Da verificare le condizioni di Luis Alberto, di rientro dal problema di appendicite: in caso di nuovo forfait dello spagnolo, pronto Akpa Akpro.

Napoli-Parma

http://www.imagephotoagency.it/

Scalpita Osimhen nel Napoli. Gattuso sembra intenzionato a non affrettare i tempi del suo re-inserimento in squadra. Dunque dovrebbe toccare a Petagna (non al meglio) scendere in campo dal 1′ con l’ivoriano e Mertens pronti a subentrare. In mezzo: ancora positivo Fabian Ruiz, pronto ancora Demme a far coppia con Bakayoko. In porta più Ospina di Meret.

Situazione infortunati drammatica per D’Aversa che dovrà rinunciare ancora a cinque giocatori contro il Napoli. In difesa, nel Parma, si va verso la riconferma di Conti e Giu. Pezzella sugli esterni, al centro ci saranno Iacoponi e Gagliolo, ma sono recuperati e arruolabili Osorio e Balogh. In mediana Grassi e Hernani restano tallonati rispettivamente da Sohm e Brugman. Tridente d’attacco formato ancora da Kucka e Gervinho a supporto del danese Cornelius.

Roma-Verona

www.imagephotoagency.it

Fonseca non punterà su Dzeko, allenatosi tutta la settimana da solo a Trigoria. Il capitano giallorosso ormai è un separato in casa. Davanti, quindi, ci sarà Borja Mayoral. Tornano disponibili Mkhitaryan e Mirante che dovrebbero scendere in campo dal 1′ mentre. Piccolo duello in difesa tra Mancini e Kumbulla con l’ex Verona che, al momento, sembra destinato alla panchina.

Juric è stuzzicato dall’idea Lasagna, che dovrebbe partire dal primo minuto al posto di Kalinic. Alle sue spalle i soliti Barak e Zaccagni. In mezzo al campo Ilic per fare le veci dell’infortunato Miguel Veloso (rientro previsto per la prossima giornata). Dimarco verrà riproposto difensore centrale al fianco di Gunter e Dawidowicz.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!