Okaka: “Io sono un bomber ma qualcuno lo è molto più di me…”

www.imagephotoagnecy.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

L’attaccante dell’Udinese, Stefano Okaka, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare di questo momento difficile.

Con il campionato fermo e un’emergenza sanitaria in corso, parlare di calcio diventa molto complicato.

Il centravanti bianconero ha voluto così mandare il proprio ringraziamento a tutte le persone impegnate in questa battaglia, facendo un paragone calcistico.

Queste le parole dell’attaccante dell’Udinese, Stefano Okaka.

I medici in questo momento sono i nostri bomber, siamo vicino a tutte le persone che si stanno mettendo a disposizione negli ospedali: speriamo che facciano gol. Sto seguendo molto le notizie, mi piace seguire l’attualità e il momento storico ed essere il più informato possibile. Speriamo di poter raccontare un lieto fine a questa battaglia. Sono sempre molto umile e tranquillo, le mie idee sono uguali a quelle di prima”.

“Sono a casa, sto cercando di allenarmi e di riposare un po’, aspettando che ricominci la stagione ed essere in buona condizione. Il calcio è una cosa lontana, è ciò che amo ma ora bisogna ad altre cose più importanti come la vita e la salute. Il calcio può senz’altro aspettare. Dopo una grande tempesta c’è sempre il sereno, quindi sarà bellissimo ritornare in campo la domenica ad assaporare il brivido della partita“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!