Spadafora: “Il 18 ci si allenerà in gruppo”. Intanto la Lega Serie A sceglie la data della ripresa

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Spadafora su ripresa Serie A – Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, in un intervento in Senato ha parlato della ripresa del campionato di calcio.

Il Ministro si è detto speranzoso che il campionato possa tornare a giocarsi sia per ragioni sportive ma anche socio-economiche, ma questo avverrà solo se ci sarà la certezza di non esporre nessuno al pericolo contagio e se tutto sarà in sicurezza.

Ecco le parole di Spadafora sulla ripresa della Serie A: Ho mantenuto rapporti con tutti gli organi sportivi per avere la visione completa della realtà per prendere le misure necessarie migliori. La linea del governo è sempre stata quella della tutela della salute di tutti. E’ per questo che abbiamo proceduto con prudenza alla riapertura del mondo sportivo.

Il calcio? Io sono pienamente consapevole dell’importanza sociale del calcio e sarebbe paradossale se non ne riconoscessi l’importanza. E’ anche un’industria importante del nostro sistema economico.

Ma è eccessivo questo interesse attorno a questo sport, secondo me. Il campionato se riprenderà è perché siamo arrivati a una successione di protocolli e attività che ci hanno consentito di dare l’ok per riprendere il campionato in piena sicurezza di tutti.

Gli unici paesi che hanno deciso subito sono quelli che hanno chiuso il campionato, Francia e Olanda, mentre chi non lo ha fatto ha rinviato la decisione come stiamo facendo noi perché va esaminata la curva del contagio.

Se il campionato riprenderà è perché sono state adempiute tutte le considerazioni e verifiche del caso

www.imagephotoagency.it

La sottovalutazione di questo problema ha portato alla quarantena di squadre di Serie A e calciatori. Noi vorremmo evitare di ritrovarci in questa situazione.

La necessità del calcio di terminare la stagione è non solo sportivo, ma anche economico per i diritti tv che aiutano le società a restare “vive” e non fallire. Ma ci tengo a dire che non solo il calcio, ma tutti gli sport devono ripartire“.

Spadafora sulla ripresa della Serie A: “Dal 18 si torna ad allenarsi”

www.imagephotoagnecy.it

Il Ministro dello Sport è intervenuto con un’informativa urgente alla Camera: “Pochi minuti fa, prima di arrivare alla Camera, ho ricevuto una lettera del presidente della Figc Gravina, in cui ha reso noto che la Figc ha accolto tutte osservazioni del Comitato Tecnico Scientifico, riadattando il protocollo e quindi consentendo senza altre difficoltà di riprendere gli allenamenti dal 18 maggio”.

La Lega sceglie la data per la ripresa della Serie A

“L’Assemblea della Lega Serie A si è riunita oggi con tutte le Società presenti e collegate in video conferenza.

La Lega Serie A ribadisce, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo.

Per quanto riguarda la ripresa dell’attività sportiva è stata indicata, in ossequio alle decisioni del Governo e in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori, la data del 13 giugno per la ripresa del campionato.

L’Assemblea ha inoltre indicato il Dott. Nanni della Società Bologna per rappresentare nella Commissione medico scientifica della Figc le istanze delle Società, che saranno previamente informate in sede assembleare”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!