Serie A in chiaro, duro comunicato del Codacons contro la Lega Calcio

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Serie A in chiaro: è questo il tema di cui si è trattato negli ultimi giorni, dopo la decisione della Lega di Serie A di disputare tutte le partite a porte chiuse per il prossimo mese, rispettando così le restrizioni imposte dal Governo.

La possibilità di trasmettere le partite di Serie A in chiaro è emersa per favorire appunto tutti quei tifosi, abbonati alle varie società di calcio, che potranno assistere alle gare dallo stadio e si troveranno quindi a dover seguire forzatamente le partite da casa.

La Lega di Serie A ha però rifiutato questa ipotesi, nonostante la richiesta da parte del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, rispettando così gli impegni già presi in precedenza con le pay tv e non modificabili quindi a stagione in corso.

La Lega è finita però nel mirino del Codacons, che attraverso un comunicato ufficiale ha minacciato di passare alle vie legali nei confronti dell’organo composto dalle 20 società di Serie A.

Serie A in chiaro: il comunicato del Codacons

“Mentre tutte le parti in causa hanno dato la disponibilità a trasmettere in chiaro in tv le partite di calcio, comprendendo la grave situazione di crisi determinata dall’emergenza coronavirus, la Lega Calcio si è opposta ad una precisa indicazione del Governo”.

“Una decisione che non solo danneggia milioni di italiani, ma potrebbe addirittura configurare illeciti sul piano penale, e che non appare in alcun modo giustificata da ipotetici vincoli contrattuali usati come paravento dalla Lega, i quali ben potrebbero essere superati in questa situazione di forza maggiore”.

“Per tale motivo il Codacons annuncia un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro la Lega Calcio, in cui si chiede di aprire una indagine penale nei confronti della società per le fattispecie che saranno ravvisabili, e impugnerà al Tar del Lazio il rifiuto della Lega a trasmettere in chiaro sulle reti televisive le partite di calcio”.

“Al tempo stesso l’associazione invita il Ministro Spadafora a varare immediatamente una formale direttiva che obblighi i canali tv a trasmettere in chiaro gli incontri calcistici, bypassando l’assurda posizione della Lega”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!