Roma, Di Francesco:”Schick titolare, Zaniolo troppo generoso”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Una conferenza stampa lunga, interessante ed onesta quella dell’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco. Sono stati toccati molti punti: l’atteggiamento mentale è stato il filo conduttore dell’intera conferenza stampa. Più importante del modulo e più importante dei nomi. Zaniolo, Dzeko e Schick saranno titolari, a centrocampo c’è il dubbio N’Zonzi.

La Roma, che perde per squalifica Lorenzo Pellegrini, ritrova Cristante ed il francese N’Zonzi. I veri problemi sono in difesa: Manolas ed Olsen non saranno convocati, al loro posto il centrale spagnolo Marcano ed il secondo portiere Mirante, rientrato dal problema al polpaccio. Probabile panchina per Florenzi, al suo posto confermato Karsdorp. Chiuderà il pacchetto difensivo Kolarov. L’allenatore, concludendo argomento difensori, ha speso buona parole per i due brasiliani Fuzato e Juan Jesus: il primo visto come vera e proprio astro nascente, mentre il centrale ex Inter ritrova la convocazione.

Chiude l’intervista parlando della situazione Kolarov: il serbo è un giocatore importante per la Roma. Molte partite sono state giocate in precarie condizioni fisiche. Certe frasi dette possono essere fraintese od ascoltate a metà: la cosa sicura, afferma l’allenatore ex Sassuolo, è che il numero 11 giallorosso è punto fermo sia in campo che nello spogliatoio.

Roma, la conferenza stampa di Di Francesco

Argomento principale della conferenza riguarda lo schieramento difensivo: assenti Manolas ed Olsen, si valutano le condizioni di Jesus; il posto a fianco di Fazio sarà comunque preso da Marcano. Karsdorp sarà il titolare a destra:

“Karsdrop ha avuto maggiore continuità nella fase difensiva, dove lui, venendo da un campionato differente può peccare di più e ha qualità importanti offensive. Ha lavorato molto bene.”

Zaniolo ha scavalcato nelle gerarchie Pastore: il giovane italiano, che a volte pecca di troppa esuberanza, agirà dietro Dzeko anche contro il Chievo. Per Pastore si avvicina l’ennesima panchina:

“Non è una questione di schemi, sono tante le componenti che non lo fanno rendere al meglio, anche per colpa mia manca di continuità. Si allena sempre bene ma le partite sono tutte diverse, però Javier deve continuare ad allenarsi sapendo che in questo momento davanti c’è Zaniolo, ma che abbiamo bisogno di tutti, mi auguro che torni a essere il giocatore che conosciamo”

Il caso-Kolarov, e la presunta lite social con i tifosi della Roma non preoccupa più di tanto Di Francesco: il serbo è un punto fermo dei titolari.

“Kolarov ha sempre mostrato grande attaccamento a questa maglia, giocando un mese e mezzo con un piede fratturato, giocando con le infiltrazioni per essere sempre a disposizione del mister, dei compagni e della Roma. Ci sono cose su cui è possibile mettere una pietra roba, serve anche mettersi nei panni delle persone. Credo che lui sia molto importante per la Roma, spero che tutti tornino a sostenerlo”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!