“Annuncio a sorpresa: l’ex Inter dice addio al calcio”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Ritiro AlvarezRicky Alvarez, visto con la maglia dell’Inter dal 2011 al 2014, nella giornata odierna ha annunciato ufficialmente il proprio ritiro dal calcio giocato all’età di 33 anni. Talento mai esploso completamente, è stato vice-campione del mondo con l’Argentina nel 2014 tuttavia non ha mai conquistato trofei nel corso della sua carriera né in Italia né all’estero.

Dopo la parentesi nerazzurra, conclusa con il trasferimento al Sunderland, nel 2016 si è trasferito nella Sampdoria, con la speranza di rilanciarsi: in realtà, il biennio vissuto nella sponda blucerchiata è stato più ricco di delusioni che di soddisfazioni.

La parabola discendente è poi proseguita all’Atlas, squadra messicana di buon livello. Nel 2020 è tornato al Velez che lo aveva lanciato nel 2008 facendolo finire nel mirino di diversi club europei. con l’Inter che riuscì ad acquistarlo pagandolo poco più di 10 milioni.

Ritiro Alvarez: la salute che gli ha condizionato la carriera

L’argentino è stato purtroppo sempre molto limitato a causa dei frequenti infortuni e problemi fisici che soltanto in rare occasioni gli hanno consentito di esprimersi ai massimi livelli in maniera costante. Con l’Inter, ad esempio, è rimasto fuori la bellezza di 219 giorni (in totale 48 partite perse).

Il suo infortunio più lungo risale alla stagione 2008/2009, quando giocava ancora nel Velez: lo stop, in particolare, fu di 184 giorni (rottura del legamento crociato). Un vero peccato se pensiamo alla tecnica ed al talento di cui questo calciatore disponeva.

Ritiro Alvarez: l’annuncio del ritiro

“Anche se è una decisione a cui stavo pensando da tempo, ho dovuto convivere con infortuni e dolori durante la mia carriera che mi hanno portato a farcela. Si dice a dicembre, ma arriva e tutti i sentimenti vengono da te. È difficile perché mi ritiro nella mia casa, nel luogo che scelgo, dove sono cresciuto e sono nato. Ho sempre sognato di farlo qui e grazie a Dio mi sta succedendo. È ancora qualcosa di strano perché lascio qualcosa che ho fatto per tutta la vita”.

Con queste parole, Alvarez chiude così definitivamente il capitolo del calcio giocato nella sua carriera. In totale è riuscito a mettere a segno 262 presenze, 31 gol e 34 assist in tutta la carriera. In nerazzurro 91 presenze, 14 gol e 17 assist.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!