Napoli, niente rinnovo per Insigne: ipotesi MLS e pazza idea Roma

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Rinnovo Insigne – Il gelo, dopo il sereno. Tra Lorenzo Insigne ed il Napoli i rapporti sono tornati di nuovo freddi a causa della trattativa per il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2022. Il presidente Aurelio de Laurentiis, nei giorni scorsi, aveva incontrato il procuratore del capitano Vincenzo Pisacane per fare il punto della situazione e cercare di arrivare ad un punto accordo in grado di soddisfare tutti.

La strada sembrava quindi in discesa con grande gioia dei tifosi azzurri, molti dei quali schieratisi al fianco del giocatore. Nelle ultime ore, invece, ecco la proposta inaspettata da parte del club che ha contribuito ad allargare le distanze già esistenti. In particolare, stando a quanto riportato dalla dalla Gazzetta dello Sport, sul piatto è stato messo un ingaggio quinquennale alle stesse cifre percepite al momento da Insigne (4.6 milioni netti).

Una proposta inaspettata dall’attaccante, che punta ad ottenerne almeno 6 così da diventare il più pagato della rosa insieme a Kalidou Koulibaly. Il procuratore, inoltre, ha chiesto al presidente De Laurentiis un bonus per “riacquistare” il cartellino pari a 7 milioni. A queste condizioni la fumata bianca è destinata a non arrivare mai, con il giocatore che a gennaio potrà così firmare a parametro zero per un’altra squadra. Lui vorrebbe restare nella sua città, a patto però che esistano le giuste condizioni.

Rinnovo Insigne, niente accordo con il Napoli

Ma dove potrebbe andare Insigne? L’Inter, durante l’estate, ci aveva fatto un pensierino senza però affondare il colpo a causa della richiesta economica di De Laurentiis (30 milioni). Probabile che a gennaio i nerazzurri si rifacciano vivi, approfittando della situazione venutasi a creare in casa Napoli. Il tecnico Simone Inzaghi lo stima molto e in rosa Insigne andrebbe a prendere il posto di Alexis Sanchez, destinato all’addio.

Occhio inoltre al possibile inserimento del Manchester United, rimasto alla finestra da ormai diverse settimane. La possibilità di acquistare gratuitamente il campione d’Europa ingolosisce l’allenatore Ole Gunnar Solskjær, il quale nel ruolo dispone comunque di vari giocatori. Molto, in tal senso, dipenderà dalle cessioni che il club inglese riuscirà a concretizzare nella finestra invernale del mercato.

Insigne alla Roma? La pazza idea di Mourinho

Nel caso in cui volesse restare in Italia, Insigne potrebbe andare pure alla Roma. José Mourinho, fin dal suo arrivo, ha sempre detto di voler avere nel gruppo calciatori esperti e di qualità. La priorità è un mediano (Denis Zakaria rappresenta il sogno) tuttavia quello del capitano del Napoli è un nome che intriga ed acquistarlo a zero rappresenta un’occasione unica che il direttore generale giallorosso Tiago Pinto non vuole farsi scappare.

Complicata, invece, la pista che porta negli Stati Uniti d’America. Secondo il quotidiano Il Mattino, alcuni emissari della Major League Soccer a breve arriveranno in città per incontrare Pisacane e proporre ad Insigne un trasferimento in un club del massimo campionato a stelle e strisce. Una prospettiva che non scalda particolarmente l’azzurro, intenzionato a restare in Europa per non perdere il posto in Nazionale in vista dei Mondiali del 2022 in Qatar. La decisione, alla fine, spetterà a lui: con il Napoli, nel frattempo, il rapporto è ai minimi termini.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!