Napoli-Cagliari, arriva la spiegazione di Rizzoli sul rigore. Ecco le sue parole

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Il rigore Napoli-Cagliari assegnato al club partenopeo ha scatenato le polemiche da parte della dirigenza dei sardi che si è scagliata contro l’operato dell’arbitro Fabbri e dell’addetto al Var Mariani. Ospite alla “Domenica Sportiva“, il designatore dei giudici di gara Nicola Rizzoli ha gettato acqua sul fuoco spegnendo l’ira del ds cagliaritano Carli nel post gara: “Bisogna fidarsi della tecnologia, non dell’arbitro. Il sistema ha una linea vettoriale precisa al centimetro sia in orizzontale che in verticale che fa la proiezione del pallone nel momento in cui viene toccato dal braccio. E’ una cosa precisa che certifica che la palla è dentro. L’importante è dove è il pallone nel momento in cui tocca il braccio. Non ci sono dubbi se è dentro o fuori, perché è su una linea precisa. Basta che tocchi la linea per essere dentro.”

Rizzoli ha difeso a spada tratta il Var ammettendo che non ci sono errori sulla decisione di Fabbri sul rigore Napoli-Cagliari e chiede ai club di A di dare maggiore fiducia alla tecnologia: “Il VAR fa parte del processo decisionale dell’arbitro. Dà la possibilità di vedere tipi di azioni e dinamiche che sono sfuggite all’arbitro. Non servirà  mai a togliere la polemica, che fa parte della cultura italiana in generale come il sospetto. Per fare un salto di qualità bisognerebbe avere più fiducia nei giudizi e sul perché sono prese certe decisioni.  Forse dovremmo spiegarle meglio, ma se dall’altra parte ci sono persone che vogliono ascoltare…”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!