Post partita Inter-Benevento. Spalletti: “La priorità era vincere” ; De Zerbi: “Penalizzati dalle sviste arbitrali. Pretendiamo rispetto”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

INTER

SPALLETTI: “C’era la priorità di vincere questa partita, possibilmente di riprendere un po’ di convinzione nel gioco della squadra e magari riuscire a fare dei bei gol. Penso che sia sintomatico l’inizio della partita, abbiamo buttato subito palla in fallo laterale: i giocatori stanno tentando di fare quello che gli si chiede, forse sono io che chiedo cose sbagliate; stiamo attraversAndo un momento difficile, dove non ci riescono le cose, abbiamo fatto fatica per 95 minuti non per un’ora; Io ho delle responsabilità evidenti e sono il primo a fare autocritica. Cercheremo di migliorare, ma aver vinto questa partita ci dà tranquillità. Chiaramente io ho la società che mi controlla e che guarda come lavoro, perché potrebbe anche essere che decidano di mandarmi via; Rafinha è alla ricerca della condizione, per me è stato eccezionale nei 65′ in cui è stato in campo. Lui sarebbe anche rimasto in campo, si impegna molto; mi aspettavo che crollasse prima, è stato l’unico che è andato a giocare sulla trequarti, mentre Gagliardini e Vecino si abbassavano troppo presto”.

BENEVENTO

DE ZERBI: “Cose che creano dispiacere perché ci penalizzano, sono episodi che avrebbero potuto cambiare l’esito del match. A volte le sviste si subiscono a volte si hanno a favore, dà fastidio un po’ l’atteggiamento quando non ci si pone allo stesso modo con le due squadre. Ci reputiamo persone serie, non piangiamo come altri ma pretendiamo rispetto uguale per tutti; Noi difendiamo a zona proprio per non incappare in errori individuali, punibili con la lente d’ingrandimento. Dispiace per il risultato stasera, la colpa è mia“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!