Ammanettato e cintura al collo durante la rapina: paura e terrore per l’ex City

www.imagephotoagency.it

Tanta paura per Otamendi dopo la rapina subita nella notte nella sua casa di Lisbona. Il difensore del Benfica è stato ammanettato con tanto di cintura al collo mentre i malviventi portavano via un bottino da circa 330mila euro. Paura e stato di shock per l’argentino, il quale ha subito denunciato l’accaduto.

Sul posto sono intervenuti immediatamente le forze dell’ordine, le quali indagheranno sull’accaduto. Il Benfica, dal canto suo, ha rilasciato un comunicato ufficiale dove spiega e conferma l’aggressione subita dal difensore e dove invita i media a rispettare la privacy del giocatore e della sua famiglia.

Otamendi, ritornato al Benfica dopo l’esperienza al Manchester City, nella passata stagione ha collezionato 27 presenze mettendo a segno un gol. I parenti e familiari dell’ex City, fortunatamente, non hanno riportato alcuna lesione o subito aggressioni. I malviventi, come riporta la stampa portoghese, si sono dileguati dopo aver sottratto il bottino dalla casa del difensore del Benfica.

Rapinato Otamendi, tanta paura: giocatore sotto shock

Otamendi, visibilmente scosso dopo l’accaduto e in totale stato di shock, avrà sicuramente a disposizione diversi giorni di permesso per riprendersi dal terribile accaduto e stare vicino ai suo famigliari. Come detto, le forze dell’ordine indagheranno sull’accaduto. Sono attese novità nel corso dei prossimi giorni o settimane.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!