UCL | Inter, Conte: “Non poniamoci limiti. Lukaku? Va valutato…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

La Champions League 2019/20 per l’Inter di Antonio Conte sta per cominciare. C’è attesa per l’esordio sulla panchina nerazzurra nelle notti europee dell’ex allenatore della Juventus. L’avversraio di domani si chiama Slavia Praga. Un inizio, sulla carta, facile per l’Inter chiamata a vincere per mettersi anche in una posizione di vantaggio in un girone dove sembra doversela vedere con il Borussia Dortmund per il passaggio del turno, da pronostico infatti è il Barcellona quella chiamata a passare il turno. Nella conferenza stampa Conte pre Slavia Praga ha sottolineato come l’Inter debba rispettare l’avversario e puntare ad una Champions da protagonista. Le sue parole:

ESORDIO IN CHAMPIONS – “Iniziamo il nostro percorso in Champions League dopo 3 gare di campionato, sarà importante partire col piede giusto. Affronteremo una squadra che ha fatto benissimo lo scorso anno e lo sta facendo anche oggi. Quello ceco è un campionato competitivo, dovremo fare attenzione, hanno fisico, tecnica e intensità, il tutto legato ad una buona mentalità perché sono abituati a vincere”.

LUKAKU – “C’è un allenamento da fare, ci sono 24 ore e faremo le valutazioni del caso. Sicuramente se dovesse giocare sarà perché ha dato le necessarie garanzie”.

www.imagephotoagency.it

CONTE ALLENATORE DA CAMPIONATO – “Non mi sento di rispondere, spesso si vive di luoghi comuni. Ho giocato 3 Champions, la prima con la Juve dopo aver vinto il campionato. La Juve non faceva un percorso importante da tanto tempo. E siamo usciti ai quarti. Il secondo anno siamo usciti nel gruppo ma siamo arrivati avanti in Europa League. Poi l’ho giocata al Chelsea, quando l’anno prima la squadra era arrivata decima. Capisco che ci sono tante aspettative, la gente pensa che dove tocco poi vinco, ma non è così. In Champions hai bisogno di lavorare, di creare una tua squadra. Ho lavorato sempre con creature appena nate, mentre altri si sono trovati situazioni già costruite”.

OBIETTIVO IN CHAMPIONS – “Non possiamo porceli. Solo strada facendo vedremo che obiettivi potremo raggiungere, oggi sarebbe insensato farlo. Non poniamoci limiti, è questo quello che ho detto ai ragazzi. Il limite crea degli alibi. Noi cerchiamo di dare il massimo durante le partite, poi col tempo vedremo dove saremo e che situazioni potremo trovare. Ora c’è solo da pedalare”.

www.imagephotoagency.it

BIRAGHI TITOLARE – “Quando è arrivato non era in condizioni ottimali, ora si sta allenando benissimo. Mi preoccupa più il punto di vista tattico, di gioco, serve un po’ di tempo per entrare in certi movimenti e soprattutto serve allenarsi. Noi dobbiamo avere tutti i giocatori dentro gli ingranaggi per far andare bene la macchina. Detto questo qualche rischio andrà preso, ho massima fiducia in tutti i miei giocatori”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!