Caso Milan-Lazio, Tommasi non ci sta: “Gesto contrario al fair play”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Il caso Acerbi sembrava essere ormai concluso ma la nota ufficiale emessa dall’AIC lo riporta subito in voga. In merito a questa vicenda, faranno discutere le parole di Damiano Tommasi sul Milan, in particolare riguardo al gesto compiuto da Kessie e Bakayoko al termine della sfida contro la Lazio di sabato scorso.

Il presidente dell’Associazione italiana calciatori Tommasi sul caso Milan-Lazio ha spiegato: “Personalmente non avevo mai visto un gesto così superficiale, leggero e contro ogni “etichetta” del fair play. Lo scambio di maglia è sempre stato per me un momento dal significato enorme per un mondo tanto competitivo. Il 33 di Francesco Acerbi è diventato, per qualche minuto, il contrario di quello che è.  Per questo il gesto compiuto da Kessie e Bakayoko è tanto incomprensibile quanto deprimente“.

Classe 1974 nato a Negrar di Valpolicella, Damiano Tommasi è stato sempre un centrocampista molto importante per le squadre con cui ha giocato in carriera. La sua vita da calciatore lo ha visto protagonista per 10 anni con la maglia della Roma ed ha vissuto anche esperienze all’estero, per esempio in Spagna col Levante o in Inghilterra con il QPR.

Tommasi sul Milan, il presidente analizza il post Lazio

Il numero uno dell’AIC ha continuato con: “L’hanno capito anche loro, in ritardo, ma l’hanno capito e tutti siamo consapevoli dello scivolone che hanno fatto. Il giudice sportivo non ha sanzionato ma la procura sta approfondendo. Nel frattempo Acerbi ha fatto una chiusura alla sua maniera, pulita e con tempismo. “Ci rivedremo in campo” che è l’esatto opposto del classico “vi aspetto fuori” di infantile sapore“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!