Torino, Mazzarri: “Palacio? Sembrava Maradona. Era scritto che dovevamo perdere”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Walter Mazzarri post Torino-Bologna. L’allenatore dei granata ha parlato dopo la sconfitta casalinga contro il Bologna, considerandola come un incidente di percorso. Questa la considerazione su Palacio“Davanti a queste partite, dopo otto risultati consecutive ci facciamo male da soli criticandoci sempre. Era scritto che dovevamo perdere, Palacio sembrava Maradona, in contropiede ci hanno messo sempre in difficoltà. Nel secondo tempo sembrava una partita stregata. Di solito siamo aggressivi, ma ogni volta che Palacio apriva non riuscivamo ad intercettarla. Lui è un giocatore di altissimo livello, fa giocare e ti fa innervosire, infuriare”.

Continua Mazzarri post Torino-Bologna: “Ai giocatori dico le cose in faccia, ma li proteggo sempre. Non mi piace parlare dei singoli, anche altri non hanno fatto bene. Se ha giocato e non ha fatto bene ho sbagliato io a farlo giocare. Dobbiamo andare a Firenze a mettere in difficoltà tutti”.

“Lui è un giocatore che secondo me tra due o tre anni sarà importante, un top vero. Ogni tanto ha qualche pausa e paga dazio. Quella col Bologna era una serata dove si pagano le leggerezze, anche Ansaldi sul secondo gol poteva fare meglio. E’ andata così, speriamo di rialzarci e di affrontare diversamente la gara di Firenze”. Questo il pensiero di Walter Mazzarri post Torino-Bologna su Ola Aina.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!