Lotito saluta Milinkovic e attacca il Milan: “Scorretti con Tare”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha parlato di alcuni temi “caldi” dell’estate della Lazio. Tra questi l’annuncio su Milinkovic-Savic “Se vuole può andare via” e qualche stoccata al Milan per quanto riguardo Tare. Lotito su Milinkovic-Savic in realtà non si è esposto in modo netto, ma ha lasciato intendere come il giocatore abbiamo mostrato una certa voglia di lasciare il club biancoceleste. Ecco le sue parole:

TARE-MILAN – “Lo volevano, ma il Milan non mi ha interpellato. E la cosa non mi è piaciuta. Noi non ci saremmo mai permessi di contattare un tesserato di un altro club. Ma ognuno ha il suo stile… scelta logica da parte di Tare. In questo momento la Lazio è una società più strutturata di quella rossonera. E poi qui il lavoro che ha da fare sarà sempre maggiore. La Lazio è una società dalla catena corta, qui si lavora bene.”.

MILINKOVIC-SAVIC – “Milinkovic via? Alla Lazio teniamo solo chi ha il piacere di restare. Se il giocatore manifesterà l’intenzione di intraprendere nuove avventure non ci opporremo e in quel caso sarò pronto a venderlo. Il prezzo di Milinkovic? Le trattative non si fanno sui giornali. Mi limito a ricordare che è stato giudicato il miglior centrocampista della Serie A”.

BONUS SCUDETTO PER INZAGHI – “Ci crediamo, altrimenti non l’avremmo messo nel contratto di Inzaghi. L’organico è cresciuto, giusto porsi obiettivi ambiziosi. Ricordando che il divario economico con certi club è enorme. Per colmarlo servono idee e organizzazione”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!