Lecce, Liverani appoggia i fantallenatori: “Sì, Falco è da Nazionale. Qui tutti importanti”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

E’ un Liverani euforico quello che parla del suo Lecce dopo la bella vittoria nella terza giornata di Serie A contro il Torino. Tre punti che muovono la classifica e danno vogore ad una squadra che nelle prime due giornate di questa Serie A non era riuscita a fare punti. Il nome che spicca in questo Lecce è quello di Falco, giocatore in grado di cambiare il volto alla squadra salentina e di essere letale con le sue accelerazioni nella partita. Un giocatore scoperto da molti fantallenatori quest’anno e che si spera possa crescere anche se per alcuni è già da nazionale. La pensa più o meno così anche il suo allenatore, Fabio Liverani, che al Corriere dello Sport ne riconosce le potenzialità.

A Mancini non consiglio nulla, sa bene cosa fare, ma il calcio di oggi è diverso. Quindici-venti anni fa la Nazionale era fatta dalle prime quattro o cinque squadre della Serie A, ma quelle ora sono piene di stranieri. Il ct si è aperto a guardare il resto del campionato. È un obiettivo per tutti. Falco ha giocato tre partite in Serie A di cui due buone e una no. Ce ne vuole per l’Italia, ma credo abbia qualità per mettere dei dubbi al ct. Mancini premia i giocatori. Dipenderà da Falco e da quello che farà”. Sui nuovi arrivi in attacco e la grande concorrenza nel reparto Liverani non ha dubbi: “Babacar assieme a Lapadula? Ci sono tanti attaccanti importanti nella nostra rosa: c’è Farias, Mancosu e La Mantia, non dimentichiamoci che lo scorso anno ci ha trascinati lui in A. Ho tante soluzioni sia da sfruttare all’inizio che a gara in corso, saranno vitali i cambi. Tutti devono sentirsi importanti. Tutti avranno l’occasione”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!