Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Tre derby in 61 giorni, forse troppi per la “Città Eterna”. Tra campionato e coppa Italia, Lazio e Roma si affronteranno tre volte in poco più di due mesi. Il primo round, valido per l’andata della semifinale della Tim Cup, andrà in scena questa sera all’Olimpico, in casa dei biancocelesti (calcio d’inizio alle 20.45, diretta su Rai 1 dalle 20.30).

LAZIO: Addio al solito 4-3-3. Spazio al 3-5-2 che offre più protezione in fase di non possesso. In porta – riportano le ultime news Lazio-, se Marchetti non dovesse recuperare dal problema al ginocchio, Strakosha verrà confermato. In difesa de Vrij guiderà le operazioni con Bastos e Wallace. Quest’ultimo, protagonista in negativo dell’ultimo derby, è in vantaggio nel ballottaggio con Hoedt. A centrocampo Lukaku si occuperà della fascia sinistra, avendo l’arduo compito di contrastare Salah. Sull’altra corsia andrà Basta. Davanti al reparto arretrato agirà Biglia, affiancato dalle mezzali Milinkovic e Parolo.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, de Vrij, Wallace; Basta, Parolo, Biglia, Milinkovic, Lukaku; Felipe Anderson, Immobile. All. Inzaghi

ROMA: Spalletti cambierà qualcosa nella formazione ammirata a Milano: tra i pali, vista anche l’ottima prestazione fornita contro il Villarreal, verrà con ogni probabilità data fiducia al ‘portiere di coppa’ Alisson. Davanti a lui il brasiliano potrà contare su un terzetto in cui è sicura la presenza di Federico Fazio, mentre è possibile che uno tra Rudiger e Manolas faccia spazio a Vermaelen, nonostante la non ottimale forma fisica del belga, o al redivivo Juan Jesus. A centrocampo Bruno Peres presidierà la fascia destra, mentre a sinistra dovrebbe tornare Emerson: tra i due centrali potrebbe esserci Paredes, con De Rossi che appare il favorito a fargli spazio considerate le caratteristiche dell’argentino e di Strootman. Se Nainggolan (“l’evoluzione della specie calciatore”, come lo ha definito Spalletti) al momento è intoccabile almeno quanto Dzeko, in attacco Spalletti potrebbe dare fiducia a Perotti, anche se fare a meno della velocità di Salah non è mai facile. In ogni caso il tecnico di Certaldo ha l’imbarazzo della scelta: l’obiettivo è confermare ancora una volta la superiorità mostrata nelle ultime sfide contro i rivali cugini biancocelesti, per continuare la scalata decisiva della stagione.

Roma (3-4-2-1): Alisson; Ruediger, Fazio, Jesus; Bruno Peres, Paredes, Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko

FONTE: Calciomercato.it

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!