Juve, De Ligt: “Lavoro per imitare i migliori. Vi svelo il mio idolo!”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Il De Telegraaf ha consegnato la Scarpa d’Oro a De Ligt, riconosciuto come giocatore olandese dell’anno. Molto felice ed emozionato: “Tutto questo è molto bello e ne sono davvero contento, ma vivo nel presente. Sono orgoglioso di vincere la scarpa d’oro da diciannovenne, anche se ora ho vent’anni”.

Un calciatore che ha seguito tanti grandi giocatori (Cruijff, Koeman, van Basten e Gullit), ma per lui il punto di riferimento è un altro: “Li conosco tutti, ma sfortunatamente non li ho mai visti giocare a calcio. Trovo più speciale succedere a Jan Vertonghen. Come numero quattro, è stato il mio esempio all’Ajax, con cui parlo ancora spesso per telefono”.

www.imagephotoagency.it

Il passato all’Ajax, ma ora il presente si chiamo Juve: “Per ogni giocatore viene individuato ciò di cui ha bisogno e come può diventare ancora migliore. Viene stilato un programma personalizzato. Sono in una nuova nazione e so che nulla è facile. Questo trofeo testimonia la nuova generazione del calcio olandese. Koeman, Van Persie, Robben e Van Gaal sono la vecchia generazione, io spero di dare al calcio quello che hanno dato loro. Lavorerò duro in Italia per riuscirci”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!