Juventus, Bernardeschi stoccata agli Ultras: “Solo chiacchiere, non faccio distinzioni”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Federico Bernardeschi, protagonista di un’intercettazione ( riportata da diverse testate giornalistiche), nella quale un ultrà accusava l’attaccante bianconero di aver regalato la sua maglia ad un gruppo di tifosi “sbagliato”; lo stesso diretto interessato, tramite un post su Facebook, ha rotto gli indugi spiegando tutto nel dettaglio. Poche chiacchiere e presa di posizione totale.

Federico Bernardeschi ha così ammesso: “Leggo un’intercettazione nella quale un ultras mi accusa di aver lanciato la maglietta a un gruppo di tifosi diverso dal suo. Vorrei essere chiaro: quando ho la possibilità di ringraziare i miei tifosi regalando la maglia, non faccio distinzioni “politiche”, né calcoli su quale gruppo sia meglio scegliere. Per me non esistono tifosi più o meno degni di ricevere il mio affetto. Per me i tifosi della Juve, quelli che ci sostengono, ci criticano, cantano o fischiano, sono tutti uguali, tutti degni e importanti, perché ad unirli non è il nome del loro gruppo ultras, ma la passione immensa che ci unisce tutti quanti per i colori bianconeri.

Il resto sono solo chiacchiere”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!