Juventus, Allegri: “Gara difficile. Emre Can c’è, Bentancur forse”

Twitter: @juventusfc

Vigilia di Derby d’Italia in casa Juventus. Allegri nella consueta conferenza stampa di vigilia ha presentato il match contro l’Inter che ha definito una gara importnate perché contro una delle tre squadre che assieme a Juve e Milan ha fatto la storia del calcio italiano.

Una gara che Allegri non sottovaluta e sulla quale ha messo in guardia i suoi uomini, ma – nonostante questo – ha ammesso che per la Juventus sarà una partita meno importante e decisiva rispetto a quella di martedì sera in Champions League contro lo Young Boys.

Contro l’Inter difficilmente ci sarà spazio per il turnover ma sicuramente non ci sarà Bentancur che ha avvertito un fastidio alla schiena e dunque Allegri preferisce non rischiarlo. Convocato Emre Can che date anche le condizioni di Khedira, e se Allegri deciderà di mettersi a tre a centrocampo, potrebbe giocare.

Juventus, Allegri: “Bentancur? Problema alla schiena. Valuterò dopo l’ultimo allenamento”

Sul probabile undici con cui la sua Juventus affronterà l’Inter di Spalletti e le problematiche che potrebbero presentarsi in una gara complicata come quella contro i nerazzurri  ha dichiarato:

Non so ancora se giocheranno Cancelo a sinistra e De Sciglio a destra. Sono intercambiabili e possono fare bene in entrambe le posizioni. Bisogna essere bravi a dare continuità e a migliorare le prestazioni. L’unica situazione in cui siamo vulnerabili è quando spacchiamo la squadra. A Firenze è successo, perciò dobbiamo essere più compatti.

Situazione infortuni e indisponibili: probabile forfait di Bentancur:

Emre Can è tra i convocati. Sta bene e ha lo spirito giusto. Non escludo che possa giocare anche uno scampolo di partita. Bentancur ha un problema alla schiena. In base all’allenamento di oggi vedrò come sta e capirò come organizzare il centrocampo. Se mi manca Bentancur o butto dentro subito Emre o cambio modo di giocare. Ma fino a oggi che non vedo la squadra e non vedo Bentancur non so chi far scendere in campo. In difesa stanno tutti bene, a parte Barzagli.