Fiorentina, Pulgar allo scoperto: “Mi ispiro a Vidal e Busquets, il mio ruolo…”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Un’intervista esclusiva a La Nazione, pronti per la sfida alla Juventus. La nuova Fiorentina targata Vincenzo Montella sta prendendo forma e Pulgar delinea i prossimi obiettivi. Dopo la scorsa annata agli ordini di Mihajlovic al Bologna, il centrocampista cileno cerca la svolta in Serie A. Ecco le parole di Pulgar sulla Fiorentina e non solo: queste le sue dichiarazioni.

APPRODO IN VIOLA – “Ero in vacanza. Di solito non mi piace parlare di calcio o di contratti quando stacco la spina, ma quando ho capito che la Fiorentina faceva sul serio, mi è entrata un’ansia terribile. Volevo sapere, volevo sapere tutto e in fretta”.

MODELLI DI RIFERIMENTO – “I miei miei miti, i giocatori che mi sono preso come esempio, da sempre sono Vidal Busquets. Di Vidal invidio proprio il ruolo, la posizione. È uno che non ha paletti, lo trovi ovunque. In mezzo alla battaglia, sempre. Di Busquets ammiro la tranquillità e la freddezza”.

RUOLO – “Io con Badelj e con Castrovilli sto benissimo e mi sembra quasi di averli avuti come compagni da sempre. Sono un jolly, faccio il centrocampista centrale, ma posso giocare anche a destra, più esterno”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!