Marotta: “Percentuali che rimanga Icardi? Sono difficili da dare. Dybala? E’ forte…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, è intervenuto telefonicamente in mattinata ai microfoni di Radio Anch’Io Sport. Tanti i temi toccati dall’ex dg della Juventus: dalla sua ex squadra “una potenza riconosciuta” al presente Inter e al futuro di Spalletti e Icardi. Nell’intervista Marotta ha parlato anche di un possibile acquisto di Dybala giocatore apprezzato e seguito attentamente dalla dirigenza nerazzurra e che potrebbe rinforzare il reparto avanzato nerazzurro.

Nell’intervista Marotta si è parlato anche del nuovo stadioUn asse patrimoniale ma anche una valenza commerciale importante” e del possibile arrivo di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter un profilo “vincente” e che crea naturalmente delle voci perché è libero e senza squadra, ma che – come ci tiene a precisare Marotta – al momento non è nell’interessa dell’Inter che riconosce il valore di Spalletti che ha saputo dare un’impronta importante all’Inter che lo scorso anno, di questi tempi, era al quinto posto e ora è serenzamente in terza posizione.

Intervista Marotta a Radio Anch’Io: le parole dell’amministratore delegato nerazzurro

JUVENTUS – “Può essere protagonista per ancora molti anni, ci sono tante diversità tra loro e gli altri club. E’ un modello vincente e non solo per i risultati sul campo o economici, sono da considerarsi come un modello di riferimento. L’inter però, in otto anni ha cambiato tre proprietà e di conseguenza è normale che certe dinamiche non siano controllate fino in fondo. Juve-Ajax? L’Ajax è una squadra imprevedibile ma la Juve ha tutte le carte in regola per superare il turno”.

INTER – “L’Inter sta viaggiando sicuramente su quelli che erano i nostri obiettivi: siamo terzi in classifica, l’anno scorso quinti. Di conseguenza l’allenatore ha raggiunto in pieno quello che è l’obiettivo primario. E’ giusto dare fiducia a Spalletti, ha dimostrato risultati importanti”.

www.imagephotoagency.it

CONTE ALL’INTER – “Le voci sono praticamente una conseguenza del fatto che è sul mercato e rappresenta un profilo di allenatore vincente. Ha dimostrato di fare grandi cose ed è normale che venga accostato a diverse società. Ma sottolineo come Spalletti abbia creato una squadra che è continuamente in crescita”.

ICARDI-DYBALA – “Percentuali che rimanga Icardi? Sono difficili da dare. Il ragazzo sta acquisendo una grande esperienza professionale. E’ un valore importante per questa società e adesso ha un contratto di due anni. E’ uno tra i migliori attaccanti in circolazione e tutte le valutazioni su di lui saranno fatte al momento giusto, tenendo conto delle volontà del calciatore. Scambio Mauro-Dybala? Ho sottolineato la valenza del nostro Mauro Icardi ma Dybala rappresenta un altro giocatore molto forte. Apprezzo le sue qualità calcistiche e umane e ci tengo a sottolineare che, al di là delle qualità tecniche, la differenza la fa proprio l’uomo. E’ un professionista serio, come Icardi, che è giovane e come tale deve crescere e fare esperienze. Al momento stiamo trattando e definendo con Godin ma per l’Inter dobbiamo trovare dei giocatori che possano condizionare la squadra in maniera positiva, tenendo conto sempre del fair play finanziario che ci limita”. 

NUOVO STADIO – “L’abbiamo visto con l’Allianz Stadium: è un asse patrimoniale ma anche una valenza commerciale importante. Deve dare un grande senso di appartenenza ai tifosi che si devono sentire nella propria casa”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!