Inter, Marotta: “Non esiste nessun caso-Icardi. Spalletti? Ci chiariremo”

Twitter, @Inter

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

L’Inter vince con il Parma e trova la prima vittoria del 2019. Il nuovo anno era iniziato nel peggiore dei modi per i nerazzurri, che tra sconfitte e prestazioni poco incoraggianti hanno rischiato di sprecare quanto di buono fatto ad inizio stagione. La vittoria esterna contro la squadra di D’Aversa lancia però di nuovo i nerazzurri, ancora orfani dei gol del loro capitano Icardi, per cui però non esiste nessun caso, come assicurato da Marotta.

L’ad nerazzurro, infatti, poco prima della riunione di Lega, si è fermato con i cronisti presenti per fare chiarezza su alcune situazioni spinose che da tempo affliggono l’Inter. Prima tra tutte il rinnovo di Icardi, che stenta ad arrivare tra appuntamenti rimandati e promesse finora non mantenute.

Lo stesso Marotta ha però tenuto a precisare che presto la situazione verrà risolta, come chiesto anche da Spalletti nel post-gara con il Parma. Uno occhio al ‘caso-Icardi’, l’altro alla convincente vittoria dell’Inter: l’amministratore delegato nerazzurro si è detto soddisfatto della prestazione della squadra.

Marotta: “Nessun caso-Icardi, ho parlato con Spalletti”

Il rinnovo di Icardi verrà siglato, parola di Marotta. Così l’ad nerazzurro ha rassicurato tutti:

Il rinnovo di Icardi? Non è assolutamente un problema. Quello che dovevamo dire lo abbiamo già detto: al di là del chiarimento da fare con Spalletti , che è giusto fare, sono situazioni che gestiamo nel migliore dei modi e questo non genererà un caso. Sia io che Spalletti vogliamo il bene dell’Inter. Ho sentito Spalletti e sono situazioni che gestiremo nel migliore dei modi nell’interesse di tutti””

Lo stesso Marotta ha fatto poi il punto sui singoli, a partire da Nainggolan e Perisic, apparsi in forma nella gara con il Parma:

l successo contro il Parma è stato importante perché è stata una vittoria convincente. Brava la squadra e bravo l’allenatore, abbiamo trovato la convinzione che avevamo smarrito nelle settimane precedenti: anche nei singoli, ho visto Nainggolan e Perisic in grande spolvero e per questo sono molto fiducioso”.