Fiorentina, Pulgar manda un messaggio al fantacalcio: “Rigori e punizioni? Io ci sono ma…”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Pulgar alla Fiorentina si presenta e non nasconde un po’ di emozione. Tanta per il suo primo giorno in viola che da tempo sembrava essere nel suo destino come raccontano lui e Pradè, tutto per un amico in comune: “Pizarro? Me ne parlava sempre, finalmente l’ho accontentato – ride Pradè, ricordando il passato – Commisso mi ha chiesto due cose ad inizio mercato. Giocatori forti e… senza tatuaggi. Con Pulgar e Boateng battiamo il record opposto”. Risate e serenità ma Pulgar alla Fiorentina è venuto a fare sul serio: “C’è entusiasmo, un nuovo progetto. Sono felice di essere qui, non vedo l’ora di cominciare. Porterò equilibrio”, spiega il centrocampista classe 1994. Lasciare Bologna non è stato semplice: “Ho parlato con Mihajlovic, ma quello che ci siamo detti resta fra noi. Ho salutato i compagni su WhatsApp. Firenze è una città bellissima, l’avevo già visitata in passato con la mia famiglia”.

Poi Pulgar dà anche un messaggio per il fantacalcio: “Il progetto mi ha convinto. Voglio però ringraziare i miei compagni per questi 4 anni straordinari a Bologna. A Firenze ho l’ambizione di arrivare più in alto possibile e di vincere tutte le partite: ho scelto il numero 7 come David Pizarro, mentre su calci piazzati e rigori devo ancora parlarne con il mister, vedremo, ma deciderà lui: io ci sono”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!