Douglas Costa lancia un messaggio ai fantallenatori: “Sarà una stagione diversa! Farò tanti assist!

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Douglas Costa su Sarri: in un intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’esterno offensivo Douglas Costa ha esternato tutti i suoi pensieri relativi la Juventus, il nuovo allenatore Sarri ma ha preferito partire sul passato, sulla scorsa annata dove il nazionale verdeoro si è visto raramente causa infortuni o squalifiche: “Ho tanta voglia di dimostrare il mio valore perché lo scorso anno non ci sono riuscito a causa dei troppi infortuni. Sono sicuro che per me sarà una stagione differente. Sono molto più scrupoloso anche fuori dal campo, sto facendo molte sedute di fisioterapia perché voglio essere sempre al 100%. Penso che ci siano tutte le premesse perché il matrimonio tra me e la Juve possa essere un successo”.

E’ un Douglas Costa nuovo di zecca che vuole tornare ad essere quella furia devastante che si libera degli avversari con dribbling ubriacanti oltre a confezionare cioccolatini per gli attaccanti, soprattutto per CR7: “Io e Cristiano siamo amici, l’obiettivo è stargli più vicino per servirgli più palloni possibili per fare gol. Non solo a lui, anche a Higuain e tutti gli altri. Insieme possiamo raggiungere ciò che desideriamo. Abbondanza in attacco? Siamo tutti ottimi giocatori, in grado di giocare in qualsiasi squadra. La Juve ha grandi dirigenti che faranno il meglio per il club, Paratici e Nedved decideranno chi deve restare e chi no o se possiamo restare tutti. In ogni caso tra di noi siamo molto uniti, giocherà sempre chi merita”.

Douglas Costa su Sarri, ha notato delle similitudini con lo stile di gioco di Guardiola. L’ala bianconera conosce a menadito gli schemi dell’allenatore catalano perchè ha giocato nel suo Bayern Monaco dal 2015 al 2017 e non ha trovato difficoltà nell’assimilare gli schemi dell’ex Napoli e Chelsea: “Io sono un giocatore molto offensivo e il gioco di Sarri è perfetto per me. Sarri insiste sull’intensità e chiede il pressing molto alto. Ha uno stile diverso da Allegri, che partiva più indietro. Sta cambiando il volto della Juve e noi, ubbidienti, facciamo tutto quello che ci chiede. Ho giocato nel Bayern di Guardiola che era molto offensivo, poi ho avuto Allegri che era più difensivo, ora sto scoprendo Sarri. Guardiola e Sarri si assomigliano? Sì, tutti e due insistono parecchio sulla pressione offensiva e tengono la linea difensiva molto alta. A Guardiola piacciono i tocchi di palla molto rapidi come a Sarri, anche se il nuovo tecnico cura di più la fase difensiva”. 

View this post on Instagram

Me sentindo bem novamente ⚡️

A post shared by ⚡️DC11⚡️ (@douglascosta) on

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!