Consigli Fantacalcio | Le possibili sorprese della 22ª giornata

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

I bonus inaspettati sono sempre i più belli: ti permettono di vincere la partita anche di mezzo punto. A volte ti senti il migliore al mondo. La 22a giornata di Serie A potrebbe sembrare un turno tutto sommato tranquillo, ma per il fantacalcio non è mai così. Per aiutarvi nelle vostre scelte affidatevi ai consigliati per la 22a giornata. La prima domenica di febbraio coincide anche con lo schieramento dei nuovi acquisti, dopo una meticolosa e sudata asta di riparazione.

Consigliare non è mai facile: tante sono state le trattative ufficializzate nelle giornata di ieri, anche al fotofinish. Siamo partiti da quei calciatori che sono in cerca di riscatto, dopo la Coppa Italia, ma anche da quelli che con una grande giocata, possono essere decisivi per la vittoria della propria squadra. Il fantacalcio, da questo punto di vista, non è mai banale.

Abbiamo scelto 3 giocatori per ogni reparto: difesa, centrocampo e attacco. La ciliegina sulla torta. Tensione mista ad emozione. C’è chi schiererà i soliti noti, ma c’è anche chi grazie a queste sorprese potrà dire: “Lunedì ho vinto”.

View this post on Instagram

Certi amori non finiscono mai ⚪️⚫️

A post shared by Martín Cáceres (@martincaceres_7) on

Fantacalcio, le sorprese di giornata: difensori

Allegri potrebbe giocarsi la carta Caceres per dimenticare il brutto mercoledì di Bergamo. L’apporto del difensore uruguagio potrebbe essere utile per battere un Parma in cerca di riscatto. Magari con un gol all’esordio (libidine al fantacalcio). Stessa città, stesso reparto, ma altro nome: Ansaldi. Scegliamo lui tra le sorprese di giornata al fantacalcio, deve solo confermare il suo ottimo momento con il Torino. Dopo i gol contro il Genoa e la Roma tenterà di mettere la sua firma anche in quel di Ferrara.

Dalla felicità alla tragedia. Questo è quanto accaduto al centrale dell’Atalanta, Rafael Toloi, dopo il successo contro la Juventus. Sua moglie Flavia ha perso il figlio dopo due mesi. Alle volte il destino è crudele…  siamo convinti che contro il Cagliari possa dire comunque la sua, ma considerando il momento forse non è propriamente una certezza.

View this post on Instagram

Vorrei trasmettervi ciò che mi è successo ieri! Come faccio sempre prima della partita , chiamo mia moglie e mia figlia prima di andare allo stadio! Ieri, quando ho chiamato, ho visto che qualcosa non andava, conosco munto bene mia moglie e ho visto che qualcosa era successo! Mia moglie era incinta di 8 a 10 settimane e ieri andata a fare gli esami di routine, sarebbe stato il primo giorno che avremmo ascoltato il cuore! Ho chiesto la registrazione dell'esame e lei non mi ha mandato, ha detto che il telefono aveva finito la batteria! Lì ho iniziato a immaginare che fosse successo del male ! Ma lei non mi ha detto nulla, voleva che mi concentessi al 100% sulla partita. In mezzo a tanti pensieri negativi avevo una partita importante da giocare, e mi sono detto, se è accaduto qualsiasi cosa di male il minimo che devo fare è aiutare i miei compagni di squadra per vincere questa partita in modo da poter prendere un minimo di gioia a casa mia quando torno! Abbiamo finito la partita vinta 3 a 0 una delle squadre più forti al mondo e siamo in semifinale di Coppa Italia, ho vissuto una notte magica insieme dei miei compagni e di una tifoseria fantastica, ma quando sono tornato a casa dopo la partita ricevuto la notizia che tanto temuto , abbiamo perso il nostro bambino, una dolore e tristezza multo grande ! Ma vorrei ringraziare la mia squadra i miei compagni e a Bergamo che in qualche modo mi hanno aiutato a rendere questo dolore un può più piccolo anche se un minimo! A mia amata moglie dico solo una cosa Ti amo e sarò sempre con te Flavia Toloi ❤️ ! La vita è così dobbiamo essere forte in tutti momenti e io credo che Dio abbia conservato il meglio per noi!

A post shared by Rafael Toloi (@rafael.toloi2) on

Centrocampisti-trequartisti

Nainggolan sta vivendo un momento infelice, complice il rigore sbagliato ieri contro la Lazio. Ma domenica c’è il Bologna: al Dall’Ara segnò il suo primo gol con i nerazzurri. Il rossoblu gli porterà nuovamente fortuna? Semplici – contro il Torino – punterà forte su Kurtic, ex della partita. Fin qui per Kurtic 15  presenze e  4 gol con la maglia della squadra di Ferrara: nel lunch match potrebbe regalare uno scherzetto ai suoi ex tifosi.

Paqueta avrà il compito insieme a Piatek di accendere la luce contro la Roma. La difesa giallorossa reduce dal pesante 7-1 di Firenze, si porterà con sé qualche scoria di mercoledì. Il fantasista brasiliano potrebbe sfruttare le difficoltà difensive della formazione di Eusebio di Francesco.

Attaccanti

Tre giocatori in cerca di gol e riscatto al fantacalcio. Ancelotti punterà su Callejon dal primo minuto: il 31enne è in cerca di rivalsa, dopo il solo sigillo in campionato contro la Lazio. Sarà la Sampdoria la prossima carnefice per l’esterno spagnolo? Lautaro Martinez deve mettere da parte le ultime gare anonime e iniziare a giocare per il bene dell’Inter. Dopo Cagliari, Frosinone e Napoli vuole aggiungere il Bologna alle sue vittime in campionato.

Pavoletti è la vera bestia nera dell’Atalanta. Quattro gol in sette presenze da titolare contro i nerazzurri: devastante. Potrebbe addirittura aumentare il suo score nel posticipo di lunedì, ma la gara che lo attende non è semplicissima.