Izzo, il nuovo “must have” del Fantacalcio: una vita “per aspera ad astra”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Armando Izzo al Fantacalcio è sicuramente uno dei punti fermi per tutti gli appassionati di questo gioco ed il calciatore, attraverso le sue prestazioni, sta ora per affrontare una nuova avventura nella sua carriera. Il difensore classe 1992 è stato infatti convocato dal commissario tecnico Roberto Mancini ed è approdato a Coverciano per esordire in Nazionale maggiore in occasione delle qualificazioni agli Europei del 2020.

Al Fantacalcio Izzo ha sempre fornito delle buone prove ma recentemente è tornato a fornire un rendimento decisamente alto, contribuendo ai risultati positivi ottenuti dal Torino di Walter Mazzarri, allenatore che lo ha voluto portare in granata dopo averlo già avuto ai tempi del Napoli. Pur andando a segno e con una fantamedia del 6,50, la vittoria non è però arrivata nell’ultima giornata contro il Bologna ed ora il centrale punta subito ad ottenere un successo all’esordio con la Nazionale di Mancini.

Armando Izzo potrebbe dunque esordire ufficialmente con la maglia azzurra, ma il suo cammino per raggiungere questo traguardo è stato tutt’altro che semplice e lineare. Dall’infanzia difficile nel quartiere di Scampia al processo per calcioscommesse (che lo ha tenuto lontano dal campo per 6 mesi) per Izzo nulla è stato semplice e scontato, ma alla fine ha realizzato il suo sogno, diventando un punto di riferimento per chi lotta per emergere ogni giorno.

Armando Izzo al Fantacalcio: da Scampia alle scarpe di Mazzarri

Al Fantacalcio Armando Izzo sta regalando grandi soddisfazioni, così come ha fatto con la sua famiglia. Cresciuto nel quartiere di Scampia a Napoli in una famiglia povera, il difensore si è fatto carico della madre e dei suoi due fratelli dopo aver perso il padre a soli 10 anni, dedicandosi a sviluppare il suo talento per provare a raggiungere il mondo del calcio professionistico ad alti livelli. E così è stato.

Lasciato l’Arci Scampia, Izzo è stato inserito nelle giovanili del Napoli, dove non ha esordito in prima squadra ma gli ha permesso di fare il salto alla Triestina ed arrivare quindi a consacrarsi nel Genoa. Ai tempi degli azzurri risale però un aneddoto molto divertente: Izzo, con i compagni della Primavera del Napoli, aveva raggiunto il ritiro estivo del club dove ha incontrato Mazzarri. L’attuale allenatore del Torino era rimasto colpito dal fatto che il giocatore non avesse corso insieme agli altri e, una volta scoperto che Armando non possedeva delle scarpe da ginnastica per correre, non esitò a dare di tasca propria il denaro necessario per comprarle ad un membro dello staff.

Guardare avanti: dal calcioscommesse alla Nazionale

Al Fantacalcio qualcuno ha però dovuto fare a meno di Armando Izzo nel recente passato. Il giocatore è stato infatti protagonista nell’inchiesta per calcioscommesse nel 2017, venendo condannato ad una squalifica ridotta di 6 mesi, poi condonata nella sua ultima parte dopo che le accuse sembravano essere completamente cadute. Ora il “pentito” di Camorra Accurso sarebbe tornato a parlare di un incontro avvenuto con Izzo, sebbene non ci siano le prove così come quello con Pisacane, ma la difesa di Izzo ha deciso di affrontare il rito ordinario per il rinvio a giudizio, non avendo nulla da nascondere.

Screenshot Izzo Instragram Immobile

Izzo si è lasciato il passato alle spalle. Ora è concentrato solo sulla Nazionale e il Torino (e speriamo anche al fantacalcio) e magari chissà… esordire anche in una competizione europea. Con la nazionale, aspettando l’esordio, il feeling con i compagni è iniziato alla grande. Nei primi giorni di ritiro a Coverciano si è sottoposto alla classica penitenza dedicata alle matricole: intonare una canzone a proprio piacimento o scelta dai compagni. E così è stato, con Izzo che ha regalato a tutti qualche istante di didivertimento con “Annaré” di Gigi D’Alessio, la stessa cantata dal suo concittadino Lorenzo Insigne, ed il tutto è stato ripreso in un’Instagram stories dall’attaccante Ciro Immobile. Una canzone per cantare la sua felicità e il suo personale: “Ce l’ho fatta!”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!