Napoli, senti Mertens: “Qui sono un re. Vi svelo il mio futuro”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Futuro Mertens – Il Napoli torna a vincere e soprattutto a sorridere. Merito in particolare della bella vittoria ottenuta domenica scorsa sul campo della Roma, contro una squadra in piena corsa per un piazzamento in Champions League. Lo stesso obiettivo che inseguono anche gli azzurri.

Il grande protagonista della notte dello Stadio Olimpico è stato Dries Mertens. L’attaccante belga, dopo aver vinto il ballottaggio con il compagno Osimhen per giocare da punta centrale titolare, ha messo a segno i due gol decisivi per regalare la vittoria ai suoi.

Mertens ha raggiunto la quota dei 100 gol in Serie A, ed è stato anche il primo giocatore belga a riuscirci. Dal ritiro della sua Nazionale, il numero 14 a disposizione di Gennaro Gattuso ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti, in cui si parla anche di futuro.

Futuro Mertens, il belga si gode Napoli

In primis Mertens, che ormai tutti a Napoli chiamano Ciro, sostiene di stare benissimo in città: “A Napoli sono un re, sto vivendo una favola. Ma so anche che basta poco per perdere il trono. Non ho paura che la mia popolarità finisca dopo il calcio o che la gente si dimentichi di me, anche perché tornerò a vivere in Belgio, vedo troppo poco i miei nipotini“.

E poi, come detto, c’è il futuro di Mertens. Un futuro che difficilmente passerà da una panchina: “Fare l’allenatore è troppo stressante, i tecnici sono sempre stanchi. Per ora voglio giocare a calcio. A volte credo di poterlo fare fino a 40 anni. Altre, invece, penso: non ho ancora figli, se mi fermo posso viaggiare per il mondo. Sarebbe bello scoprire cose nuove anche se adesso siamo in una bolla“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!