Napoli, Gattuso: “Dobbiamo migliorare”; AdL: “Koulibaly? Chiedete a chi può comprarlo”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Prime parole dal Napoli in vista della nuova stagione, dal ritiro di Castel di Sangro. Protagonisti Gattuso e De Laurentiis che hanno parlato in conferenza stampa per presentare la nuova stagione sportiva.

Ecco le parole del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis: “C’è un dato di fatto, se tiriamo una linea e sommiamo gli acquisti dello scorso ritiro con quelli di febbraio e quelli già fatti con Osimhen vediamo che abbiamo superato il tetto dei 300 milioni.

Voglio vedere se altre società hanno investito così tanto. Abbiamo 35 giocatori, e manca Petagna che per colpa del fratello è risultato positivo. Con il tecnico valuteremo chi deve restare e chi invece è meglio che deve andare altrove.

Se questo mercato dovesse rimanere rarefatto, allora anche noi dovremmo pensare di tenere i nostri pezzi da novanta. Una cosa deve essere chiara, non faremo una campagna di saldi.

Mi sembra di vedere tanti avvoltoi pronti a colpire in picchiata, ma noi abbiamo una corazza impenetrabile. Non otterranno quello che cercano ad i prezzi che farebbero comodo a loro.

Koulibaly? Questa domanda dovreste farla al Manchester United, al City o al Psg. Ovvero a quelli che possono permettersi di pagare certe cifre”.

www.imagephotoagency.it

Poi è stato il turno dell’allenatore del Napoli, Gennaro Gattuso. Ecco le sue parole: “Responsabilità? La responsabilità è uguale, ci sono nato. Quando si allena il Napoli si allena un grande club e non cambia nulla iniziare o subentrare. Dobbiamo migliorare il settimo posto dello scorso anno. Non ho nessuna paura, anzi. Lavoriamo a testa bassa.

Sono soddisfatto della squadra che alleno. Alleno alcuni dei giovani più forti d’Europa, non mi preoccupo del mercato. È normale che il club abbia perso tanto, senza i tifosi e senza l’accesso in Champions League. Io penso ad allenare, è la cosa che so fare meglio. Se poi partirà qualcuno vedremo.

Con Oshimen cambia il modulo? Vediamo. Ci può stare, è uno che ha caratteristiche diverse rispetto a quelli che avevamo. Ci può dare la possibilità di attaccare gli spazi, ha grande forza fisica e penso che ci potrà dare una grandissima mano.

Il prossimo step che deve fare il Napoli? Voi parlate sempre di mercato, ma un giocatore deve credere fortemente nel progetto. Crederci al 100%. Non pettiniamo le bambole durante la settimana, bisogna correre tanto e lavorare tanto. Se non c’è più voglia di restare in un club non si può dare nulla. Bisogna avere gente motivata.

www.imagephotoagency.it

Mi sono arrabbiato tantissimo nelle dodici partite di campionato, dopo aver vinto la Coppa Italia. Non avevamo niente da giocarci, ma mi sono arrabbiato tanto perchè in quelle gare senza nulla in palio costruisci la mentalità”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!