Cabrini shock: “Se Maradona avesse giocato nella Juve sarebbe ancora vivo”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Morte Maradona: una notizia che ha sconvolto tutti gli appassionati di calcio, che, ognuno a suo modo, ha voluto dare il proprio saluto a colui il quale è stato indicato dai più come il più grande calciatore di tutti i tempi.

Non sempre però i commiati verso il Pibe de Oro sono stati così accondiscendenti, visto anche lo stile di vita dissoluto che Maradona ha compiuto per buona parte della propria esistenza e che ha sicuramente contribuito con la sua prematura dipartita.

A fare scalpore, nella giornata di oggi, sono state però le parole di Antonio Cabrini, storico terzino sinistro della Juventus anni ’80, proprio quando i bianconeri fronteggiavano il Napoli di Maradona.

“Una leggenda vivente e un avversario gentiluomo, che come tanti altri fuoriclasse ha saputo dare nello stesso tempo il meglio e il peggio. Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l’ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l’ambiente. L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato”.

Parole sulla morte di Maradona che sono destinate a far discutere, soprattutto per la tempistica in cui sono arrivate: sui concetti si può forse discutere, ma esprimerli a neanche 48 ore dalla scomparsa è stata probabilmente una scelta fuori luogo.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!