Juve, l’ex Morata avvisa: “Se segno esulto”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

A Torino è cresciuto, ha vinto, ha esultato e anche pianto. Alla Juve Morata è diventato grande. Ma lo spagnolo non è tipo da tirare indietro la gamba quando c’è da fare gol. Lo sanno bene i tifosi bianconeri che stasera si troveranno di fronte proprio lo spagnolo che avvisa: “Se segno esulto”.

D’altronde la sfida è di quelle che vale tanto: l’andata degli ottavi di finale di Champions tra Juve e Atletico può valere un pass per i quarti, e lo stesso Morata intervistato da TVE ha spiegato i motivi dell’eventuale esultanza contro la sua ex squadra:

“Il mio primo gol qui devo celebrarlo per i tifosi. C’è la stessa gente che mi ha visto partire e, ora che sono tornato qui, nella mia testa c’è solo l’idea di giocare con questa maglia”.

L’attaccante spagnolo, tornato all’Atletico dopo le esperienze con Real e Chelsea, ha analizzato così la sfida con la Juve:

“La chiave della gara? Cristiano Ronaldo e Griezmann per noi. Faremo di tutto per fermarli, li contrasteremo. Potrebbe essere una finale. Lo scorso anno, quando giocavo con il Chelsea, Oblak mi ha parato un gran tiro, Dopo gli ho chiesto come avesse fatto e lui mi ha detto che è stato istinto. È il miglior portiere del mondo”.

 

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!