Milan, lite Bakayoko-Gattuso: il centrocampista si sfoga su twitter

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Il Milan batte 2-1 il Bologna e rilancia le sue speranze Champions in vista della prossima stagione. Un match piuttosto altalenante, condito da tanta confusione e poca solidità. A sottolinearlo lo stesso Gattuso in conferenza stampa, il quale ha evidenziato come il Milan non abbia giocato una grande gara. Tre match alla fine del campionato, ora sarà fondamentale la massima concentrazione e la voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo per portare a casa l’obiettivo 4° posto. Sfida totale all’Atalanta, ma occhio anche alla voglia di riscatto della Roma. Oltre al ritorno del Diavolo alla vittoria, un episodio in particolare, ha catturato l’attenzione: la lite Bakayoko Gattuso.

Detto questo, durante il match di ieri abbiamo assistito ad un clamoroso teatrino tra Gattuso e Bakayoko. Ricostruiamo nel dettaglio l’accaduto: dopo aver svolto il riscaldamento, il centrocampista rossonero si preparava ad entrare subito in campo. Poi un’improvvisa rissa verbale con Gattuso, prima l’insulto del centrocampista, poi la risposta  da parte del tecnico: “Ne parliamo dopo negli spogliatoi”. Questo il punto sulla lite Bakayoko Gattuso.

Lite Bakayoko Gattuso: il centrocampista si sfoga su twitter

Gattuso, al termine del match, in conferenza stampa, ha così affermato: “Il caso Bakayoko lo risolveremo tra di noi. Prima massima priorità al Milan“. Il centrocampista ha affidato la sua risposta a twitter, questo il suo messaggio: “Non accetto di essere considerato un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando glielo chiede il suo allenatore”.

“Sono diverse settimane che sui media si parla di me, ma io ho deciso di non dire niente e di continuare a lavorare. D’altra parte però quello che è successo stasera e l’interpretazione che si sta cercando di dare alla cosa mi obbliga a rispondere subito perché io non accetto di essere considerato un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando glielo chiede il suo allenatore e che non rispetta il suo club e i suoi compagni di squadra. Iniziando in panchina – continua – ero pronto a dare il 200% anche se avessi giocato soltanto 5 minuti. Quando Lucas si è fatto male mi è stato detto di cominciare a prepararmi per il cambio. E così ho fatto, mi sono preparato subito e mi sono scaldato per 2/3 minuti massimo”.

Bakayoko ha poi aggiunto: “Sono diverse settimane che sui media si parla di me, ma io ho deciso di non dire niente e di continuare a lavorare. D’altra parte però quello che è successo stasera e l’interpretazione che si sta cercando di dare alla cosa mi obbliga a rispondere subito perché io non accetto di essere considerato un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando glielo chiede il suo allenatore e che non rispetta il suo club e i suoi compagni di squadra. Iniziando in panchina ero pronto a dare il 200% anche se avessi giocato soltanto 5 minuti. Quando Lucas si è fatto male mi è stato detto di cominciare a prepararmi per il cambio. E così ho fatto, mi sono preparato subito e mi sono scaldato per 2/3 minuti massimo”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!