Milan, Donnarumma: “Qui sono a casa. Allenatori? Ringrazio…”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Duecento volte Gigio Donnarumma. Una stagione importante che lo ha incoronato sia perché, ad oggi, è il miglior portiere della Serie A per clean sheet sia perché a poco più di 20 anni è riuscito a collezionare le 200 presenze, in tutte le competizioni, con la maglia del Milan.

Un traguardo importante che ne certifica la crescita. Ai microfoni di Sky Sport il portiere rossonero è tornato su questo grande traguardo: “Fare 200 partite col Milan è un sogno che si è avverato. Ora dobbiamo finire al meglio la stagione, dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo. Il primo ringraziamento va ai miei genitori, mi hanno insegnato i valori della famiglia: sono un ragazzo umile e tranquillo.

Sono sempre stato un tifoso del Milan, l’ho sempre detto che sono stato veramente molto bene perché già dall’inizio quando si va via da casa così giovani si fa fatica. All’inizio ti manca l’affetto della famiglia, io quindi non finirò mai di ringraziare il lavoro fatto dal Settore Giovanile. 

Mi hanno fatto sempre sentire a casa, non posso far altro che parlare bene del Milan e dare tutto per questa maglia. Quando si indossa questa maglia l’obiettivo è quello di vincere sempre. Il mio sogno è di riportare il Milan dove merita“.

Poi una chiosa anche sui suoi allenatori: Mihajlovic? Sinisa è tutto per me perché mi ha fatto esordire anche se avevo solo 16 anni. Montella? Mi ha sempre fatto sentire importante, mi ha sempre supportato e fatto dare il massimo. Gattuso? Rino mi ha trasferito una grinta incredibile, ogni partita ci dava una carica impressionante. Anche lui è stato molto importante. Pioli? Pioli grande persona e grande allenatore, sono contento di come stiamo in questo periodo”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!