Il 2020 è l’anno del Milan: la metamorfosi in numeri dei ragazzi di Stefano Pioli

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il 2020 è stato senza dubbio l’anno del Milan, una squadra passata attraverso grandi vicissitudini, ma capace di risorgere dalle ceneri e andare alla sosta natalizia da prima in classifica.

Un percorso veramente clamoroso, se si pensa dove la formazione rossonera fosse esattamente soltanto un anno fa, invischiata nel gruppone di metà classifica e lontanissima anche solo dalle zone europee.

13 punti in meno con tre partite in più giocate: il confronto con il Milan del 2019

www.imagephotoagency.it

Il 2019 del Milan, che già da un paio di mesi aveva alla propria guida Stefano Pioli in sostituzione di Marco Giampaolo, si concluse infatti con una disfatta senza precedenti: 5-0 sul campo dell’Atalanta grazie alle reti di Gomez, Pasalic, due volte Ilicic e Muriel.

Quell’Atalanta volava e di lì a qualche mese avrebbe conquistato i quarti di finale di Champions League e un quarto posto che avrebbe significato la qualificazione per il secondo anno consecutivo alla massima competizione europea per club.

Il Milan, invece, in seguito a quella clamorosa batosta, concluse il proprio 2019 all‘undicesimo posto della classifica con 21 punti conquistati in 17 partite. Numeri che fanno impressione se paragonati ai 34 ottenuti nelle prime 14 gare dell’attuale campionato.

Un +13 (con TRE partite in meno) che nasce principalmente nel gennaio 2020: dall’arrivo di Zlatan Ibrahimovic. Ma non solo, perchè le difficoltà inizialmente ci sono state anche con lo svedese in campo.

Il Milan dopo l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic

www.imagephotoagency.it

Alla prima di Ibra nella nuova avventura in rossonero, il Milan venne infatti fermato sullo 0-0 a San Siro dalla Sampdoria e dopo due mesi, l’8 marzo 2020, arrivò la sconfitta ancora in casa contro il Genoa (1-2): impossibile in quel momento pensare che sarebbe stata l’ultima sconfitta del Milan in campionato.

Proprio così, perchè dopo quel Milan-Genoa il campionato si fermò a causa della pandemia, per riprendere quasi quattro mesi dopo (il 22 giugno): i rossoneri vinsero 4-1 sul campo del Lecce e da allora non si sono più fermati.

Prima la rimonta che ha portato la formazione di Pioli al sesto posto finale nel campionato 2019-20 con qualificazione in Europa League, poi la cavalcata che sta incredibilmente portando i rossoneri a giocarsi lo scudetto nella Serie A attuale.

Classifica Serie A anno solare 2020

www.imagephotoagency.it

Nell’anno solare infatti nessuno è stato al passo del Milan, che comanda questa speciale classifica del 2020 con 79 punti totalizzati in 35 partite: una media punti che, se ribaltata su un intero campionato, vorrebbe sicuramente dire scudetto.

Seconda nella classifica dell’anno solare 2020 è l’Inter, con 73 punti (6 in meno dei rossoneri), seguita dell’Atalanta a quota 69: soltanto quarta la Juventus che ha collezionato in questo arco di tempo 65 punti (ben 14 meno del Milan, anche se con la partita rinviata contro il Napoli da recuperare).

Il fenomeno Milan è dunque ben più ampio di quanto dicono questi primi mesi di campionato: è da un anno intero che la squadra rossonera sta dimostrando sul campo di essere la più forte del campionato italiano.

Chi pensa che il Milan debba crescere ancora per giocarsi lo scudetto sbaglia, almeno dal punto di vista numerico: ai rossoneri basterà “semplicemente” continuare su questi ritmi per laurearsi a giugno Campione d’Italia.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!