Milan, Bennacer: “Non siamo il Lecce, possiamo vincere con la Juve. Pirlo? Lo studio, ma…”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Le ultime prestazioni hanno ridato fiducia al Milan. La vittoria sulla Spal sicuramente ha dato convinzione ad una squadra che, contro una Lazio in grande forma, non ha mostrato problemi caratteriali o di voglia giocandosi la gara a viso aperto e mettendo in difficoltà diverse volte Strakosha. L’entusiasmo c’è, ma adesso servono i risultati e Bennacer, intervistato in esclusiva da Sky Sport, ha parlato dell’attesa del big match contro la Juventus e anche dei suoi idoli, raccontando un po’ di sè che magari non tutti conoscono.

PROSSIMA SFIDA – “La Juventus è la Juventus, quindi dobbiamo essere ancora più attenti del normale. Abbiamo pareggiato col Lecce, perché non potremmo vincere con la Juve? Non siamo il Lecce, siamo il Milan e andiamo lì con lo spirito per vincere”.

IDOLI – “Mi piacciono molto Iniesta e Verratti. Marco lo guardo molto giocare, perché occupiamo la stessa posizione e siamo simili. Quindi provo ad imitarlo per imparare”. 

PIRLO – “Quando Pirlo giocava ero piccolo e non ho avuto modo di vederlo molto dal vivo. So che è stato uno dei più grandi e Boban me lo dice sempre: ‘Guardalo, non era velocissimo ma sapeva prima degli altri dove andava la palla e i suoi compagni, aveva una posizione perfetta’. E ora lo sto studiando nei video”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!